Riflettori su MicroLoan: Yeral Caldas, Nutrire il cuore

Yeral è nato a Chimbote, una città costiera del Perù. Ha due fratelli e due sorelle. Sua madre aveva la sua attività e suo padre lavorava nel campo. Dopo che i suoi genitori hanno divorziato, lui andava avanti e indietro tra loro aiutandoli a lavorare durante le sue vacanze. Viaggiava con sua madre per la sua attività di drogheria e poi andava da suo padre che poi lavorava in un ristorante. Yeral amava il cibo e gli piaceva lavorare in cucina, preparando e cucinando i classici piatti peruviani.

Fu lì che iniziò a sognare di diventare uno chef.

Yeral aveva un solido background per avere successo come ristoratore, ma venire negli Stati Uniti per avere più opportunità ha comportato ulteriori sfide. Le due principali erano la barriera linguistica e il fatto di non avere un numero di previdenza sociale.

Quando Yeral cercava delle banche che gli concedessero un prestito per la sua attività, era sempre bloccato dal fatto di non avere un numero di previdenza sociale.

"Anche se c'erano molte difficoltà, ero paziente e avevo fede. Ero convinto che i soldi sarebbero arrivati perché avevo la mia idea di quello che volevo fare", ha detto Yeral.

Nel 2011, Yeral è stato presentato alla MAF attraverso i membri del nostro staff Joel e Doris. Li ringrazia per averlo contattato, in particolare perché entrambi potevano parlare spagnolo con lui e gli hanno spiegato come MAF poteva aiutarlo.

Yeral si è sentito a suo agio nel condividere i suoi problemi e i suoi progetti futuri di aprire un suo ristorante. Ha continuato ad unirsi a due Lending Circles per costruire il suo credito e ha chiesto un microprestito per investire in attrezzature e prodotti per la sua attività.

Yeral ha detto che la sua vita è cambiata radicalmente da quando è venuto alla MAF. Si sente più stabile emotivamente ed economicamente e crede di poter avere successo come imprenditore.

Il suo ristorante  Cholo Soy ha aperto due anni fa e ha detto che sta "crescendo sempre di più". Cholo Soy presenta un menu variabile di piatti peruviani come il ceviche e il Cabrito Norteno de Cordero (stinco di agnello). Ci tiene molto a creare una varietà di piatti e ad evidenziare ai suoi clienti l'offerta culinaria di tutte le regioni del Perù.

Cholo Soy sta crescendo in reputazione. Si trova al primo piano dell'edificio Plaza Adelante nel Mission District e attualmente serve solo il pranzo. Quando avrà la capacità di fare di più, Yeral vorrebbe essere aperto tutto il giorno dalla colazione alla cena, assumere più dipendenti e trasferirsi in una sede più grande.

"Il mio sogno è quello di avere molti ristoranti in tutto il paese come una corporazione e io li gestisco dalla sede centrale", ha detto Yeral.

I suoi momenti di maggior orgoglio sono stati quando un è uscito un articolo che ha dato a Cholo Soy recensioni entusiastiche e quando alti funzionari della città vennero al ristorante e gli dissero che serviva il miglior ceviche che avessero mai assaggiato.

"Quando dicono che vogliono mangiare il mio cibo, mi rende orgoglioso del mio nome e del mio lavoro", ha detto. Non è difficile vedere la passione e la determinazione negli occhi di Yeral mentre sta dietro il piccolo bancone di Cholo Soy e distribuisce felicemente il suo cibo ai clienti seduti sulla panchina di fronte a lui. Nonostante le sfide di essere un immigrato, rimane ottimista e ha persino offerto consigli ad altri aspiranti imprenditori.

"Non smettere di credere nei tuoi sogni. Io credo in me stesso e che il mio cibo è ottimo. Ci saranno dei critici, ma non pensare a loro. Credete solo in voi stessi".

MISSION ASSET FUND È UN'ORGANIZZAZIONE 501C3

Copyright © 2021 Mission Asset Fund. Tutti i diritti riservati.

Italian