Riflettori su MAFista: Samhita Collur

Samhita Collur ha ricoperto molti ruoli durante i suoi quasi tre anni al MAF. Ufficialmente, è stata Partner Success Manager e Communications Manager, ma è stata anche una narratrice, una sviluppatrice di contenuti per app mobili, una sostenitrice della comunità, una stratega per nuovi programmi, una co-presidente di un consiglio consultivo e un'amica di molti MAFisti. Ora, sta andando alla scuola di legge per imparare a difendere i membri della comunità in nuovi modi. Le abbiamo chiesto di impartire la sua saggezza prima del suo ultimo giorno al MAF.

Come definirebbe la sua esperienza alla MAF?

Prima di tutto, la mia esperienza al MAF ha davvero plasmato il modo in cui ora penso al lavoro con una comunità. Inizialmente sono stata attratta dal MAF per i valori dell'organizzazione: incontrare, costruire e rispettare. Durante la mia esperienza nel team dei programmi, ho visto questi valori messi in pratica. L'ho visto in chi assume MAF. Penso che assumiamo persone che sono veri leader della comunità. Si vede quanto sia importante vedere questi leader della comunità in prima linea nel lavoro. Ciò che ha reso la mia esperienza così speciale è stato vedere le relazioni che il personale costruisce con la comunità e il modo in cui questi valori vengono attuati. Voglio portare questi valori con me alla scuola di legge, dove sarò in un ambiente più accademico, e la comunità può sembrare distante a volte.

Hai parlato di vedere i valori del MAF in azione. Hai un esempio di questo?

Una delle cose costruite nei nostri valori è la fiducia. Dobbiamo guadagnarci la fiducia della nostra comunità. Un esempio che mi viene in mente sono questi tre post che ho scritto sui clienti MAF: Connie, Boni e Rosa. Queste tre persone erano effettivamente esitanti a raccontare le loro storie. Ma avevano fiducia in MAF. Boni aveva fiducia in Diana, un allenatore finanziario. Connie aveva fiducia con Doris, una Client Success Manager. Con Rosa la fiducia che aveva con MAF è stata costruita attraverso il programma di sovvenzioni DACA. Questi sono solo alcuni esempi di come MAF si impegna e interagisce con la comunità. Non bisogna mai dare per scontato che qualcuno sia disposto a raccontare la sua storia. Le storie delle persone sono complicate - sono piene di alti e bassi. Le persone vogliono raccontare una storia accurata che mostri la resilienza e le lezioni apprese. Non una che sia super soffice. Ho scoperto che c'è un modo per scrivere la storia di qualcun altro, e farlo alle sue condizioni.

Di cosa sei orgoglioso?

Anche giocare un piccolo ruolo nella campagna DACA è qualcosa di cui sono molto orgoglioso. Questo mi ha fatto davvero riflettere su quello che volevo fare dopo. Mi ha ispirato a perseguire la scuola di legge come passo successivo. Vedere questa piccola squadra cambiare davvero marcia e lavorare così bene insieme per implementare questa iniziativa su larga scala. Durante questo periodo, ho osservato cosa significa per MAF essere all'intersezione dei servizi finanziari e dell'immigrazione. Finiamo per essere un punto d'ingresso o una porta d'accesso ad altre questioni. Osservare questo e vedere come il MAF ha continuato a rispondere alle ingiunzioni che sono state emesse dopo la rescissione iniziale mi ha permesso di riflettere su come i vari approcci si adattano insieme. Questo è stato un grande apprendimento. MAF mi ha permesso di vedere come diverse organizzazioni possono lavorare insieme per fare qualcosa di veramente grande. Non può essere solo un'organizzazione. L'ho visto evidenziato attraverso il nostro modello di partnership, la campagna DACA, e la collaborazione con le organizzazioni di servizi legali per i rinvii.

Sono anche orgoglioso di far parte del team dei programmi. Ho apprezzato molto le relazioni che ho costruito con le organizzazioni partner. È davvero speciale vedere come adattano il programma alla loro comunità unica. Partner come Harlem Congregations for Community Improvement (HCCI) che incarnano davvero ciò che significa essere un'organizzazione comunitaria. E ogni organizzazione con cui collaboriamo è così radicata nella comunità.

Quale sarà il tuo prossimo passo?

Quest'autunno andrò alla scuola di legge. Una cosa che ho capito che mi piace davvero qui è comunicare e scrivere. L'idea di comunicare con un pubblico diverso e prendere le informazioni e trovare il modo di raccontare una storia convincente. Spero di costruire su questo set di abilità. Voglio usare questa conoscenza giuridica come un altro set di strumenti per continuare a raccontare storie che sostengono ed elevano una vasta gamma di comunità. La legge, alla fine della giornata, è uno strumento davvero potente che può essere usato nel modo giusto o sbagliato a seconda di chi sta raccontando la storia. Voglio unire l'amore per la comunicazione con questo set di conoscenze per continuare a fare questo lavoro in un'arena leggermente diversa.

Cosa vi mancherà?

Voglio dare un grido allo staff del MAF. Il team dei programmi è il miglior team con cui abbia mai lavorato. Basta vedere il modo in cui abbiamo una serie di prospettive diverse, e vedere come questo si riflette nelle conversazioni che abbiamo come squadra. Quando facciamo brainstorming, vedere punti di vista diversi aggiunge un elemento davvero unico. Questo è qualcosa che spero di continuare a ottenere alla scuola di legge. Mi mancherà la dedizione da parte dello staff. Il modo in cui tutti capiscono il lavoro e come lavorare rispettosamente con la comunità.

MISSION ASSET FUND È UN'ORGANIZZAZIONE 501C3

Copyright © 2020 Mission Asset Fund. Tutti i diritti riservati.

Italian