Autore: prestito8

Riflettori su MicroLoan: Yeral Caldas, Nutrire il cuore

Yeral è nato a Chimbote, una città costiera del Perù. Ha due fratelli e due sorelle. Sua madre aveva la sua attività e suo padre lavorava nel campo. Dopo che i suoi genitori hanno divorziato, lui andava avanti e indietro tra loro aiutandoli a lavorare durante le sue vacanze. Viaggiava con sua madre per la sua attività di drogheria e poi andava da suo padre che poi lavorava in un ristorante. Yeral amava il cibo e gli piaceva lavorare in cucina, preparando e cucinando i classici piatti peruviani.

Fu lì che iniziò a sognare di diventare uno chef.

Yeral aveva un solido background per avere successo come ristoratore, ma venire negli Stati Uniti per avere più opportunità ha comportato ulteriori sfide. Le due principali erano la barriera linguistica e il fatto di non avere un numero di previdenza sociale.

Quando Yeral cercava delle banche che gli concedessero un prestito per la sua attività, era sempre bloccato dal fatto di non avere un numero di previdenza sociale.

"Anche se c'erano molte difficoltà, ero paziente e avevo fede. Ero convinto che i soldi sarebbero arrivati perché avevo la mia idea di quello che volevo fare", ha detto Yeral.

Nel 2011, Yeral è stato presentato alla MAF attraverso i membri del nostro staff Joel e Doris. Li ringrazia per averlo contattato, in particolare perché entrambi potevano parlare spagnolo con lui e gli hanno spiegato come MAF poteva aiutarlo.

Yeral si è sentito a suo agio nel condividere i suoi problemi e i suoi progetti futuri di aprire un suo ristorante. Ha continuato ad unirsi a due Lending Circles per costruire il suo credito e ha chiesto un microprestito per investire in attrezzature e prodotti per la sua attività.

Yeral ha detto che la sua vita è cambiata radicalmente da quando è venuto alla MAF. Si sente più stabile emotivamente ed economicamente e crede di poter avere successo come imprenditore.

Il suo ristorante  Cholo Soy ha aperto due anni fa e ha detto che sta "crescendo sempre di più". Cholo Soy presenta un menu variabile di piatti peruviani come il ceviche e il Cabrito Norteno de Cordero (stinco di agnello). Ci tiene molto a creare una varietà di piatti e ad evidenziare ai suoi clienti l'offerta culinaria di tutte le regioni del Perù.

Cholo Soy sta crescendo in reputazione. Si trova al primo piano dell'edificio Plaza Adelante nel Mission District e attualmente serve solo il pranzo. Quando avrà la capacità di fare di più, Yeral vorrebbe essere aperto tutto il giorno dalla colazione alla cena, assumere più dipendenti e trasferirsi in una sede più grande.

"Il mio sogno è quello di avere molti ristoranti in tutto il paese come una corporazione e io li gestisco dalla sede centrale", ha detto Yeral.

I suoi momenti di maggior orgoglio sono stati quando un è uscito un articolo che ha dato a Cholo Soy recensioni entusiastiche e quando alti funzionari della città vennero al ristorante e gli dissero che serviva il miglior ceviche che avessero mai assaggiato.

"Quando dicono che vogliono mangiare il mio cibo, mi rende orgoglioso del mio nome e del mio lavoro", ha detto. Non è difficile vedere la passione e la determinazione negli occhi di Yeral mentre sta dietro il piccolo bancone di Cholo Soy e distribuisce felicemente il suo cibo ai clienti seduti sulla panchina di fronte a lui. Nonostante le sfide di essere un immigrato, rimane ottimista e ha persino offerto consigli ad altri aspiranti imprenditori.

"Non smettere di credere nei tuoi sogni. Io credo in me stesso e che il mio cibo è ottimo. Ci saranno dei critici, ma non pensare a loro. Credete solo in voi stessi".

Vota MAF per una migliore area della baia

MAF è un finalista per il Google Bay Area Impact Challenge. Abbiamo bisogno del tuo sostegno per arrivare tra i primi 4!



Siamo entusiasti di annunciare che Mission Asset Fund è uno dei primi 10 finalisti del Sfida all'impatto di Google nella zona della baia, un concorso per le organizzazioni non profit locali per condividere la loro visione dell'innovazione nella comunità della Bay Area! Siamo stati scelti tra oltre 1.000 organizzazioni non profit locali per l'onore. È stato un giorno abbastanza folle in ufficio quando abbiamo sentito la notizia!

Questo è un momento decisivo per tutti noi che abbiamo lavorato duramente per creare un mercato finanziario equo per le famiglie che lavorano duramente. Siamo così grati per il riconoscimento e questa opportunità unica di portare il nostro lavoro al livello successivo.

La sfida

Per i prossimi 12 giorni, chiunque nel mondo può votare per un massimo di quattro delle loro organizzazioni non profit preferite (ma solo una volta!) da qualsiasi parte del mondo, su computer o telefono cellulare.

I primi quattro votanti entro il 2 giugno riceveranno una sovvenzione $500.000, assistenza tecnica da Google e uno spazio di co-working gratuito!

Perché dovresti votare MAF

Perché crediamo che una Bay Area migliore sia un posto dove gli imprenditori possono permettersi di avviare le loro attività, gli studenti possono pagare le tasse universitarie, gli immigrati possono richiedere DACA e la cittadinanza, e le famiglie che lavorano duramente possono accedere al credito.

Ci sono 203.000 famiglie della Bay Area che stanno lottando per ottenere prestiti accessibili, incassare assegni, affittare appartamenti o impostare le utenze. In media, il 9.5% del loro stipendio va verso le tasse dei prestatori predatori, intrappolandoli in un ciclo di debiti e povertà. Nei prossimi due anni, abbiamo intenzione di collaborare con 28 organizzazioni non profit per offrire il nostro Programma Lending Circles che darebbe a migliaia di individui a basso reddito l'accesso a prestiti sociali senza interessi e all'educazione finanziaria. Insieme, possiamo costruire la capacità finanziaria delle famiglie che lavorano duramente in modo che possano realizzare i loro sogni.

Non dimenticate di condividere i nostri post sui social media per far sì che le vostre reti #VOTEMAF!

Abbiamo 12 giorni per arrivare tra i primi quattro.

Facciamolo!

Salendo di livello con i nuovi siti di prestiti sociali

Oggi siamo entusiasti di svelare un sito web nuovo di zecca. Ma per noi, è davvero più significativo di un semplice nuovo look.

Benvenuti nella nostra nuova casa digitale! Oggi siamo entusiasti di svelare un nuovo sito web di prestiti sociali. Ma per noi, è davvero più significativo di un semplice nuovo look.

Può sembrare bello, ma è più di una nuova mano di vernice

Fer molte organizzazioni, un nuovo sito web rappresenta un nuovo stile visivo. Ma per MAF, questo è più di una semplice mano di vernice fresca. Rappresenta una nuova e più grande visione per la nostra organizzazione. Dal nostro primo Lending Circle a San Francisco più di sei anni fa alla collaborazione con 25 organizzazioni non profit in 6 stati, siamo stati in grado di aiutare le famiglie che lavorano duramente a prestare e prendere in prestito quasi $3 milioni di dollari. Con il visionario finanziatori e un approccio in rete alla partnership, stiamo lavorando insieme per portare le persone che lavorano duramente fuori dall'ombra finanziaria. Ecco perché era il momento di ripensare il nostro logo, introdurre un nuovo blog e raccontare più storie. Abbiamo lavorato con gli esperti di UX design di Telepatia digitale per dare vita a questo nuovo sito.

La nostra nuova casa online sarà un luogo dove i partecipanti, le organizzazioni partner e i sostenitori potranno trovare tutto ciò di cui hanno bisogno. I potenziali partecipanti saranno in grado di trovare fornitori locali e i sostenitori saranno in grado di rimanere aggiornati con il lancio del nostro nuovo blog, Questioni di credito.

scale
Una nuova casa, con nuove caratteristiche

Dai nostri loghi al design mobile-friendly, il nostro sito ha nuove caratteristiche:

  • Branding - il nostro nuovi loghi rappresentano l'inclusività e la diversità incarnate nei valori della MAF 
  • Design - abbiamo adottato un design a scorrimento continuo, che ci permette di mostrare e raccontare meglio la nostra storia su computer portatili e telefoni cellulari
  • Video - visita il nostro homepage per controllare alcuni video nuovi di zecca
  • Il blog delle questioni di credito - pubblicando contenuti freschi di interviste dietro le quinte per approfondimenti politici

Con altri miglioramenti in arrivo

Nelle prossime settimane, vi terremo aggiornati sul lancio di nuove funzionalità come la ricerca per codice postale (per aiutare i membri ad abbinare i fornitori di prestiti sociali), le applicazioni online (che possono essere completate su uno smartphone!), i post sul blog di ricercatori leader nel settore e ancora più storie.

I nostri nuovi siti ci aiuteranno a salire di livello

Questo sito è parte di ciò che ci permetterà di realizzare la nostra visione di creare un mercato finanziario equo per le famiglie che lavorano. Con disuguaglianza di ricchezza sempre più numerose, le famiglie che lavorano duramente in tutti gli Stati Uniti stanno lottando per una possibilità uguale. Un accesso equo al credito e ai servizi bancari gioca un ruolo importante nella costruzione di un futuro più luminoso. Ecco perché è il nostro lavoro rendere più facile per le organizzazioni non profit offrire Lending Circles nelle loro comunità. Nelle prossime settimane, lanceremo una nuova piattaforma di servizio prestiti che renderà ancora più facile per i fornitori di Lending Circle portare prodotti finanziari alle comunità meno servite, ovunque.

Allora, che ne dite, vi piace la nostra nuova casa?

Puoi aiutarci a fare il miglior regalo di inaugurazione della casa di sempre! Condividi il tuo amore sul tuo sito di social media preferito.

Costruire lo slancio a Chicago


Il Senior Account Manager Daniel Lau condivide la sua esperienza nel portare Lending Circles a Chicago


Apro un'e-mail dal nostro CEO Jose: "Daniel, salva il 31 marzo e il 1° aprile - andiamo a Chicago per una presentazione di Lending Circles!"

Tutto bene! Amo viaggiare e non sono stato a Chicago per alcuni anni. Con il generoso sostegno di Chase, siamo ora alla ricerca di altri Lending Circle Partner Provider a Chicago. È una delle nostre aree di servizio target e la prima di una serie di roadshow per il 2014 per espandere i nostri programmi e portare i risparmi, la costruzione del credito e i benefici di empowerment finanziario a più comunità a basso e medio reddito e di recente immigrazione in tutti gli Stati Uniti.

È già passata una settimana da quando ero a Chicago, ma sono ancora in fermento per l'eccitazione. La presentazione è andata bene - abbiamo anche avuto persone nel pubblico che stanno facendo un Lending Circle informale per spiegare come funziona! C'è un sacco di interesse e di potenziale da parte dei gruppi non profit. Ho avuto così tante persone che sono venute da me al ricevimento che non mi sono nemmeno reso conto che c'era un intero altro lato della stanza con più cibo!

Il giorno dopo ho potuto trascorrere del tempo con uno dei nostri nuovi partner Lending Circles, la Chinese American Service League nella Chinatown di Chicago.

Ho partecipato al loro workshop di educazione finanziaria (le mie capacità di ascolto in mandarino sono state messe alla prova), ho fatto una strategia sull'implementazione di Lending Circles, ho fatto un tour dei loro uffici e di Chinatown, e ho avuto un delizioso pranzo dim sum!

In seguito mi sono spostata nel quartiere di Pilsen per visitare The Resurrection Project. Un bellissimo murale mi ha accolto quando sono entrata nell'edificio. Ho imparato a conoscere i molti cappelli che indossano nella comunità come gestore di proprietà senza scopo di lucro, fornitore di educazione finanziaria, e straordinari proprietari di case. L'Lending Circles sarebbe un grande complemento e miglioramento del loro incredibile lavoro.

Il roadshow di Chicago ha portato all'inizio di così tante grandi relazioni, non vedo l'ora di vedere come crescono e costruiscono lo slancio per Lending Circles e la capacità finanziaria per le nostre comunità.

Il prossimo - Miami!


Il 22° problema del credito

C'è sempre una fregatura. Con il credito, c'è un Catch 22! È troppo facile per le persone che lavorano duramente rimanere bloccati in questo Catch 22 del credito. Per esempio, se vuoi costruire una grande storia di credito, devi avere delle linee di credito. Ma per essere approvato per le linee di credito, devi mostrare una storia di rimborso del credito. Quindi il 22 del credito!

Senza una lunga storia di credito, residenziale o bancaria, è più probabile che tu rimanga bloccato in questo Credit Catch 22.

Questo è un problema reale in cui si imbattono i nostri clienti quando vogliono ottenere un appartamento o una carta di credito, ma non hanno un file o ne hanno uno molto sottile. Quando un prestatore fa un'indagine per scoprire se una persona si qualifica per un prestito, questo effettivamente abbassa la possibilità di essere approvata. Senza una lunga storia creditizia, residenziale o bancaria, è più probabile che tu rimanga bloccato in questo Catch 22 del credito.

È per questo che MAF offre prodotti che danno ai clienti una linea di credito responsabile con i nostri prestiti sociali e l'educazione finanziaria per poter finalmente fuggire e vivere una vita sicura, con pieni poteri. L'infografica qui sotto spiega come funziona la "catch 22" del credito e alcune prove del fenomeno dalle esperienze dei nostri membri.

Un nuovo logo è come avere una nuova uniforme?

Quando viene fondata una nuova organizzazione no-profit, di solito è il cugino o l'amico di qualcuno che ottiene il compito di disegnare il nuovo logo. Fanno il miglior lavoro possibile e l'organizzazione lo mangia avidamente, grata di aver fatto una cosa in più. Anche se non se ne rendono conto, il personale adotta rapidamente un'identità di marca creata intorno a quel logo. Con volantini e siti web e presentazioni che usano gli stessi caratteri e schemi di colore, si sforzano di far sembrare che tutto abbia un senso di appartenenza. Ma dopo un po' di tempo, l'organizzazione di solito si sviluppa e quel vecchio look non riesce a tenere il passo. Chi è l'organizzazione ora non corrisponde più ai colori, ai caratteri e allo stile visivo di cui ha bisogno per rappresentarsi al mondo.

MAF, l'organizzazione no-profit di San Francisco dove lavoro, non fa eccezione. Circa sette anni fa, siamo stati avviati da un incredibile gruppo di sostenitori della comunità. Quando la Levi Strauss Company, un datore di lavoro di lunga data nel quartiere, ha chiuso il suo ultimo fabbrica a San Francisco, i leader della comunità e l'azienda hanno forgiato insieme per immaginare un nuovo tipo di futuro. Con i proventi dalla vendita, avrebbero creato una nuova no-profit per aiutare i residenti a basso reddito del Mission District. E così è stato formato Mission Asset Fund. E il coniuge di uno di quei leader della comunità ha creato il nostro primo logo. Quando guardo il primo logo, immagino i nostri membri che guardano la crescita dei loro conti bancari nel tempo, incontrando varie pietre miliari lungo la strada.

Il nostro logo 2007

Ma questo accadeva sette anni fa, quando la no-profit aveva due impiegati, poche decine di clienti e programmi nuovi di zecca. Ora sono sette anni e diversi premi più tardi e i nostri prestiti sociali si trovano ancora nel Mission District, ma anche in altri sei stati americani. Il vecchio look con blocchi di costruzione rigidi si è ampliato in un arazzo più grande di persone, comunità e organizzazioni non profit che lavorano per costruire un mercato finanziario equo, insieme.

I colori che la vostra organizzazione indossa sono significativi.

RosaUn colore che nel XIX secolo era riservato all'abbigliamento dei ragazzi, ora è "solo per le ragazze", secondo mio figlio di cinque anni. Il rosa è anche ora associato a una rete nazionale di difesa del cancro al seno. Per MAF, il blu scuro del nostro primo logo indica conoscenza, potere, integrità e serietà. Ma come chiunque ci conosce, siamo anche agili, basati sulla comunità e non abbiamo paura di cambiare la conversazione.

Se un marchio è tutto ciò che qualcuno dice o sa della tua organizzazione, un logo è come un'uniforme della squadra.

Così, anno dopo anno, anche se il tuo corpo cresce e la tua mente matura, puoi ancora essere bloccato indossando un'uniforme cucita insieme nel 2007, quando i Soprano sfumavano al nero. Questa volta, sappiamo dove stiamo andando e sappiamo come arrivarci. Così abbiamo lavorato con l'incredibile team creativo di Telepatia digitale per trovare un'uniforme che si adatti a ciò che siamo ora.

Il nostro nuovo logo

Abbiamo scambiato le forme rigide e i blu scuri per colori Pantone vibranti di varie dimensioni, energici blu acqua, verdi erba brillanti, porpora ricchi.

Pensiamo che il nostro nuovo look faccia un lavoro migliore per mostrare al mondo la nostra visione del cambiamento.

Cosa ti dice?

Spostare l'attenzione sul prestito sociale

Jan Stürmannun videografo di San Francisco, ha prodotto quattro nuovi fantastici video che evidenziano i programmi della MAF e come il prestito sociale trasforma davvero la vita delle persone. È stato così gentile da condividere con me i suoi pensieri su come catturare la nostra storia e cosa ha imparato da questa esperienza.

Com'è il tuo processo quando inizi un nuovo progetto di video/storytelling?

La prima parte è cercare di farsi un'idea della storia che il cliente sta cercando di raccontare (la vera storia spesso emerge solo nel processo di editing) e poi identificare le persone chiave che possono raccontare questa storia. Prima di un'intervista cerco di lasciare che la mia curiosità sia la mia guida nel generare una lista di domande da fare. Trovo che scrivere un copione non sia generalmente molto utile. È impegnandosi in una conversazione, mentre si cerca di ignorare la telecamera, che emergono i dettagli sorprendenti. Una volta che ho l'intervista, la faccio trascrivere e da lì costruisco una prima bozza di sceneggiatura. Poi, idealmente, torno indietro e giro il b-roll footage, che è quello che stendo sopra l'intervista.

La comunità e le relazioni sono due valori importanti per Mission Asset Fund. Come avete cercato di catturare questi concetti nei video?

Cerco di lavorare nel modo più discreto possibile, normalmente da solo, in modo che qualsiasi interazione possa avvenire nel modo più naturale possibile. La mia regia non sarà mai buona come qualche sorpresa che accade spontaneamente. Il mio lavoro è quello di essere attento a quei momenti.

C'è stato un video in particolare che ha avuto l'esperienza più divertente o interessante nel mettere insieme?

È sempre un privilegio essere invitato in un mondo che non mi è familiare ed essere affidato alle storie delle persone. In superficie un argomento come il denaro e il credito sembra noioso. Ma parlare onestamente di soldi è uno degli ultimi tabù della nostra cultura. Personalmente sono molto interessato a come interagiamo con il denaro. Quindi essere in grado di assecondare questo interesse professionalmente è stato molto gratificante per me.

Hai trovato difficile visualizzare concetti finanziari come credito e prestiti in modo coinvolgente?

Quello che non volevo fare in questo progetto era creare un video noioso pieno di grafici e tabelle. Il trucco era capire come trovare le storie dietro i grafici e le tabelle. Tutti noi siamo alle prese con il denaro ogni giorno con vari gradi di consapevolezza.

Potete vedere i video per esplorare le comunità e i progetti in cui è coinvolta la MAF ai seguenti link: Il potere dell'opportunitàTutti meritano una possibilità di successo, Creare un mercato finanziario equo, a Costruire credito, costruire comunità

Un sogno non più rinviato

Qualche settimana fa Edgar ha fatto qualcosa che aveva sognato negli ultimi due anni. In una giornata di sole nel Mission District di San Francisco, Edgar è entrato nell'ufficio della Social Security Administration e ha iniziato a compilare una domanda. Forse vi ricorderete di Edgar e del suo compagno Gustavo quando sono stati presentati per la prima volta nel Reporter della Bay Area. Mission Asset Fund e The Bay Area Reporter sono stati strettamente seguendo il viaggio di due anni di Edgar e Gustavo.

Edgar e Gustavo hanno inseguito il sogno americano per la maggior parte della loro vita. Un sogno che, fino a poco tempo fa, pensavano non potesse mai realizzarsi. Da bambini sono emigrati con i loro genitori negli Stati Uniti in cerca di opportunità e di una vita migliore. Quando sono arrivati si sono uniti 11 milioni di altri immigrati senza documenti che vivono negli Stati Uniti e cercano di tirare avanti.

Edgar e Gustavo all'ufficio Mission Asset Fund (Foto: Rick Gerharter)

Inseguire il sogno americano

Due anni fa, Edgar non avrebbe mai pensato che un giorno avrebbe potuto realizzare il suo sogno americano. Le vite di Gustavo e Edgar erano state gravemente limitate dal loro status di clandestini. Il sogno d'infanzia di Edgar di essere un insegnante era stato messo in attesa a tempo indeterminato dopo la scuola superiore. Era stato accettato alla U.C. Berkeley, ma non era riuscito a iscriversi perché gli studenti senza documenti non possono accedere ai prestiti convenzionali o agli aiuti finanziari federali per gli studenti.

Una volta entrato nel mondo del lavoro, Edgar fu un impiegato esemplare, guadagnandosi il rispetto dei suoi colleghi e fu riconosciuto dai suoi supervisori per la sua forte etica del lavoro. Tutto questo è crollato quando gli è stata offerta una promozione. Edgar non fu in grado di produrre la documentazione richiesta dall'azienda e fu costretto a lasciare

Anche Gustavo non ha potuto frequentare l'università e dopo la scuola superiore ha potuto solo trovare lavoro pulendo le case della gente, lavorando per lunghe ore e poca paga.

Un'altra sfida che Edgar ha affrontato come immigrato senza documenti è stata quella di essere separato dai suoi due figli piccoli. Senza documenti, né Gustavo né Edgar possono prendere un aereo per riportarli a casa a San Francisco. Gustavo ha potuto parlare con i suoi figli solo periodicamente al telefono. Gustavo e Edgar aspettano il giorno in cui si riuniranno con i bambini per riunire la loro famiglia.

Una nuova opportunità

All'inizio del 2012, le vite di Edgar e Gustavo sarebbero cambiate per sempre quando l'amministrazione Obama annunciò un nuovo programma che avrebbe offerto protezione dalla deportazione e permesso di lavorare per alcuni giovani senza documenti che vivevano negli Stati Uniti e che erano arrivati prima di compiere 16 anni e che non avevano ancora compiuto 31 anni.

Il Azione differita per gli arrivi di bambini (DACA)era l'opportunità che stavano aspettando. Come molte altre persone senza documenti che vivono negli Stati Uniti, Edgar e Gustavo vivevano senza soldi e in costante difficoltà finanziaria. Vivevano di stipendio in stipendio, e i quattrocentosessantacinque dollari della tassa di iscrizione erano apparentemente fuori portata. Edgar e Gustavo erano determinati a trovare un modo per coprire i costi.

Unirsi a un cerchio

Attraverso gli amici e il Centro SF LGBTEdgar e Gustavo hanno imparato a conoscere il Mission Asset Fund Lending Circle per i sognatori programma. Il programma Lending Circles for Dreamers fornisce prestiti a tasso zero che hanno permesso a Edgar e Gustavo, e a molti altri come loro, di accedere ai quattrocentosessantacinque dollari necessari per coprire le spese di iscrizione. Nel corso dei dieci mesi del programma, i partecipanti seguono corsi di formazione finanziaria online e costruiscono il credito mentre rimborsano il prestito. Quando i partecipanti sono pronti a fare domanda per il DACA, Mission Asset Fund dà loro un assegno intestato al Dipartimento della Sicurezza Nazionale degli Stati Uniti.

Il viaggio di due anni all'Ufficio della sicurezza sociale per Edgar e Gustavo è stato pieno di montagne di scartoffie e chilometri di burocrazia. Un problema burocratico ora risolto ha costretto la domanda di Gustavo ad essere messa in attesa per settimane, mentre un errore di archiviazione ha costretto Edgar a ricominciare la sua domanda. In tutto questo, Gustavo e Edgar hanno sempre avuto l'un l'altro come sostegno. Ora hanno una documentazione, una comunità e una storia di credito.

Con la loro nuova capacità di accedere al mainstream finanziario, sono un passo più vicini a raggiungere i loro obiettivi. Il programma Lending Circle for Dreamers e DACA hanno aperto le possibilità per Edgar e Gustavo. Edgar sarà ora in grado di tornare a scuola, riunire la sua famiglia e trovare un lavoro stabile. Mentre l'inchiostro si asciuga sulla sua domanda di sicurezza sociale, il sogno di Edgar sta finalmente diventando realtà.

Liberare il percorso per Lending Circles

Il mese scorso mi sono unito a Senatore Lou Correa (D-Santa Ana) a Sacramento per introdurre un importante pezzo di legislazione che eleverà il lavoro delle organizzazioni non profit che creano percorsi per il mainstream finanziario per le comunità meno servite. Disegno di legge del Senato 896 riconosce le 501c3 nonprofit in California che offrono prestiti accessibili e per la costruzione del credito per gli individui.

Ho portato con me Alicia Villanueva, membro del Lending Circle e imprenditrice, che era ansiosa di condividere la sua storia di successo. Alicia ama dire che i suoi tamales sono ripieni d'amore, e le persone migliori sono ripiene dei suoi tamales. Quando Alicia ha iniziato la sua attività, lei e suo figlio Pedro andavano di porta in porta, pioggia o sole, per vendere i loro tamales. In una buona settimana possono aver guadagnato duecento dollari, appena sufficienti per pagare l'affitto. Alicia credeva nella sua attività, ma poiché aveva accumulato debiti, i finanziatori tradizionali non volevano rischiare di investire in lei.

Sn. Lou Correa, Alicia Villanueva, Jose Quinonez, Marisabel Torres, Jorge Blandon

Creare l'accesso

Alicia non era sola, il cinquanta per cento degli immigrati latini nella Missione non aveva un conto corrente, e il quarantaquattro per cento delle famiglie della missione non aveva una storia di credito. Nessuna banca tradizionale sarebbe disposta a concedere un prestito a qualcuno senza un punteggio di credito. Quando una famiglia vive di stipendio in stipendio, ha poche o nessuna opportunità di costruire un buon credito, risparmiare denaro o accedere al sistema bancario tradizionale.

Persone come Alicia sono costrette a ottenere prestiti ad alto interesse o anticipi di cassa da prestatori predatori. Stabilendo un'esenzione di licenza all'interno della Legge sui Prestatori Finanziari della California (CFLL), la SB 896 riconoscerà ed eleverà le organizzazioni non profit che hanno creato programmi altamente efficaci, fornendo alle comunità finanziariamente escluse un maggiore accesso a prestiti di piccolo taglio e ad altri servizi che creano percorsi nel mainstream finanziario.

L'esperienza di Alicia come uno dei nostri partecipanti al Lending Circle è stata il punto di svolta per la sua attività. Ha avuto accesso a un prestito sociale di mille dollari, a tasso zero, per acquistare l'attrezzatura per cucinare e per dare un acconto su un carrello alimentare. Quello che è iniziato come un lavoro d'amore si è evoluto in un business fiorente, con otto dipendenti che producono più di tremila tamales a settimana. Alicia organizza spesso eventi e i suoi tamales saranno presto presenti al bar del Whole Foods locale.

Raccolta del sostegno

Siamo entusiasti di annunciare che sedici organizzazioni si sono unite a noi per sostenere la SB 896. Abbiamo ricevuto lettere di sostegno da gruppi come Fondo di opportunitàNCLR e il Centro per le opportunità di costruzione di beni. Supervisore di San Francisco David Campos ha anche scritto una lettera di sostegno.

Senza programmi come Lending Circles, il sogno di Alicia di gestire la propria attività sarebbe stato impossibile. Alicia è stata in grado di accedere al capitale in modo sicuro e di costruire il suo credito e la sua fiducia attraverso la nostra formazione sulla gestione finanziaria. Ha anche ricevuto supporto da un'altra organizzazione non profit, La Cocina. SB 896 fornirà a più persone le opportunità di cui hanno bisogno per una giusta possibilità di successo.

Alicia sta lavorando duramente a un piano aziendale che trasformerà il suo vivace carretto del cibo in un ristorante di mattoni e malta. Con il sostegno che ha ricevuto da Mission Asset Fund si sta muovendo verso il raggiungimento del suo obiettivo. Con il successo del passaggio di SB 896 vedremo più californiani a basso reddito, come Alicia, accedere ai prestiti e costruire la loro stabilità finanziaria per realizzare i loro sogni.

Ecco come sono 5 anni di prestiti sociali

Cinque anni fa, non avremmo mai potuto immaginare di pubblicare questa pubblicazione. Quando MAF ha iniziato il suo programma di prestito sociale, Lending Circles, non avevamo idea di dove sarebbe andato. Stavamo solo provando una nuova idea. Ma poi quell'idea si è sviluppata da sola. È cresciuta e si è espansa - da un quartiere di San Francisco a cinque stati americani.

Siamo entusiasti di pubblicare questa rivista online che vi porta attraverso un tour di cinque anni.

Potete leggere per la prima volta la storia del nostro fondatore. Jose QuinonezIl nostro amministratore delegato ha una storia incredibile in questo opuscolo sul viaggio di opportunità e crescita di un giovane ragazzo che inizia con un lavoro in un mercato delle pulci.

Troverai anche storie ispiratrici di vite che sono state cambiate dal prestito sociale. Leggi di uno dei nostri membri, Christina Ruiz, che gestisce l'incredibile camioncino di moda a San Francisco chiamato Boutique TopShelf (e assicuratevi di visitarla quando siete vicino alla Crocker Galleria di San Francisco). Isa Hopkins ha scritto di lei nell'articolo di Grist Magazine "Il Peer to Peer Lending taglia fuori i mediatori di Wall Street". Per Christina, la sua prima carriera come barista significava che le sue finanze erano "solo contanti".

Ma cosa succede quando un barista che lavora solo in contanti vuole lanciare un camioncino di moda e ha bisogno di un prestito d'affari da una banca?

Potete anche leggere di Aquilina Soriano-Versoza, il dinamico direttore esecutivo del Centro operaio filippino a Los Angeles. Ogni giorno aiuta i lavoratori domestici a basso reddito a trovare il modo di risparmiare i soldi dalle loro buste paga in modo da essere a posto se un lavoro finisce inaspettatamente. Lo staff di PWC è una comunità affiatata che fa cose serie. Sono il nostro unico partner che gestisce tutti i nostri programmi di prestito sociale: Lending Circles, Lending Circles for Dreamers, Lending Circles for Citizenship e Security Deposit Loans. I loro membri chiamano affettuosamente "Lending Circles" con il suo nome filippino, "Paluwagan".   

Ma come tutti sanno, le grandi storie non sono tutto. Anche i risultati contano.

Ecco perché troverete anche grandi infografiche che mostrano quanti milioni di persone stanno risparmiando riducendo il debito ad alto costo. Vedrete gli aumenti medi del punteggio di credito e capirete su quale traiettoria di crescita siamo stati.

Dove pensate che andremo dopo?

MISSION ASSET FUND È UN'ORGANIZZAZIONE 501C3

Copyright © 2022 Mission Asset Fund. Tutti i diritti riservati.

Italian