Passa al contenuto principale

Autore: Kara Holzer

“Cambia il mondo da qui” Il CEO di MAF José Quiñonez ha ricevuto una laurea ad honorem dall'Università di San Francisco

La stagione delle lauree è in pieno svolgimento e siamo entusiasti di condividere Il CEO della MAF José Quinonez ha tenuto un discorso di apertura indimenticabile ai laureati della School of Management dell'Università di San Francisco venerdì 17 maggio 2024. In riconoscimento del suo impegno permanente per la giustizia sociale, José ha ricevuto anche una laurea ad honorem dalla USF. 

Il dottor Nicholas Tay ha presentato José, dicendo: "La tua leadership, il tuo sostegno e i tuoi approcci innovativi mirati alla disuguaglianza finanziaria, servono come fari di speranza e ispirazione per i nostri laureati, affinché tutti possano conoscere la nostra grande stima per i tuoi sforzi eroici volti a smantellare le barriere sistemiche che ingiustamente impedire alle persone bisognose di costruire sicurezza finanziaria”.

Facendo eco al motto della USF, "Cambia il mondo, da qui", José ha condiviso il suo viaggio personale come promotore del cambiamento, dai giorni in cui guidava le proteste studentesche al suo ruolo nella fondazione della MAF per servire le comunità a basso reddito e di immigrati con accesso a strumenti finanziari.

MAF (Mission Asset Fund) è un'organizzazione senza scopo di lucro dedicata ad aiutare le comunità di immigrati e a basso reddito a raggiungere il successo finanziario. Attraverso servizi e programmi finanziari pluripremiati, MAF aiuta i clienti ad aumentare i punteggi di credito, ridurre i debiti e realizzare i propri sogni, dalla proprietà di una casa all'avvio di un'attività in proprio. 

Nel suo discorso ha condiviso tre lezioni chiave.

Lezione 1: Accettare le sfide

“Non ignorare, non distogliere lo sguardo o cercare di dimenticare le sfide, gli ostacoli e le difficoltà della tua vita. Possono essere esperienze dolorose da ricordare, ma trova il coraggio di affrontarle e riflettere su ognuna di esse, perché sono gli indicatori del tuo viaggio, che ti indirizzano verso il tuo scopo nella vita.  

Durante i primi anni della MAF, mentre l'organizzazione lanciava il suo primo prodotto finanziario, Lending Circles, la legislazione divenne un ostacolo al successo del programma. Il MAF ha lavorato per far avanzare la legislazione che ha reso la California il primo stato a regolamentare e riconoscere i finanziatori senza scopo di lucro per aver fornito prestiti per la creazione di credito a tasso zero a comunità con risorse insufficienti.

Lezione 2: Rimani fedele ai tuoi valori 

“Non aggrapparti a passioni o sogni fugaci e non lasciarti distrarre inseguendo oggetti falsi e luccicanti. Rimani fedele al tuo scopo e lascia che i tuoi valori fondamentali siano la tua stella polare, illuminando il tuo percorso da seguire. Credi che il tuo percorso si svolgerà naturalmente davanti a te ad ogni passo compiuto con fermezza, sicurezza e fedeltà. 

MAF ha rotto con gli approcci convenzionali al lavoro con comunità a basso reddito e persone che affrontano la povertà centrando la propria dignità e trattando i clienti con rispetto. I valori di MAF ci consentono di incontrare i clienti dove si trovano, fornire servizi pertinenti e tempestivi, sfruttando al tempo stesso il potere della finanza e della tecnologia. 

Lezione 3: Abbi il coraggio di fare la differenza 

“I nostri risultati personali e individuali non sono sufficienti quando il mondo è pieno di problemi che richiedono attenzione – problemi dalle guerre devastanti all’allarmante cambiamento climatico alla paralizzante disuguaglianza sociale, povertà, fame, senzatetto, solitudine – tutto ciò che impedisce alle persone di prosperare nel nostro Dio -dato potenziale, dal diventare ciò che dovremmo essere come esseri umani.

Milioni di persone vivono sotto l’attuale sistema di immigrazione fallito, incapaci di diventare visibili, attive e di successo nella loro vita finanziaria. José, come milioni di immigrati, ha sperimentato personalmente gli ostacoli che devono affrontare e ha dedicato la sua carriera ad alleviare le barriere e creare cambiamento. 

Puoi guardare il discorso di apertura completo di José qui

Costruire la resilienza finanziaria: unisciti alla rete Lending Circles

MAF invita organizzazioni senza scopo di lucro a Chicago, Florida e Los Angeles a unirsi al nostro Rete di partner Lending Circles. I candidati selezionati riceveranno preziosi vantaggi, tra cui formazione, assistenza tecnica e accesso alla piattaforma di prestito MAF per fornire prestiti per la creazione di crediti di interesse 0% ai loro partecipanti.

Unisciti al Movimento

Il programma Lending Circles di MAF è un potente strumento per l'empowerment finanziario, trasformando la vita di innumerevoli individui e famiglie negli Stati Uniti. Negli ultimi mesi, il nostro team ha visitato Chicago, Miami e LA per incontrare i partner attuali e condividere come le organizzazioni no-profit possono unirsi al movimento per aumentare l'accesso finanziario e le opportunità per tutti.

Se sei interessato a saperne di più su Lending Circles o a diventare un'organizzazione partner, visita Il sito web della MAF oppure contattaci direttamente al partners@missionassetfund.org. Insieme possiamo creare una società finanziariamente più inclusiva in cui tutti abbiano l’opportunità di realizzare il proprio pieno potenziale finanziario.

Tandas, Susus, Lending Circles: un potente strumento per l'inclusione finanziaria

Nel panorama in continua evoluzione dei servizi finanziari, l’accesso a prodotti finanziari convenienti e accessibili rimane una sfida significativa per molte comunità a basso reddito e di immigrati. MAF è un'organizzazione centrata sulla comunità con sede a San Francisco dedicata ad affrontare queste barriere. Esplorare Il programma trasformativo Lending Circles di MAF e il nostro approccio innovativo all’empowerment finanziario.

Lanciato nel 2008, Lending Circles è un programma di prestito sociale unico che sfrutta il potere della comunità per aiutare le persone a creare credito, risparmiare denaro e raggiungere i propri obiettivi finanziari. Radicato nella tradizione delle pratiche di prestito sociale in tutto il mondo, Lending Circles riunisce le persone per prestare e risparmiare denaro, creando un ambiente sicuro e favorevole alla crescita finanziaria.

Come funziona Lending Circles

Lending Circles operano come gruppi di prestito peer-to-peer, tipicamente costituiti da 6-12 individui. Ogni membro contribuisce con un pagamento mensile a un pool condiviso e i fondi vengono poi distribuiti a un membro del gruppo ogni mese. MAF ha formalizzato questa pratica comunitaria esistente in un prestito formale e segnala l'attività di pagamento mensile alle tre principali agenzie di credito in modo che le persone possano ottenere credito per ciò che stanno facendo nella loro vita finanziaria. Questo sistema a rotazione consente ai partecipanti di accedere a prestiti convenienti senza la necessità di un punteggio di credito o di garanzie esistenti.

Vantaggi di Lending Circles

I vantaggi di partecipare a Lending Circles sono numerosi. I partecipanti possono:

  • Costruisci credito: Pagamenti regolari e tempestivi contribuiscono a costruire una storia creditizia positiva, che può portare a un migliore accesso ai principali prodotti finanziari.
  • Risparmiare: Mettendo da parte un importo di risparmio mensile, i partecipanti possono accumulare risparmi e sviluppare l’abitudine al risparmio.
  • Raggiungere obiettivi finanziari: Lending Circles può essere utilizzato per finanziare vari obiettivi finanziari, come l'avvio di un'impresa, l'acquisto di una casa o la copertura di spese impreviste.

Collaborare per l'Impatto

L'approccio di MAF all'empowerment finanziario è profondamente radicato nelle comunità che serviamo, ma non volevamo affrontarlo da soli. Sapevamo che ci sono altre comunità in tutta la nazione che affrontano barriere simili e organizzazioni che le stanno già supportando per raggiungere i loro obiettivi. MAF collabora con organizzazioni a livello nazionale per dotarle di strumenti finanziari culturalmente rilevanti che possono essere adattati per affrontare le sfide uniche delle loro comunità.

“È stato davvero utile avere Lending Circles quando stiamo facendo coaching per piccole imprese o per le nostre prime lezioni o corsi per acquirenti a domicilio per persone interessate al credito che potrebbero non essere pronte a chiedere un prestito o magari a sottoscrivere una carta di credito. Lending Circles è stato davvero utile per contribuire a creare credito per questi individui e raggiungere i loro obiettivi finanziari."

Elba Serrano, Direttore di Community Wealth & Services, East LA Community Corporation

“Lending Circles apre una nuova porta verso possibilità, soprattutto per le persone che serviamo che altrimenti non avrebbero potuto beneficiare delle tradizionali opportunità di costruzione del credito… sì, è una costruzione del credito; sì, è il risparmio, ma significa anche creare una struttura intenzionale con una piattaforma familiare. Tanda nelle nostre comunità sono ben noti e familiari. Avere quella familiarità con la creatività e l’innovazione di MAF è stato determinante”.

Julio Pensamiento, Direttore del partenariato strategico, Centro per cambiare vite

Se sei interessato a saperne di più su Lending Circles o a diventare un'organizzazione partner, visita Il sito web della MAF o Contattaci direttamente.

Il finanziamento per la campagna Lending Circles Communities è fornito attraverso una generosa sovvenzione della Wells Fargo Foundation. Siamo grati per il loro sostegno nel portare programmi di creazione di credito a più comunità in tutto il paese. 

Diamo il benvenuto alla Education & Leadership Foundation nella rete di partner Lending Circles di MAF

Noi di MAF siamo sempre alla ricerca di partner che condividano la nostra visione di un mondo più equo per le famiglie immigrate. Oggi siamo entusiasti di presentare la nostra ultima aggiunta alla rete di partner MAF: la Fondazione per l'istruzione e la leadership (ELF).

Con sede a Fresno, in California, l'ELF si impegna a dare potere alle comunità sottorappresentate attraverso una serie di servizi essenziali, tra cui il sostegno all'immigrazione, opportunità di istruzione eque e iniziative di giustizia sociale. Ciò che rende questa partnership particolarmente speciale è il legame personale che ha unito le nostre organizzazioni. Tutto è iniziato quando il direttore esecutivo dell'ELF, Matías Bernal, ha appreso per la prima volta dei servizi della MAF nel 2016 come beneficiario del DACA. Nel corso degli anni, Matías è rimasto in contatto con la nostra organizzazione e ha indirizzato i clienti a MAF. Quindi, nell’autunno del 2022, Matías si è messo in contatto per esplorare come potrebbe essere una partnership formale e portare Lending Circles internamente a ELF.

Il viaggio dell'ELF è iniziato 16 anni fa, concentrandosi sul sostegno agli studenti privi di documenti della Fresno State University attraverso programmi educativi. Da allora, hanno ampliato la loro portata e si sono evoluti in un fornitore di servizi di immigrazione accreditato dal Dipartimento di Giustizia (DOJ). L'ELF fornisce alla comunità istruzione, impegno civico e servizi di immigrazione, nonché seminari di sviluppo professionale, sviluppo della leadership, stage di sviluppo professionale, borse di studio e opportunità di volontariato. L'ELF avvia anche progetti speciali come assistenza ai servizi pubblici e seminari di educazione finanziaria in risposta ai bisogni della comunità. Molti dei loro clienti sono di lingua spagnola, studenti di inglese o immigrati di prima generazione. Circa 80% delle famiglie assistite hanno iniziato il loro percorso finanziario con un numero di identificazione individuale del contribuente (ITIN) e circa uno su cinque dei loro clienti non ha un conto bancario o ha una profonda sfiducia nei confronti dei servizi finanziari tradizionali.

Il programma Lending Circles di MAF soddisfa un'esigenza cruciale per i clienti di ELF, offrendo accesso al credito e al capitale quando i prestiti e i servizi bancari tradizionali sono spesso fuori portata o negati alle comunità che servono.

In MAF crediamo che Lending Circles sia un potente strumento per diverse comunità negli Stati Uniti. La nostra partnership con ELF è una testimonianza di questa convinzione e siamo entusiasti dell’impatto positivo che potremo creare insieme negli anni a venire. Non vediamo l’ora di vedere come Lending Circles svolgerà un ruolo trasformativo nella comunità dell’ELF, fornendo accesso al credito e all’educazione finanziaria che possono aprire la strada a futuri finanziari più luminosi per le famiglie immigrate.

Se la tua organizzazione è interessata a diventare un partner Lending Circles, ti invitiamo a farlo raggiungere o unisciti a noi per uno dei nostri prossimi eventi delle Comunità Lending Circles. Insieme, possiamo continuare ad espandere le opportunità finanziarie e dare potere alle comunità in tutto il Paese.

 

Ricerca su larga scala: approfondimenti dal nostro ultimo webinar IFRP

Nel nostro ultimo webinar, abbiamo alzato il sipario per condividere il modo in cui utilizziamo la tecnologia e i dati con uno scopo nel Programma di recupero delle famiglie immigrate (IFRP). Abbiamo fornito uno sguardo dietro le quinte su come abbiamo progettato il programma IFRP con una solida base di programma e sistemi di raccolta dati per garantire l'affidabilità dei risultati della nostra ricerca.

Christopher Dokko, responsabile della valutazione del MAF, ha fornito una panoramica del nostro processo di raccolta dati. Ha spiegato come raccogliamo dati diversi dalle nostre interazioni con i clienti, inclusi sondaggi annuali, interviste approfondite e dati amministrativi da rapporti su crediti e asset.

In MAF utilizziamo molte tecnologie progettate per lavorare in armonia, garantendo un processo di ricerca regolare e una generazione affidabile di dati. Tuttavia, il punto cruciale del nostro lavoro è servire i nostri clienti. Come ha notato Christoper,

"Le strategie relative ai dati richiedono che le strategie tecnologiche siano intenzionali non solo riguardo a ciò che speriamo di imparare, ma anche al modo in cui coinvolgiamo le comunità."

La fiducia è un elemento vitale nel nostro processo di raccolta dati. Christopher ha sottolineato che la nostra ricerca “si muove alla velocità della fiducia” e che la nostra tecnologia rende possibile la creazione di fiducia su vasta scala. Questa fiducia ci ha permesso di raccogliere grandi quantità di dati.

Il team ha quindi esaminato esempi delle tecnologie che MAF utilizza per raccogliere e proteggere i dati dei clienti nel programma. Abbiamo spiegato come gli strumenti per l'emissione di ticket di assistenza clienti, la gestione delle relazioni con i clienti, la posta elettronica, gli SMS e la gestione delle traduzioni facevano parte del sistema complessivo per garantire che i clienti si sentissero visti e supportati durante tutto il processo.

L'utilizzo di una piattaforma di ticket di supporto per coordinare le interazioni tra i membri del team ha garantito il mantenimento della qualità dei dati. Come contesto, il partecipante medio all'IFRP necessitava di due istanze di supporto e il nostro team di assistenza clienti ha risolto un totale di 4.616 ticket durante la registrazione. Il sistema per rispondere e risolvere i problemi dei clienti e garantire che i loro dati fossero corretti ha costituito la base della fiducia quando abbiamo iniziato il processo di ricerca.

Come ha sottolineato Joanna Cortez Hernadez, direttrice della difesa e dell'impegno della MAF,

“La fiducia è un processo reciproco e creiamo fiducia ascoltando attivamente i clienti e rispondendo alle loro domande sull'IFRP o su altri programmi MAF. Queste interazioni promuovono un senso di rispetto tra i nostri clienti e forniscono preziosi spunti di ricerca. Ci aiutano a comprendere le sfide quotidiane dei clienti e il modo in cui navigano nel mondo digitale."

Il team ha inoltre analizzato i sistemi di posta elettronica e di messaggistica SMS e ha analizzato il modo in cui il coinvolgimento coerente ha contribuito ad aumentare i tempi e i tassi di risposta durante l'intero programma. Quando i clienti hanno iniziato a interagire per la prima volta con MAF, non avevano ancora un rapporto di fiducia con noi. Nel corso del nostro programma, abbiamo lanciato 147 campagne di messaggistica specifiche per IFRP, mantenendo i nostri clienti informati e coinvolti. I tassi di apertura e di risposta sono aumentati man mano che abbiamo sviluppato la nostra relazione attraverso una comunicazione coerente e reattiva. Ciò ha portato a risposte eccellenti ai sondaggi annuali di breve durata e più lunghi, con tassi di completamento compresi tra 66 e 70%.

Joanna Cortez Hernandez, la nostra Advocacy and Engagement Director, ha approfondito ulteriormente il modo in cui utilizziamo la tecnologia per promuovere la fiducia. Utilizziamo uno strumento di gestione delle traduzioni per garantire versioni spagnole di alta qualità della nostra applicazione per la nostra base di clienti prevalentemente di lingua spagnola. L'utilizzo di questo strumento ha consentito una combinazione di traduzione generata automaticamente e personalizzata, che ci ha aiutato a semplificare il processo per supportare meglio i clienti.

Joanna ha anche discusso di come integriamo strumenti fintech affidabili nel nostro processo di candidatura. Uno strumento che utilizziamo consente ai clienti che scelgono di impostare il deposito diretto di acconsentire anche a rilasciare ulteriori dati sui propri asset. Questi dati offrono un’opportunità unica per comprendere le finanze della comunità in gran parte priva di servizi bancari e bancari che serviamo.

Dopo la presentazione, il nostro CEO Jose Quiñonez ha condotto una conversazione con Christopher, Joanna e Mariel Hernandez, responsabile della comunicazione e dell'impegno di MAF. Il team ha condiviso approfondimenti e aneddoti su come la tecnologia ha reso possibile creare fiducia e integrare la ricerca di qualità nei nostri programmi. Mariel ha sottolineato che organizzazioni come MAF, con anni di fiducia nelle loro comunità, sono in una posizione unica per fornire approfondimenti di ricerca basati su relazioni ed esperienza sul campo. José ha concluso sottolineando l'importanza di integrare la ricerca nell'attuazione dei programmi in modo da poter continuare a raccogliere spunti e promuovere il dibattito sull'equità finanziaria per le famiglie immigrate.

Guarda la registrazione quie assicurati di iscriverti alla nostra newsletter per conoscere i nostri prossimi eventi.

Il contesto è tutto

Nel nostro mondo sempre più basato sui dati, spesso ci rivolgiamo a numeri e dati per comprendere questioni complesse, compreso il benessere delle famiglie immigrate. Tuttavia, ciò che i dati non sempre riescono a catturare è il contesto intricato della vita delle persone. Quest'autunno, MAF ha ospitato il terzo webinar della nostra serie di ricerche IFRP per approfondire il contesto della vita delle famiglie immigrate e cosa significa per le organizzazioni non profit presentarsi e servire con intenzionalità.

“L’unica vera differenza tra numeri e dati è il contesto.”

Christopher Dokko, responsabile della valutazione presso MAF, ha gettato le basi per l'evento evidenziando l'importanza del contesto nella comprensione della vita delle famiglie immigrate. I numeri possono spingerci nella direzione di conoscere le esperienze delle persone, ma non sono sufficienti per avere un quadro completo. Christopher ha sottolineato che la raccolta dei dati dovrebbe estendersi oltre ciò che è tradizionalmente considerato un indicatore di benessere finanziario. Dovrebbe comprendere varie variabili, tra cui le condizioni sociali, l’identità, la geografia, il panorama politico e l’accesso alle opportunità.

Andando a un livello più profondo, è importante capire che il contesto e le crisi, come l’inflazione o i disastri ambientali, non hanno un impatto uguale su tutti, portando a conseguenze disomogenee. Christopher ha osservato: "Quando pensiamo ai dati nel contesto del mondo più ampio, non pensiamo solo a ciò che sta accadendo, ma come influisce in modo diverso sulla vita di persone diverse.Questa mentalità olistica ci consente di acquisire una comprensione più completa della vita delle famiglie immigrate e di come possiamo soddisfare meglio le loro esigenze di conseguenza.

Graphic showing trends shaping financial security, including shifting modes of production, work and the value of money, and access to formal structures

Come le organizzazioni non profit si presentano in tempi di crisi

Dato il contesto in continua evoluzione della vita delle famiglie immigrate, le organizzazioni no-profit al servizio di quelle comunità hanno il dovere di ascoltare intenzionalmente ciò che le famiglie stanno vivendo e rispondere di conseguenza per soddisfare i loro bisogni con dignità e rispetto. Siamo stati onorati di essere affiancati da tre incredibili leader no-profit che svolgono questo lavoro negli Stati Uniti. In una conversazione con la direttrice della difesa e del coinvolgimento della MAF, Joanna Cortez Hernandez, hanno condiviso con noi i propri apprendimenti e le proprie esperienze su come si presentano alle comunità di immigrati e su come le rendono sostenibili per il loro personale a lungo termine.

Penso che una delle cose più preziose che possiamo offrire alla comunità sia il nostro impegno ad ascoltare, ad essere agili e a continuare a creare cose che soddisfino effettivamente le aspettative, le opportunità, il potenziale e i bisogni.

Karla Bachmann, vicepresidente del benessere finanziario presso Rami

Per noi si tratta davvero di concentrarsi su una prospettiva basata sugli asset. Sappiamo che ci sono molte sfide; è facile iniziare con tutte le cose che, nel nostro caso (Immigrants Rising), le persone prive di documenti non possono fare. Ma è importante cambiare la situazione e dire: quali sono le opportunità che esistono là fuori? Quindi, concentrandosi davvero su quelle opportunità e incontrando le persone dove si trovano.

Iliana Perez, Ph.D, Direttore esecutivo presso Immigrati in aumento

Una delle cose più grandi che mi sono portato via è lo spazio in cui ci troviamo. Abbiamo una cucina e proviamo a cucinare i pasti, como familia, il più possibile... Ci porta tutti nella stessa stanza per condividere storie , perché queste sono le cose più potenti che ci fanno andare avanti e ci fanno fare ciò che facciamo ogni giorno.

Lizette Carretero, Direttore del benessere finanziario presso Il progetto Resurrezione

In tempi di incertezza, il contesto può cambiare, ma il nostro impegno nel comprendere, sostenere e celebrare la vita delle famiglie immigrate rimane incrollabile. Ti invitiamo a guarda la registrazione del nostro webinar più recente e resta sintonizzato per ulteriori approfondimenti mentre continuiamo questo viaggio di apprendimento.

Ricominciare in una tempesta

Ricominciare è sempre difficile. Ricominciare dopo dieci anni di matrimonio e con un figlio di due anni nel mezzo di una pandemia sembra insormontabile. Ma è qui che Diana inizia il suo viaggio.

Diana aveva appena iniziato una carriera nelle vendite per poter mantenere se stessa e sua figlia quando la pandemia di COVID-19 ha interrotto i suoi progressi. Nei primi giorni della pandemia, avere una nuova carriera che richiedesse l’interazione di persona era particolarmente difficile. L’impossibilità di lavorare, unita alla paura e all’incertezza della pandemia, le ha fatto sentire come se stesse cercando di iniziare una nuova vita nel mezzo di una tempesta.

Trovare la propria strada 

Dovendo sostenere sua figlia da sola, Diana ci ha raccontato di come trovasse le opzioni per lei molto limitanti.

Nel mio caso le opportunità di lavoro a cui potevo aspirare non erano lavori d'ufficio, erano lavori pesanti, lavori di ristorazione, lavori di pulizia, lavori di quel tipo... Quindi, il fatto di considerare dalle otto alle dieci ore di lavoro in un lavoro che guadagna $10 ( (che immagino sia la media), sto parlando di $80…Cosa farò con quei soldi e non vedrò [mia figlia] tutto il giorno?

Diana ha deciso di rinunciare alle sue opzioni limitate e di accettare la sfida di imparare a vendere e costruire la propria carriera. Voleva poter provvedere a sua figlia ed allo stesso tempo essere presente per lei. Anche se ha ricevuto messaggi che le dicevano che avrebbe dovuto fare qualcosa di sicuro, qualcosa di prevedibile, Diana ha fatto il passo per credere in se stessa. Ha raccontato che all'inizio ha dovuto superare molti dubbi su se stessa, sapendo che era l'unica che era lì per mantenere sua figlia e per coprire tutte le spese della sua famiglia. Ma ha trovato la fiducia necessaria per andare avanti e fare la sua strada.

“Quando mia figlia crescerà, non si lamenterà con me, o forse non si ricorderà nemmeno se avevo o non avevo soldi, se le davo da mangiare, se la portavo in posti straordinari. Ciò che si lamenterà con me è che non ero con lei”.

Acque turbolente

Come molti nella nostra comunità, Diana è stata esclusa dagli aiuti federali durante la pandemia. Parlando con gli amici nella sua comunità, ha scoperto i programmi della MAF, uno dei pochi supporti a cui poteva richiedere come immigrata.

"[Il sostegno della MAF] è stato l'unico sostegno economico che ho ricevuto nel processo COVID, ed è stata una grande benedizione, forse non erano migliaia di dollari, ma è stato sufficiente per darmi pace in quel processo."

Mentre stava attraversando un difficile divorzio, Diana aveva appena perso la sua rappresentanza legale perché non poteva continuare a pagare. La sua accettazione nel programma di recupero delle famiglie immigrate è arrivata al momento giusto per aiutarla ad assumere un avvocato in modo da poter affrontare il processo di divorzio e custodia con un po' più di tranquillità.

Continua a nuotare

La dedizione di Diana alla carriera come modo per provvedere a sua figlia è evidente quando i suoi occhi si illuminano quando parla delle sue strategie per avere successo.

“…Il mio obiettivo è ogni giorno parlare a tutti del mio prodotto, anche se vado a portare mia figlia dal pediatra. Ovunque vado condivido quello che faccio, ho le mie carte (le porto sempre con me) e le condivido con le persone, vado in un negozio e metto lì le mie carte”.

Anche se Diana è stata presentata alla MAF attraverso i nostri programmi di soccorso COVID, presto si è unita ad altri programmi MAF. Diana è entrata a far parte di un Lending Circle a Houston con uno dei partner di MAF. In comunità con altre donne, ha partecipato a un circolo di prestito per $200 al mese e ha sfruttato l'opportunità per aumentare il suo punteggio di credito da 400-500 fino a quasi 650 punti.

Diana è sempre alla ricerca di modi per crescere. Ha appena aperto il suo primo ufficio per far crescere il suo team di vendita. È entusiasta di formare un team in modo da aiutarlo a generare reddito e ad avere successo.

La prossima ondata

Abbiamo chiesto a Diana di condividere i suoi consigli per altri che potrebbero trovarsi ad affrontare circostanze difficili simili. La sua resilienza era evidente mentre condivideva ciò che le dà la forza per andare avanti, anche nel mezzo di una tempesta.

Il mio consiglio sarebbe di guardare dentro se stessi, di cercare aiuto nella fede, in Dio, non importa quale religione praticano, in cosa credono, ma sapere che esiste un potere molto più grande di noi, che è, in un certo senso del parlare, la mano che muove tante cose e che è molto più potente di noi. Riponendo la nostra fiducia in quel potere, in Dio, ma anche agendo per fare le cose che dobbiamo fare in questo momento, non domani, non ciò che accadrà in futuro. Ho imparato che fare le cose giorno per giorno ti darà risultati.

Diana continua a lavorare quotidianamente per provvedere a sua figlia e costruire un futuro migliore per entrambi. Mentre fa crescere la sua attività, condivide anche i suoi sogni per il futuro della sua famiglia. Ciò che spera di più è vedere sua figlia felice e soddisfatta man mano che cresce, e spera un giorno di poter acquistare una casa per fornire più spazio a sua figlia per correre e saltare.

Siamo grati a Diana per aver condiviso parte del suo viaggio con noi dopo averla incontrata attraverso il Programma di recupero delle famiglie immigrate (IFRP). Scopri di più sull'iniziativa qui e come il MAF sta aiutando le famiglie immigrate a ricostruirsi dalla pandemia.

Lavorare con Annie Leibovitz e TriNet per migliorare la storia di MAF

Siamo onorati che la rinomata fotografa ritrattista, Annie Leibovitz, catturi l'immagine del nostro fondatore e CEO, José Quiñonez. Il lavoro di Leibovitz è noto e rispettato in tutto il mondo e apprezziamo l'attenzione che il suo progetto con TriNet ha portato a MAF.

Parte della campagna People Matter di TriNet, il video evidenzia i 15 anni di MAF nel migliorare la vita finanziaria delle famiglie di immigrati a basso reddito con accesso al capitale di cui hanno bisogno per realizzare i loro sogni.

Con il supporto di un team dedicato, abbiamo servito oltre 90.000 persone con sovvenzioni di emergenza e prestiti per la creazione di crediti. Secondo Leibovitz, ciò che rende José un eroe non è solo il suo lavoro con Mission Asset Fund, ma la sua dedizione nel rendere visibile l'invisibile. Capisce che le famiglie immigrate a basso reddito sono spesso trascurate ed è determinato ad aiutare la nostra comunità ad avere successo.

Il potente ritratto di José di Leibovitz cattura la sua dedizione e passione per il suo lavoro. L'immagine rappresenta il lavoro di MAF nel Mission District di San Francisco, dove aiutiamo persone che sono spesso ai margini della società. È un promemoria del potere di aiutare gli altri e dell'impatto che una persona può avere sulla propria comunità.

José conclude con l'impegno a continuare il nostro lavoro per aiutare a migliorare la vita finanziaria delle famiglie di immigrati a basso reddito a livello nazionale. Con il giusto supporto e le risorse, possiamo fare la differenza e aiutare più persone a raggiungere i propri obiettivi. E siamo grati che una fotografa così talentuosa e rispettata come Annie Leibovitz ci aiuti ad attirare l'attenzione sulla nostra causa.

Trascrizione

José Quiñonez: Tradizionalmente la società pensa che i nostri poveri siano solo ignoranti, stupidi. Stanno sbagliando tutto. Questo non è mai stato veramente in linea con la mia realtà.

Mi chiamo José Quiñonez. Sono il fondatore e CEO di Mission Asset Fund. Quello che stiamo cercando di fare è aiutare a migliorare la vita finanziaria delle famiglie immigrate a basso reddito in modo che possano ottenere un prestito per comprare un'auto, un mutuo, possano ottenere un prestito per avviare un'attività.

Come immigrato io stesso, sono arrivato in questo paese quando avevo nove anni. Sono venuto qui senza documenti, quindi so com'è la realtà essere nell'ombra. Con i piccoli imprenditori, ad esempio, hanno un accesso molto limitato al capitale e tutto ciò che vogliono è solo un'opportunità.

Quando abbiamo iniziato la missione come fondo più di 15 anni fa, eravamo chiari sulla nostra missione. La domanda era come farlo. Così abbiamo riunito una squadra di giovani.

Membro della squadra: Com'è il coinvolgimento del personale?

José: Mettere la migliore tecnologia al servizio dei poveri. Innoviamo costantemente. Cambiamo costantemente. Passare da un'organizzazione locale radicata nel Mission District di San Francisco ad essere un attore nazionale. È piuttosto il salto.

Siamo stati in grado di espanderci in un batter d'occhio perché abbiamo il supporto di TriNet. Ora abbiamo servito più di 90.000 persone con sovvenzioni di emergenza, con prestiti per la costruzione di crediti.

Mi sento come se avessimo appena iniziato.

Annie Leibowitz: José, è davvero come un eroe. È un uomo straordinario.

Sapevo che questi sarebbero stati nei ritratti ambientali. Ho davvero pensato a quanto sia importante trovare il luogo che risuonerà. È stata una decisione che ho preso che il tavolo fosse davvero il suo strumento.

E sono proprio fuori da quel finestrino c'è gente che cammina vicino all'autobus. Sai, è il distretto di Mission. Mi sentivo solo come se fosse per strada. Sai.

José: Per una persona come me che è stata ai margini del mondo per avere quel tipo di attenzione di una come lei, essere la sua musa per mezza giornata. Sono solo completamente in soggezione. Questo è un momento per il quale abbiamo lavorato cercando di rendere visibile l'invisibile.