Autore: Joanna Cortez Hernandez

Mobilitare le comunità in azione

Una lezione chiave degli ultimi 14 anni è che migliorare la sicurezza finanziaria delle persone ha a che fare con molto più delle loro scelte finanziarie personali. Nella maggior parte dei casi, ha tutto a che fare con la loro vita civile.

Ecco il punto: la sicurezza finanziaria è intimamente legata ai venti politici e alle strutture economiche che mantengono molte delle persone che serviamo nell'ombra e ai margini della società.

Per alcuni clienti, si tratta anche delle barriere che gli immigrati in questo paese affrontano quando aprono un conto in banca o chiedono una paga equa. Per altri, si tratta del modo in cui sono giudicati e trattati in base alla quantità di denaro che hanno. Giorno per giorno, tra tutti i clienti, vediamo che le realtà politiche e le narrazioni culturali hanno un impatto sulla loro vita finanziaria in modi reali e quotidiani.

Niente rende questo più evidente della risposta del governo federale al COVID-19. Ci sono milioni di immigrati che pagano nel sistema fiscale degli Stati Uniti e contribuiscono alle comunità in modi significativi. Eppure, molti di loro sono stati esclusi dal CARES Act. Questo è un primo esempio di come gli attuali sistemi politici ingiusti non riescono a riconoscere il valore intrinseco in tutti noi.

I programmi e i servizi diretti della MAF ancorano il lavoro di mobilitazione che stiamo conducendo. Essendo da sempre convinti che le comunità di immigrati e a basso reddito siano gli esperti e i difensori delle loro vite, li stiamo ascoltando.

Sono frustrati da un discorso nazionale che nega attivamente la loro umanità, da un sistema di razzismo istituzionale che perpetua un ciclo di povertà, e da politiche di esclusione dell'immigrazione che bloccano l'accesso delle persone ai servizi essenziali e alle opportunità che meritano.

Ciò che diventa sempre più chiaro ogni giorno è l'urgente necessità di un cambiamento. E le persone - i veri esperti - devono essere in prima linea e al centro di esso.

Ecco perché ci stiamo impegnando di nuovo nel nostro approccio incentrato sulla comunità, aggiungendo intenzionalmente mobilitazione come un corpo di lavoro in crescita. Così facendo, dedicheremo più energie a progettare in modo ponderato strumenti, risorse e campagne che mettano le persone in prima linea nel cambiamento e le mobilitino per intraprendere un'azione civica.

Nel vero stile MAF, i nostri valori ci guidano. Stiamo costruendo i nostri programmi e servizi mantenendo l'impegno al centro del nostro lavoro. Stiamo sfruttando il potere delle comunità, elevando le loro voci ed esperienze vissute come forza per il cambiamento. Stiamo anche continuando a lavorare in collaborazione con altri sostenitori in tutto il paese che condividono i nostri obiettivi di potenziamento delle comunità attraverso l'impegno civico.

Quello che sappiamo è che le comunità sono potenti. Quello che hanno da dire conta e le persone sono i loro migliori difensori di se stessi.

Vogliamo aiutare le persone ad alzare la voce sulle questioni rilevanti per la loro vita, mettendole in grado di diventare civicamente impegnate. E il nostro lavoro è già iniziato. Negli ultimi mesi, abbiamo progettato e testato la tecnologia per aiutare le comunità a basso reddito e immigrate a partecipare al censimento. Presto sveleremo una campagna Get Out The Vote (GOTV) per aiutare a facilitare una conversazione continua con i clienti su come possono agire sulle questioni più importanti per le loro vite.

Insieme alle comunità a basso reddito e immigrate che serviamo, MAF sta reimmaginando un mondo in cui celebriamo i punti di forza di tutti e i sistemi politici ci trattano tutti con la stessa quantità di rispetto e dignità. Un mondo in cui le narrazioni dominanti corrispondano alle nostre realtà, e in cui tutti possiamo raggiungere il nostro pieno potenziale economico e civile.

C'è molto lavoro da fare per creare un sistema equo che riconosca, elevi e dia potere alla forza intrinseca di tutte le persone. Restate sintonizzati per saperne di più sul nostro crescente corpo di lavoro e unisciti a noi così che insieme possiamo mobilitare le comunità di tutto il paese verso l'impegno civico.

Aggiornamenti SB 455: CA Financial Empowerment Fund

MAF sta sponsorizzando SB 455, noto anche come il California Financial Empowerment Fund, che creerebbe un fondo di $4 milioni per sostenere le organizzazioni non profit che offrono un'efficace educazione finanziaria e strumenti di empowerment.

SB 455 è passato all'unanimità senza opposizione in entrambe le camere legislative della California e ha ottenuto il sostegno dei sindaci e di un'ampia coalizione di organizzazioni non profit in tutto lo stato. Il 2 ottobre, il governatore californiano Gavin Newsom ha firmato la legge SB 455! 

MAF sponsorizza SB 455: CA Financial Empowerment Fund

Negli Stati Uniti c'è una vasta gamma di prodotti e servizi finanziari per aiutare i consumatori a costruire la loro vita finanziaria. Oltre alle banche, c'è un'intera industria di pianificazione e consulenza finanziaria per aiutare i consumatori a prendere decisioni finanziarie sane.

Ma per gli americani a basso reddito, l'accesso a questo consiglio e supporto - un servizio che potrebbe aiutarli a gestire le loro complicate vite finanziarie - è limitato, nel migliore dei casi.

Nel 2018, gli Stati Uniti hanno speso $670 milioni in programmi di educazione finanziaria per i consumatori a basso reddito - un importo pari a poco più di 1% delle entrate totali dell'industria della pianificazione e della consulenza finanziaria quell'anno ($57 miliardi). Questo divario nella spesa illustra quanto sia inadeguato il nostro sostegno ai consumatori che sono finanziariamente vulnerabili, emarginati e poco serviti dalle istituzioni finanziarie tradizionali e dall'industria della consulenza.

Le risorse per fornire un sostegno finanziario di qualità superiore a queste comunità esistono. Si tratta solo di ridistribuire le risorse esistenti in modo più efficace.

Il 2 ottobre, il governatore Gavin Newsom ha firmato Disegno di legge del Senato 455 per creare il California Financial Empowerment Fund - un fondo di $4 milioni per sostenere un'infrastruttura statale di organizzazioni non profit che offrono un'efficace educazione finanziaria e strumenti di empowerment che aiutano i consumatori a migliorare il loro benessere finanziario.

Con il passaggio della SB 455, lo Stato della California è ora attivamente impegnato a sostenere un'efficace educazione finanziaria e strumenti di responsabilizzazione. Il disegno di legge eleva standard chiari per il modo in cui questi sforzi sono progettati e forniti e porta il denaro del governo a sostenere questo importante lavoro.

Fl benessere finanziario non è una destinazione finale, né un obiettivo singolare che gli individui devono raggiungere. Piuttosto, il benessere finanziario è uno stato continuo dell'essere. Si tratta di essere in grado di soddisfare tutti i nostri bisogni e obblighi finanziari nel corso della nostra vita. E per farlo, abbiamo bisogno di strumenti e consigli efficaci per navigare in sistemi finanziari complicati.   

Anche quando pensiamo che la nostra vita finanziaria sia impostata, qualcosa fuori dal nostro controllo può accadere per scuotere la nostra fiducia e il nostro benessere finanziario. Prendiamo ad esempio la salute finanziaria dei lavoratori federali che sono stati costretti a lasciare il loro lavoro durante le 5 settimane di chiusura del governo; 25% dei quali hanno riferito di andare alle banche del cibo per mettere il cibo in tavola e 42% dei quali hanno contratto nuovi debiti per far fronte alle loro spese quotidiane. Il più lungo shutdown del governo mai avvenuto porta con sé questo semplice fatto: anche quelli con i lavori più sicuri sono a settimane di distanza dall'essere finanziariamente vulnerabili.

SB 455 è un momento importante per MAF, ma è un momento ancora più grande per il campo dell'empowerment finanziario. Il suo passaggio ci permetterà di fissare standard elevati di come progettare e fornire un'educazione finanziaria efficace.

MAF, come molte organizzazioni non profit, fornisce prodotti e servizi finanziari efficaci che fanno la differenza. Nell'ultimo decennio, abbiamo imparato che accoppiare prodotti sicuri e accessibili con l'educazione finanziaria permette alle persone di raggiungere risultati impressionanti nella loro vita finanziaria. Quando i clienti si applicano al nostro programma Lending Circles ottengono l'accesso a corsi gratuiti di educazione finanziaria online, e il 45% dei clienti del primo prestito guardano più del requisito minimo. I clienti Lending Circles sono poi in grado di migliorare i loro punteggi di credito di una media di 168 punti, pagare il debito ad alto costo di $1.000, e rimborsare i loro prestiti ad un tasso di rimborso del 99,3%. Molti dei nostri clienti, come Boni (leggi la sua storia qui), sono in grado di applicare i concetti che imparano online - che si tratti di credito o di acquisto di una casa - per costruire il loro credito ed espandere il loro accesso al mondo dei servizi finanziari.

Come leader nel nostro campo, abbiamo bisogno di avere una conversazione onesta su come impegnare le comunità intorno all'educazione finanziaria e all'empowerment.

I prodotti e i servizi finanziari devono essere forniti in modo efficace per avere un impatto positivo di trasformazione. Abbiamo scoperto che il 91% dei clienti del primo prestito MAF ha scelto di conoscere un prodotto che già avevano. Questo indica che le persone sono affamate di saperne di più sui prodotti che usano e che l'educazione finanziaria è un processo di apprendimento permanente. Le persone vogliono sapere come utilizzare i prodotti a loro disposizione in modo da poter aumentare il loro benessere finanziario e noi possiamo sostenere questo bisogno offrendo programmi di educazione finanziaria pertinenti. SB 455 fornirebbe alle organizzazioni non profit in prima linea nella creazione di percorsi di empowerment finanziario l'opportunità di costruire un potere collettivo che porta a un cambiamento positivo nel modo in cui i nostri sistemi finanziari funzionano.

Tutti, sia quelli che sono inclusi che quelli esclusi dai sistemi finanziari tradizionali, hanno molto da imparare sui prodotti e servizi finanziari. Niente di ciò che riguarda la navigazione in complicati sistemi finanziari è intuitivo. Dobbiamo pensare a come fornire l'educazione finanziaria in modo efficace - in modo da motivare ed elevare la crescita finanziaria di tutte le comunità.

Il benessere finanziario conta, per noi e per le nostre comunità. SB 455 dà la priorità alla salute finanziaria dei consumatori in California.

Stiamo elevando il nostro lavoro nel campo dell'empowerment finanziario con un occhio al cambiamento di sistemi più grandi. Il benessere finanziario dovrebbe essere una realtà per tutte le comunità, in particolare per quelli spesso ignorati dalle istituzioni finanziarie tradizionali, e SB 455 è un trampolino di lancio per farlo accadere. Siamo ansiosi di vedere l'impatto che la SB 455 avrà sugli standard e i finanziamenti a livello statale.

Assicuratevi di seguire MAF sui social media per ulteriori aggiornamenti! 

Contatto con i media:
Joanna Cortez Hernandez, MAF
(415) 373-6039
[email protected]

Rilascio della dichiarazione di accusa pubblica: Una barriera alla mobilità verso l'alto per le famiglie immigrate

Il MAF ha recentemente presentato la seguente dichiarazione contro la regola proposta per la tassa pubblica. Vorremmo incoraggiare tutti voi a far sentire la vostra voce prima che il periodo di commento pubblico si chiuda il 10 dicembre. La Coalizione per la protezione delle famiglie immigrate ha progettato un portale di commenti online per facilitare il processo di commento pubblico.

Mission Asset Fund (MAF) si oppone fermamente alla regola proposta sull'onere pubblico a causa del danno irreversibile che avrà sulle famiglie immigrate in tutto il mondo. la nazione. In oltre dieci anni, MAF ha sostenuto migliaia di individui a basso reddito, famiglie e immigrati ottenere l'accesso a prodotti di prestito sicuri e convenienti. Anche se abbiamo sede a San Francisco, CA, i nostri programmi e servizi senza scopo di lucro hanno portato un impatto positivo nelle comunità di tutta l'America.

Come fornitori di servizi diretti, siamo già testimoni della paura che questa regola proposta sta causando nelle vite dei nostri clienti, molti dei quali sono famiglie immigrate che usano programmi come CalFresh per mantenere il cibo sulla tavola. Nella sola Bay Area, che comprende nove contee diverse, ci sono più di 440.400 non cittadini in famiglie che partecipano a programmi di benefici in denaro e non in denaro attualmente considerati nella determinazione della carica pubblica della regola proposta. Il fatto è che questa regola proposta non colpirà solo le famiglie di immigrati a basso reddito. Sta già causando una paura diffusa tra tutti gli immigrati, compresi i loro figli cittadini statunitensi.

Dovremmo mettere tutti i nostri sforzi per massimizzare l'opportunità per tutti di prosperare nel nostro paese, indipendentemente dalla loro immigrazione o dal loro status finanziario. Invece, questa regola proposta stabilirebbe degli standard poco rigorosi quando si tratta di determinare l'onere pubblico. MAF comprende l'importanza della sicurezza finanziaria e sappiamo che il reddito e il rapporto di credito di un individuo da soli non rappresentano un quadro chiaro della sua intera situazione finanziaria. Infatti, entro 6-12 mesi dall'inizio del nostro programma, quasi un quinto dei clienti Lending Circles di MAF sono in grado di sfuggire ai punteggi di credito subprime. Questo dimostra solo che ci sono molti fattori diversi che giocano un ruolo nel determinare il basso punteggio di credito di qualcuno e che sarebbe ingiusto includerlo come un fattore per decidere lo status di immigrazione di un individuo.  

Il MAF riconosce la resilienza e l'intraprendenza dimostrata da tutti gli immigrati in America per superare le barriere. Non solo questa regola proposta è senza cuore e ingiusta, ma crea barriere alla mobilità verso l'alto per le famiglie immigrate. I cambiamenti proposti per la carica pubblica deviano dallo spirito fondatore dell'America. Gli immigrati sono e continueranno sempre ad essere importanti nel tessuto delle nostre comunità. Invece di abbracciare e rispettare i diversi background di tutti gli immigrati, questa regola proposta è un'estensione delle politiche anti-immigrati a livello federale che perpetua ulteriormente una falsa narrazione degli immigrati.  

Come molti altri fornitori di servizi diretti senza scopo di lucro, MAF vuole assicurare che la promessa del nostro paese si realizzi per tutti, indipendentemente dalle loro origini o dalla loro situazione finanziaria. Come sostenitori di lunga data, non sosterremo mai una politica che danneggia ulteriormente le famiglie immigrate vulnerabili in America. Con il benessere delle nostre comunità e il successo della nostra nazione in mente, esortiamo il Dipartimento della Sicurezza Nazionale a ritirare i cambiamenti proposti alla regola della carica pubblica.

In solidarietà,

Mission Asset Fund (MAF)

Accusa pubblica: Un attacco a tutti gli immigrati

Qualche settimana fa il Dipartimento della Sicurezza Nazionale (DHS) ha annunciato una proposta di regola che cambierà il modo in cui il governo guarda agli immigrati che hanno usato o probabilmente useranno i benefici pubblici. Questa regola proposta applicherebbe standard scandalosi per la valutazione, come usare il rapporto di credito di un immigrato e il suo punteggio per determinare se sono o possono diventare un "onere pubblico". Per mettere questo in prospettiva, un punteggio di credito di 640 (un punteggio FICO sotto la media) potrebbe significare la differenza tra ricevere o non ricevere una carta verde.

La regola proposta caratterizza i valori tossici dell'America che non riconoscono e rispettano i contributi di tutti gli immigrati, indipendentemente dalla loro situazione finanziaria.

Se implementata, la regola renderà difficile per: 1) gli immigrati che sono attualmente fuori dagli Stati Uniti e cercano di ottenere un visto; o 2) gli immigrati che sono già negli Stati Uniti e stanno facendo domanda per diventare un residente permanente legale (o titolare di carta verde) attraverso un membro della famiglia o il loro datore di lavoro.

Al centro della regola proposta c'è lo sforzo del governo federale di espandere la lista dei programmi di assistenza pubblica che saranno considerati nel valutare l'idoneità di un immigrato a ottenere lo status. L'attuale politica di addebito pubblico considera solo l'assistenza in denaro e l'assistenza istituzionale a lungo termine finanziata dal governo, ma la regola proposta la espanderebbe per includere anche i seguenti programmi chiave della rete di sicurezza sociale: Supplemental Nutrition Assistance Program (SNAP), Medicaid non urgente, Medicare Part D, e Section 8 housing vouchers.

Questa è una tattica deliberata e meschina impiegata dall'amministrazione per danneggiare ulteriormente le famiglie immigrate vulnerabili negli Stati Uniti.

Oltre a espandere la definizione di onere pubblico per includere ulteriori programmi di assistenza pubblica, la regola proposta stabilirebbe anche standard brevi per i funzionari dell'US Citizenship and Immigration Services (USCIS) da considerare quando fanno determinazioni di onere pubblico.

Nella regola proposta, il governo federale delinea una nuova soglia di reddito familiare che favorisce fortemente gli immigrati con un reddito familiare superiore al 250% del Federal Poverty Level (che, per una famiglia di quattro persone, è più di $62.000 all'anno). La regola proposta obbligherebbe anche gli immigrati a rivelare la loro storia di credito e il loro punteggio come un fattore ponderato del loro stato finanziario. La sua espansione dei programmi di assistenza pubblica insieme all'ampliamento del campo di applicazione di fattori, come lo stato finanziario, penalizzerebbe le famiglie di immigrati non cittadini per una mancanza di "autosufficienza", o in altre parole, per essere a basso reddito.

Il messaggio di fondo per le famiglie immigrate è ciò che è più preoccupante - scegliere tra ricevere assistenza pubblica critica per la salute e il benessere tuo e della tua famiglia o garantire il tuo futuro status di immigrato negli Stati Uniti.

Questo è un dilemma crudele e ingiusto da imporre alle famiglie immigrate a basso reddito. Ma il fatto è che questa regola proposta non colpirà solo le famiglie immigrate a basso reddito. Sta già causando una paura diffusa tra tutti immigrati, compresi i loro figli cittadini degli Stati Uniti.

Come no-profit che sostiene gli immigrati, MAF capisce l'importanza della sicurezza finanziaria e dell'accesso a prodotti di prestito sicuri e accessibili. Riconosciamo la resilienza e l'intraprendenza mostrata da tutti gli immigrati negli Stati Uniti per superare le barriere finanziarie. Non solo questa regola proposta è senza cuore e ingiusta, ma crea barriere alla mobilità verso l'alto per le famiglie a basso reddito e immigrate. È progettata per negare a queste famiglie la possibilità di prosperare.

In oltre dieci anni di sostegno a migliaia di individui a basso reddito, famiglie e immigrati per stabilire il loro credito, sappiamo che il reddito e il rapporto di credito di un individuo da soli non rappresentano un quadro chiaro della loro intera situazione finanziaria.

Il MAF, come molti altri fornitori di servizi diretti senza scopo di lucro, sarà testimone del danno che la regola proposta dal DHS relativa all'accusa pubblica causerà alle famiglie immigrate. Questa regola proposta è un attacco inumano e punitivo che distruggerà la salute e il benessere delle famiglie immigrate vulnerabili in tutta la nazione.

Mercoledì scorso, il DHS ha pubblicato la sua proposta di regola nel Registro Federale, un atto che segna l'inizio di un periodo di 60 giorni di commenti pubblici che si chiuderà lunedì 10 dicembre. È durante questo periodo di 60 giorni di commenti pubblici che la nostra azione contro la carica pubblica conta più che mai. 

La lotta è tutt'altro che finita e il momento di agire è ora!

Il MAF è impegnato a difendere le nostre comunità di immigrati e ad opporsi a questa regola repressiva proposta. Sia che decidiate di usare la vostra voce durante il periodo di commenti pubblici o sei interessato a saperne di più su il nostro lavoro a sostegno degli immigratiVi incoraggiamo tutti a stare con noi come alleati al servizio di un trattamento equo e giusto di tutte le comunità di immigrati.

MISSION ASSET FUND È UN'ORGANIZZAZIONE 501C3

Copyright © 2021 Mission Asset Fund. Tutti i diritti riservati.

Italian