Autore: prestito8

Da socio straordinario a membro del consiglio di amministrazione


Segui il viaggio di Aqui con MAF e come è diventata il nostro nuovo membro del consiglio.

Espandere la comunità con un nuovo membro del consiglio

Sono entusiasta di annunciare che abbiamo aggiunto un nuovo membro alla nostra famiglia - questo mese il nostro consiglio ha votato Aqui Soriano, direttore esecutivo del Centro dei lavoratori filippini, come nostro nuovo membro del consiglio!

Aqui ha lavorato con il Pilipino Workers Center a Los Angeles per 14 anni ed è un leader nel movimento nazionale dei lavoratori domestici.

Una cosa che la gente non sempre sa di Aqui è che lei continuerà a chiamare finché non otterrà ciò che vuole per la sua comunità.

Quando ha sentito che stavamo espandendo Lending Circles ad altre organizzazioni, ha iniziato a chiamarmi periodicamente per vedere se eravamo pronti ad andare a Los Angeles. Presto".

Al momento giusto, e grazie alla vittoria del LA2050 Sfida, abbiamo portato PWC come nostro primissimo partner a Los Angeles. Qualche anno dopo, PWC è l'unico partner che attualmente offre tutti i programmi della MAF, da Lending Circles a Prestiti con deposito cauzionale.

"Come partner, abbiamo visto in prima persona l'impatto che l'organizzazione ha avuto", dice Aqui.

Così, quando stavamo pensando di espandere il nostro consiglio di amministrazione, il nome di Aqui è subito salito in cima perché ha una prospettiva unica come partner. Recentemente ho chiesto ad Aqui quali sono i suoi obiettivi nell'entrare nel nostro consiglio. Mi ha risposto: "Vedo il valore che MAF ha nel costruire comunità - nei suoi circoli di prestito così come nella costruzione di una comunità più ampia. Apprezzo anche che MAF sappia come costruire infrastrutture e sistemi organizzativi per crescere e scalare".

Non potrei essere più entusiasta di avere Aqui che si unisce a noi nel consiglio e non vedo l'ora di vedere il suo futuro con MAF.

Una calda accoglienza per l'Lending Circles in Minnesota


Grazie al nostro partner CLUES e a una fitta rete di comunità non profit, troviamo molte opportunità per la costruzione del credito nelle Città Gemelle

Il viaggio nella "terra delle 10.000 organizzazioni non profit", come è noto il Minnesota, è stata l'occasione perfetta per MAF per visitare uno dei suoi più forti fornitori Lending Circles e ospitare un evento roadshow per coinvolgere nuove organizzazioni che cercano di servire i bisogni finanziari dei loro clienti.

Comunidades Latinas Unidas en Servicio (CLUES) è un'organizzazione senza scopo di lucro fondata nel 1981 a Twin Cities, Minnesota. I programmi e i servizi di CLUES si concentrano sulla famiglia latina, ma l'organizzazione ha l'esperienza e le capacità per servire individui e famiglie di tutti i ceti sociali, compresi i nuovi immigrati e le famiglie a basso reddito che sognano un futuro migliore. Questa organizzazione ha un'ottima reputazione nelle Città Gemelle per i suoi servizi completi che vanno dalla salute mentale all'educazione, così come per il suo impegno verso il cliente culturalmente competente.

Il nostro primo giorno in Minnesota, il mio collega Daniel ed io siamo andati a visitare CLUES per conoscere il personale e i clienti.

Il tempo era freddo, ma siamo stati felici di ricevere un'accoglienza così calorosa da tutti i presenti, mentre facevamo un giro completo dell'ufficio di Minneapolis e incontravamo tutto il personale appassionato di CLUES.

CLUES è partner del MAF dal maggio 2012 con il sostegno finanziario del Fondazione dell'area nordoccidentaleL'organizzazione offre attualmente Lending Circles, Lending Circles per la cittadinanza, Lending Circles per i sognatori, e ha appena lanciato un nuovo programma, Lending Circles per la proprietà della casa. Sono rimasto stupito da quanti servizi offrono alla comunità e dalla diversità delle lingue parlate.

Il programma Lending Circles, gestito da Alejandro e David nel squadra di responsabilizzazione finanziariaL'idea del Lending Circles for Homeownership è in realtà sostenuta da tutti i clienti che possono non essere consapevoli dell'importanza della costruzione del credito quando vengono a CLUES in cerca di altri servizi. L'idea del Lending Circles for Homeownership è nata dal desiderio di aiutare i clienti di CLUES che vogliono comprare una casa nel prossimo anno, ma hanno bisogno di riparare o costruire il loro credito. Dopo che questi clienti completano il loro corso di preparazione alla casa e imparano il processo di acquisto, possono unirsi al programma Lending Circles for Homeownership per accedere al capitale e costruire il loro credito. CLUES è la prima organizzazione ad offrire questo programma, e lo sperimenterà questo autunno con 20 persone.

Poiché molti dei clienti e del personale di CLUES sono latini, avevano familiarità con le tandas ed erano estremamente ricettivi a un programma culturalmente rilevante come Lending Circles.

Ho preso un po' di tempo per intervistare un certo numero di clienti ispiratori che stavano cercando di pagare il loro debito, far crescere le imprese e risparmiare per una casa, come parte della nostra nuova campagna per condividere le diverse storie dei nostri clienti partner in tutto il paese. Erano tutti grati per i loro nuovi punteggi di credito e l'opportunità che ha dato loro di lavorare verso i loro obiettivi finanziari.

Abbiamo anche ospitato una presentazione alla Northwest Area Foundation, permettendoci di entrare in contatto con altre organizzazioni locali che erano tutte molto interessate alla costruzione di beni e crediti. Alcuni avevano sentito parlare di noi attraverso CLUES e altri stavano conoscendo l'impatto di Lending Circles per la prima volta. È stato bello incontrare così tante diverse organizzazioni non profit rappresentate e sentire cosa hanno fatto sul campo per soddisfare le esigenze di imprenditori, persone in cerca di lavoro, aspiranti proprietari di case e immigrati.

Il nostro secondo giorno, abbiamo tenuto una formazione del personale su Lending Circles e ho avuto modo di intervistare il personale sull'esperienza di partnership. Ho incontrato il presidente Ruby Lee e il vicepresidente dei programmi, Karla Bachmann, che hanno condiviso la missione ispiratrice di CLUES e l'approccio strategico allo sviluppo della comunità. I quattro pilastri che guidano il lavoro dell'organizzazione sono: Salute e benessere familiare, vitalità economica, risultati scolastici e impegno culturale e civico. Lending Circles si inserisce perfettamente nella categoria della vitalità economica e serve come veicolo per integrare le comunità e fornire opportunità.

Spero che saremo in grado di costruire sull'entusiasmo e la creatività di organizzazioni non profit come CLUES per aprire più porte per l'inclusione finanziaria e l'empowerment.

Il nostro programma era decisamente fitto nei due giorni con tutti i nostri eventi e riunioni, ma siamo riusciti a trovare un po' di tempo per pranzare al Midtown Global Market ed esplorare l'enorme Mall of America! Era la mia prima volta a Minneapolis, quindi non sapevo cosa aspettarmi, ma grazie al fantastico staff di CLUES e alla Northwest Area Foundation, sono ispirata a tornare per esplorare le offerte di un luogo così accogliente per così tante comunità diverse.

Incontra Karla Henriquez: coordinatore del programma MAF


Scopri come Karla Henriquez, la nuova coordinatrice dei programmi del MAF, inietta la sua personalità calorosa e amante del divertimento in tutto ciò che fa.

A differenza di molti membri dello staff MAF, Karla è entrata a far parte della comunità MAF ben prima di averne varcato le porte. I suoi amici e i membri della sua famiglia avevano partecipato alle tandas quando era bambina in El Salvador, così ha capito i benefici e gli svantaggi dei circoli di prestito informali.

Mentre era al college alla SF State, Karla ha aiutato con la ricerca dietro i programmi della MAF. Comprendendo la loro efficacia, Karla ha deciso di rischiare e di unirsi ad un circolo di prestito. Attraverso l'esperienza ha conosciuto e amato la missione di MAF e la sua gente. In breve, è rimasta affascinata.

Quando le giunse la notizia di un posto libero nel team dei programmi del MAF, Karla pensò "questa è la mia occasione" e fece subito domanda.

Con una base così forte nel modello di MAF, era la candidata perfetta per il lavoro. Come coordinatrice dei programmi, Karla trascorre le sue giornate interagendo direttamente con i nostri membri. Li accompagna attraverso i nostri servizi e quelli dei nostri partner. Per fare questo, fa molto più che ascoltare la loro storia finanziaria; ascolta la storia della loro vita.

"Questo è davvero gratificante, sapere che le persone si fidano di noi per condividere le loro lotte personali".

In questo modo, Karla rappresenta molto di ciò che facciamo qui alla MAF. I nostri clienti non stanno solo cercando di migliorare il loro punteggio di credito, ma stanno cercando di andare avanti con le loro vite avviando attività, ottenendo la cittadinanza o assicurandosi un alloggio stabile.

Ciò che è così stimolante in Karla è il modo in cui è arrivata a vedere il suo ruolo alla MAF e nel mondo. Crescendo, non avrebbe mai pensato di finire nel settore finanziario. "Mi hanno sempre detto che la finanza è un mondo di uomini", dice.

Alla MAF, Karla parla con molte donne senza un conto corrente e con poca indipendenza finanziaria. Ama il fatto che i programmi del MAF permettono loro di prendere il controllo delle loro finanze e motivano anche lei a farlo. Spiega, "più imparo, più mi sento potente".

Il tempo che Karla ha trascorso qui l'ha anche fatta riflettere sulle sue carriere al liceo e all'università. Anche se è stata coinvolta in tutti i tipi di attività della comunità, l'unico punto in comune che ha trovato è stato il bisogno di stabilità finanziaria della comunità.

"Se le persone avessero le risorse finanziarie per avere una vita migliore, allora forse potrebbero spostarsi dai quartieri violenti o trovare un lavoro migliore", dice Karla.

Fuori dall'ufficio, Karla si trova spesso a chiacchierare di MAF e a reclutare con successo diversi suoi amici nella Lending Circles. Ma il suo lavoro non è tutto. Ama le sue lezioni di zumba e le usa come un modo per rilassarsi e lasciarsi andare con gli amici.

La sua parte preferita della filosofia del MAF è che noi "abbracciamo ciò che la nostra comunità ha già". Abbiamo trasformato uno strumento che la comunità ha usato per secoli, e così facendo permettiamo ai nostri membri di costruire un futuro più luminoso per se stessi. Questo è qualcosa a cui Karla può riferirsi.

Immergersi in profondità nella cultura dei membri


Nel tentativo di comprendere meglio la nostra cultura dei membri, lo staff ha deciso di prendersi del tempo per conoscere la prossima vacanza, El Dia de los Muertos.

Qui a MAF, riteniamo che sia importante per noi connetterci con i nostri membri a un livello più profondo. Acquisendo una migliore comprensione della loro provenienza, possiamo aiutarli a raggiungere meglio i loro obiettivi. Con la maggioranza dei nostri membri di origine latinoamericana, abbiamo sentito che non c'era modo migliore per rafforzare questa connessione che celebrare una delle feste più amate di quella regione: El Dia de los Muertos, il giorno dei morti. La festa è praticata in molti paesi dell'America Latina e celebrata più festosamente in Messico.

Avevo appreso della vacanza alle elementari, ma facendo ricerche per una presentazione del personale, ho imparato molto di più. Il ragionamento dietro l'occasione è stato davvero grande, bellissimo anche.

Il pensiero alla base di coloro che celebrano la festa è che la morte è solo un'altra parte della vita e non dovrebbe essere addolorata ma celebrata come i tuoi cari si sono in un certo senso passati da questa fase della vita a quella successiva. El Dia de los Muertos è l'unico giorno all'anno in cui i nostri cari possono tornare dal loro sonno eterno e trascorrere del tempo per celebrare la riunione con i loro cari viventi. Gran parte dell'arredamento può essere visto come morboso o macabro per chi non ha familiarità con la vacanza con teschi, scheletri, alter e visite al cimitero, ma ciò è dovuto a una differenza nella comprensione culturale.

Volevamo che le decorazioni del Dia de los Muertos del nostro ufficio fossero il più autentiche possibile, quindi abbiamo visitato un negozio nel cuore del Mission District chiamato Casa Bonampak, che spedisce i suoi prodotti dal Messico. Abbiamo ordinato in modo speciale Papel Picado dal Messico, uno streamer decorativo tradizionale utilizzato per tutti i tipi di celebrazioni festive. Includeva il simbolo MAF ed era realizzato con i tradizionali scalpelli. Tracie, uno dei dipendenti del negozio, è stato in grado di aiutare a raccogliere le decorazioni appropriate per l'occasione.

Uno degli aspetti più notevoli di El Dia de los Muertos è il teschi di zucchero. Abbiamo deciso di acquistare teschi vuoti dal negozio e farli decorare dallo staff di MAF. Sono stati realizzati in Messico da un uomo che utilizzava stampi di argilla che gli erano stati tramandati per molte generazioni. Prima di iniziare a decorare, ho fatto una breve presentazione della festa a tutto lo staff, in modo che tutti potessero capire meglio cosa significassero le decorazioni.

I teschi di zucchero sono rappresentativi della persona amata a cui sono dotati e la loro dimensione intende rappresentare l'età di quella persona. Il modo tradizionale di decorare i teschi di zucchero, o calaveras de azucar, non è facile, e l'abbiamo imparato nel modo più duro! Fare lo sforzo di decorare il teschio mostra dedizione alla persona a cui lo stai regalando, sia che quella persona sia viva o che sia morta.

Gli scheletri, o clacas, sono sempre visti come stravaganti dalle famiglie piuttosto che tristi. Sono pensati per rappresentare gli spiriti felici di poter rivedere i propri cari. Come qualcuno con alcuni parenti che sono morti, ammiro l'idea di pensare felicemente a loro, piuttosto che piangerli.

Le famiglie creano anche altari dove lasciano offerte di cibo e doni dai vivi per nutrire gli spiriti dopo il loro lungo viaggio dalla morte al mondo dei vivi. La mia tradizione preferita è posizionare le calendule su tutti gli altari e le pietre tombali, a volte portando dai cimiteri alle case. Si dice che l'odore dolce sia abbastanza forte da riportare indietro gli spiriti e che possano seguire l'odore nelle case dei loro cari viventi.

La fantasia, la gioia e l'amore mostrati in questa festa sono davvero qualcosa da apprezzare. Il nostro ufficio si è completamente trasformato una volta che abbiamo finito di montare tutte le decorazioni. La speranza è quella di creare un ambiente positivo e di fiducia per i nostri membri in ogni formazione del Circolo di prestito, corso di formazione sulla gestione finanziaria e ogni conversazione che hanno con il nostro personale. Fare queste riflessioni ci consente di vedere il ruolo che MAF gioca nel lungo arco della vita di ciascun membro mentre riconosciamo e celebriamo il loro passato mentre li osserviamo mentre costruiscono il proprio futuri più luminosi.

Orgoglio finanziario attraverso Lending Circles


Scopri come MAF e il centro LGBT di San Francisco si sono alleati per aiutare tutte le famiglie a ottenere stabilità finanziaria per prosperare.

Il Centro LGBT di San Francisco, come parte del suo settimo annuale Settimana della giustizia economica LGBT bi-costiera, ha premiato tre membri esemplari della comunità e un'organizzazione comunitaria per il loro lavoro nel garantire la stabilità economica e la mobilità della comunità LGBT.

MAF è stata onorata di essere stata scelta come vincitrice dell'Ally Award di quest'anno.

Di MAF si è parlato molto ultimamente. Siamo stati riconosciuti da vari gruppi in molti modi per il lavoro che svolgiamo. Il riconoscimento nazionale è stato eccezionale, ma accettare l'Ally Award presso il Centro LGBT per conto di MAF è stato un momento particolarmente speciale per me.

Il rappresentante della Bank of the West Justin Knepper ha consegnato il premio con la seguente introduzione: "La partnership tra MAF e il Centro è stata una risorsa cruciale per la comunità LGBTQ locale, garantendo ai clienti l'accesso a un capitale sicuro, conveniente e socialmente responsabile, aprendo le porte che in precedenza erano troppo spesso chiusi. La partecipazione a un circolo di prestito gestito da MAF presso il Centro LGBT ha aiutato più di 150 clienti a risparmiare denaro, sviluppare le loro storie di credito, aumentare i loro punteggi di credito e migliorare la loro salute finanziaria generale.

Per sette anni il San Francisco LGBT Center ha creato visibilità intorno alle ombre finanziarie in cui si trovano molte persone LGBT.

Nella sola San Francisco meno di 50% di coppie LGBT economicamente stabili possiedono proprietà. I giovani LGBT hanno il doppio delle probabilità rispetto ai loro coetanei di ritrovarsi senza casa o in uno stato di incertezza economica. Abbiamo lavorato con molti coppie LGBT che hanno vissuto nell'ombra finanziaria. ho condiviso la storia di Edgar e Gustavo, una coppia che soffre di instabilità finanziaria perché priva di documenti e LGBT.

Per me, in piedi su questo palco con Celve Jones, signorina maggiore, e Dr. Kortney Zeigler, le persone che hanno combattuto duramente per le loro comunità e sono diventate icone della costruzione del movimento e dell'empowerment è un onore. Il solo fatto di essere menzionato con questi straordinari leader della comunità è una testimonianza di come Lending Circles stia costruendo ponti verso un futuro più luminoso per le comunità di tutta la nazione.

MAF continuerà a lavorare a stretto contatto con il Centro LGBT, per essere un alleato di tutte le famiglie, non importa quale forma assumano. MAF continuerà a portare la nostra voce per evidenziare i problemi di invisibilità finanziaria e incertezza tra la comunità LGBT. MAF continuerà ad aiutare tutte le comunità a uscire dalle ombre finanziarie e a creare percorsi verso il mainstream finanziario.

Vogliamo aiutare tutti a superare il solo fatto di sopravvivere, vogliamo vederli prosperare. Più forti sono le nostre famiglie, più forti diventano le nostre comunità.

Un tempo per celebrare il MAF 2.0


Una comunità si riunisce per celebrare la prossima fase di Lending Circles

Lunedì scorso, 20 ottobre, abbiamo aperto le nostre porte a oltre 150 membri della famiglia MAF in occasione di MAF 2.0: la nuova entusiasmante fase della nostra organizzazione. Tutti, dai finanziatori ai clienti e agli amici, sono venuti a scoprire il nostro nuovo spazio e a conoscere il lancio della nostra piattaforma di prestito sociale.

La serata è stata piena di eccitazione poiché la stanza era in fermento con pensieri sulla continua crescita e sviluppo di MAF. L'incredibile catering di alcuni dei nostri clienti preferiti per la creazione di credito (I tamales di Alicia, D'Mais e Delizioso Creperie) solo aggiunto all'atmosfera gioviale. È stato un momento per riflettere su quanto lontano siamo arrivati e su come ciò che è nato nel Mission District stia ora risuonando in tutto il paese.

Con il lancio della nostra nuova piattaforma, stiamo consentendo ad altre organizzazioni di svolgere un lavoro simile nella loro comunità.

Shweta Kohli, un cliente di Lending Circle, ha condiviso la sua storia recentemente raccontata nel New York Times. Il suo viaggio esemplifica magnificamente la forza e la resilienza di tutti i nostri clienti.

Kari Dohn Decker, il direttore esecutivo della responsabilità aziendale di JPMorgan Chase per la regione occidentale ha parlato dello stato attuale degli sforzi di costruzione del credito, esprimendo che "questo è un problema nazionale". Ha elogiato gli sforzi di partnership di MAF che stanno portando aiuto alle persone bisognose negli Stati Uniti. Ha concluso il suo discorso annunciando MAF come destinatario di un altro round di finanziamenti da JPMorgan Chase di $300.000.

Tesoriere di San Francisco Jose Cisneros chiuso il programma. Ha consegnato a MAF un premio dalla città assicurandosi di sottolineare che MAF ha "davvero spostato l'ago" sulla questione della costruzione del credito.

“Stai costruendo una comunità più forte. Stai costruendo una San Francisco più forte. E ora sono sicuro che farai lo stesso in tutto il paese", ha detto Jose Cisneros.

Ogni giorno incontriamo sempre più persone e comunità desiderose di utilizzare i nostri servizi. Per soddisfare le nostre crescenti esigenze, abbiamo compiuto due passi: il primo, trovando un ufficio più grande e il secondo, migliorando ed espandendo la nostra tecnologia. La nostra nuova posizione significa spazi per riunioni più grandi e un accesso più facile in modo da poter servire meglio i nostri clienti.

La tecnologia è stata essenziale per tutto ciò che facciamo in MAF, dalla gestione e contabilità dei prestiti alla comunicazione e alla raccolta fondi. Negli ultimi cinque anni di utilizzo di Salesforce, abbiamo appreso e osservato dove c'erano colli di bottiglia nella nostra domanda e nel processo di registrazione, in particolare nella nostra esperienza di fornitore di partner Lending Circles, quindi volevamo affrontare queste aree con la nostra nuova piattaforma di prestito sociale. I nostri ospiti hanno avuto modo di vedere un demo delle funzionalità della piattaforma durante la festa e abbiamo appreso di più sul nostro impegno più approfondito per le partnership nella Bay Area e oltre.

Guardando al futuro, stiamo rapidamente espandendo i nostri programmi e portando nuove organizzazioni a collaborare con noi, quindi avevamo bisogno di un nuovo sistema che ci consentisse di gestire il lavoro con molte più organizzazioni e individui.

Il MAF 2.0 Launch Party segna un passo in una nuova direzione per la nostra organizzazione e siamo stati entusiasti di poter festeggiare con i membri della nostra comunità. Tutti coloro che hanno varcato le nostre porte sono una parte importante della nostra famiglia. Il loro sostegno e la loro energia ci rendono ciò che siamo e siamo grati di essere stati in grado di includerli nei nostri sforzi per portare più famiglie laboriose fuori dall'ombra finanziaria.

Javier: colpire l'oro costruendo il credito


Un imprenditore trova il segreto per risollevare la sua attività

Javier ha iniziato la sua carriera imprenditoriale negli Stati Uniti con un'azienda di tappeti. Ora, in qualità di appaltatore autorizzato, ristruttura vecchie proprietà in affitto per gestirle o rivenderle. Dopo aver trascorso quasi un anno a lavorare sulla prima proprietà che ha acquistato, quando l'ha venduta con un profitto, era elettrizzato. Aveva trovato il suo sogno americano. Javier pensava che le "case da capovolgere" sarebbero state la sua strategia commerciale più redditizia fino ad ora. Ma quando il mercato ha preso una svolta per il peggio, ha preso in prestito tutto ciò che poteva da amici e familiari per pagare i suoi mutui, ma alla fine ha perso due delle sue proprietà e ha dichiarato bancarotta.

Javier si è trovato improvvisamente in fondo a un buco dal quale banche e avvocati non potevano aiutarlo a uscire.

Ha aperto una carta di credito prima, ma dopo aver perso le sue proprietà, il suo punteggio è crollato. Ha provato a chiedere prestiti ma le banche non lo hanno toccato. Non avere credito era particolarmente difficile per Javier perché significava che non poteva nemmeno noleggiare strumenti da Home Depot.

Javier non era sicuro di cosa fare dopo. Aveva sentito parlare di Lending Circles e conosceva il concetto fin da quando era cresciuto in Messico. Sua madre partecipava molto spesso alle tanda e comprava cose per lui e per i suoi cinque fratelli e sorelle. Ora, come padre di tre figli e unica fonte di reddito, era fondamentale per Javier pagare il suo debito e prendersi cura della propria famiglia. Ha deciso di unirsi a un circolo di prestiti per aumentare il suo credito e saperne di più sulla gestione finanziaria.

“Il denaro è buono da acquistare, ma il credito lo rende facile negli Stati Uniti. Il credito è oro. Non hai credito, non hai niente", dice Javier.

Con tre anni rimasti nel suo programma di bancarotta, Javier bilancia la gestione delle sue proprietà rimanenti e dell'attività di costruzione e paga il suo debito.

Dopo aver terminato il suo circolo di prestiti, Javier ora ha un punteggio di credito riparato, che lo rende più sicuro di andare in banca e richiedere carte di credito. È felice di aver fatto il primo passo per migliorare la sua salute finanziaria e cambiare la sua vita. Javier è stato anche presentato in un video per MAF's Premio per la leadership comunitaria 2014 2014, dove ha condiviso la sua storia e quanto sia orgogliosa la sua famiglia per ciò che ha realizzato.

Dopo aver lavorato così duramente, il suo obiettivo è portare la sua famiglia in una meritata vacanza a Puerto Vallarta e Cancun per festeggiare il superamento di una sfida difficile e guardare positivamente al futuro.

Incontra Jennifer Tse: La curiosa associata di finanza del MAF


Come associata finanziaria del MAF, Jennifer fa le domande importanti.

Jennifer è una delle persone più curiose che conosco. Anche se lavora nel team delle finanze come associato finanziario, ho la fortuna di sedermi di fronte a lei ogni giorno. Nonostante il fatto che le nostre descrizioni del lavoro siano così diverse, dal primo giorno che l'ho incontrata ho avuto la sensazione che volesse conoscermi. Esprime costantemente interesse per la mia vita sia dentro che fuori dall'ufficio e rende facile condividere una conversazione.

Quando si siede in cucina per il pranzo, guarda sempre per vedere cosa stanno mangiando gli altri nella speranza di discutere su cosa ogni tipo di cibo dice di una certa cultura o regione del mondo. Siamo stati tutti sorpresi di scoprire che una volta era un'accanita recensionista di Yelp, quindi può parlare dei migliori e peggiori ristoranti della Bay Area in qualsiasi momento.

La ragione per cui è così curiosa di altre persone e altre culture probabilmente deriva dal fatto che la sua stessa storia è così interessante.

Attribuisce alla sua famiglia e alla sua fede gli strumenti che l'hanno formata, dato che trascorre i suoi fine settimana in chiesa e con la famiglia e gli amici. I suoi genitori sono immigrati negli Stati Uniti dal Vietnam e l'hanno sempre incoraggiata a ricevere un'istruzione. È stata la difficile transizione finanziaria della sua famiglia che l'ha convinta dell'importanza di capire la politica economica, e che l'ha portata a studiare l'argomento al college e ad entrare nel campo dopo la laurea.

Avendo frequentato il liceo e avendo trascorso molto tempo nella Missione, Jennifer ha conosciuto bene la zona. Ha visto un quartiere pieno di vita, ma purtroppo ha scoperto che la "comunità è trascurata in termini di servizi sociali".

"Le persone si sforzano molto per raggiungere il sogno americano, ma ci sono così tante barriere al successo", ha spiegato.

Avendo ricevuto i benefici dei servizi no-profit crescendo, Jennifer ha sempre voluto lavorare nel mondo no-profit. Con la posizione al MAF, ha visto l'opportunità di sostenere una comunità che conosceva bene e allo stesso tempo applicare il suo set finanziario.

"Ero interessato a lavorare per un'organizzazione no-profit perché volevo essere in grado di usare le mie competenze contabili e allo stesso tempo contribuire a uno scopo più grande".

In una tipica giornata di lavoro, Jennifer non solo fa domande sui suoi colleghi e condivide la storia della sua vita, ma le passa facendo domande sul suo lavoro. Mentre scrivo, mi sta chiedendo di una potenziale svista sul conto di un cliente. Lavora con John, il nostro direttore finanziario, per assicurare il buon funzionamento delle finanze della MAF e dei suoi membri.

Vede ogni giorno che "ogni cliente è unico e ognuno ha la sua situazione finanziaria". Anche se ama lavorare sui fogli di calcolo Excel, la sua parte preferita del suo lavoro è fare le domande giuste per soddisfare le esigenze di ogni membro.

Incontra Iside Fleming: Il maestro della risoluzione dei problemi del MAF


Come manager "Persone, divertimento e cultura" di MAF, Isis aiuta MAF a funzionare come una macchina ben oliata.

Isis ha una presenza calma e costante che si sente in tutto l'ufficio. Dai pochi ambienti d'ufficio in cui sono stato, ho capito che il responsabile dell'ufficio comanda tutto, e Isis non fa eccezione. Lei interagisce con tutti i membri del team ogni giorno. Quindi quando è fuori dall'ufficio - che sia per le vacanze o semplicemente per andare a pranzo - si sente molto la sua mancanza.

Dopo una rapida occhiata alla descrizione del lavoro per il People, Fun and Culture Manager, l'interesse di Isis ha raggiunto il culmine. Aveva già lavorato in amministrazione e quindi conosceva bene la natura multidimensionale del lavoro amministrativo. Quindi, da un punto di vista di pura descrizione del lavoro, la posizione di "People, Fun and Culture manager" di MAF sembrava una chiara opportunità.

Lei ama "essere in grado di individuare qualsiasi problema e risolverlo".

E alla MAF non perde tempo a farlo. Ha riflettuto sulle sue prime due settimane esprimendo la sua gratitudine per il fatto che non è passata attraverso settimane di formazione. Invece ha potuto applicare l'approccio "lo faccio, lo imparo" perché questo è il tipo di cultura che MAF incarna.

La natura del suo lavoro non permette tempo per l'addestramento, dato che è responsabile di far girare così tante ruote del MAF. I suoi compiti includono tutto, dall'innaffiare le piante alla gestione del trasloco del MAF, all'aiutare con tutta la logistica degli eventi del MAF. L'aspetto positivo del buttarsi in questi progetti ad ampio raggio fin dall'inizio è che Isis si è accorta di quanto fosse in sintonia con la nostra missione.

"Essendo cresciuto a Watsonville, dove la maggior parte della comunità è composta da immigrati... guidando fuori dall'autostrada [ho visto] tutti i lavoratori nel campo incapaci di costruirsi un credito perché sono pagati in nero e sotto il minimo salariale".

Ha un profondo apprezzamento per il ruolo della MAF nella costruzione del credito, specialmente per quanto riguarda le popolazioni immigrate. Sua zia ha partecipato a un Paluwagan, un circolo di prestito informale nelle Filippine. Sua madre era lei stessa un'immigrata, quindi Isis conosce in prima persona le sfide che sorgono quando si cerca di diventare cittadini e di adattarsi agli Stati Uniti.

"Questo aspetto è quello che mi ha toccato inizialmente", ha detto Isis.

La vita personale e professionale di Isis si sono confuse ad un livello più elementare di questo legame familiare con la missione della MAF.

Ride nel rifornire gli articoli in casa sua molto prima che finiscano; il miglior rischio professionale che io conosca. Ma la sua vita è molto più che controllare la dispensa, naturalmente. Isis ama l'escursionismo ed è diventata un po' una foodie da quando è venuta a SF per il college.

Guardando al futuro, non vede l'ora di guardare il MAF continuare a progredire perché le assicura che non "sa mai come sarà la sua giornata finché non arriva qui". Senza una routine fissa, vede l'opportunità di crescere insieme a un'organizzazione così innovativa che costruisce la sua visione del cambiamento da zero.

Una nuova mentalità: Il premio John R. May per la leadership


Un premiato riflette sul significato del successo

Questa settimana, la Fondazione San Francisco ha presentato il MAF con il Premio per la leadership comunitaria 2014 John R. May per aver affrontato una questione che ha particolare rilevanza nel tempo e nel luogo attuali.

L'SFF Community Leadership Award ha riconosciuto i nostri numerosi risultati nell'aiutare le famiglie che lavorano duramente a migliorare la loro vita finanziaria. Il premio ha sollevato la nostra tecnologia all'avanguardia che rende il nostro programma Lending Circles efficiente e scalabile, ha riconosciuto le nostre partnership che amplificano il nostro impatto a livello nazionale, e il nostro sostegno al cambiamento politico che ha portato la California a diventare il primo stato a riconoscere la costruzione del credito come una forza per il bene.

Una cerimonia di premiazione è il momento giusto per fermarsi e riflettere sul nostro viaggio.

Negli ultimi 7 anni, abbiamo lavorato duramente per trovare modi creativi per rompere le barriere che tengono milioni di famiglie nella ombre finanziariecon scarso accesso ai prodotti e servizi finanziari della classe media. All'inizio, sapevamo che i nostri clienti erano bloccati con pessime opzioni finanziarie, il che rendeva molto più difficile per loro migliorare la loro vita finanziaria. Fin dal primo giorno, abbiamo avuto la sensazione che le persone che lavorano duramente avessero bisogno di molto di più di un'altra lezione di un'altra organizzazione no-profit benefica su come gestire i loro soldi, o un altro opuscolo su come bilanciare il loro libretto degli assegni.

Avevano bisogno di strumenti reali che fossero responsabili e rilevanti per la loro vita quotidiana, strumenti che potessero effettivamente rompere le barriere che li trattengono dall'accedere a un mondo di possibilità nel mercato finanziario. Comprendendo la loro prospettiva, apprezzando le loro lotte e rispettando la grandezza delle loro sfide, abbiamo deciso di fare proprio questo con il lancio di Lending Circles. E senza dubbio nella mia mente, sta funzionando. Ma per la MAF non finisce qui.

Il successo non è semplicemente scalare Lending Circles e servire sempre più clienti nelle comunità della Bay Area o anche in tutto il paese. Il successo consiste nel cambiare i cuori e le menti, specialmente nel settore non profit.

Dai professionisti dei programmi e dai sostenitori delle politiche ai finanziatori e ai politici, abbiamo tutti bisogno di una nuova storia su ciò che è possibile nella lotta contro la povertà. Vogliamo incoraggiare e ispirare gli altri ad abbandonare la creazione di programmi basati su modelli di deficit che sminuiscono le persone. Abbiamo bisogno di creare programmi basati sul valore intrinseco degli esseri umani - programmi che riconoscano la loro dignità e i loro punti di forza. Abbiamo bisogno di politiche coraggiose che onorino le persone, specialmente nel momento del bisogno. Abbiamo bisogno di politiche intrise di empatia, politiche che riconoscano che tutti meritano aiuto in un momento o nell'altro.

Siamo grati per il riconoscimento e la celebrazione del nostro lavoro, che convalida che siamo sulla strada giusta. Eppure sappiamo che il nostro viaggio è lungi dall'essere finito.

MISSION ASSET FUND È UN'ORGANIZZAZIONE 501C3

Copyright © 2022 Mission Asset Fund. Tutti i diritti riservati.

Italian