Pagando in avanti: la storia di Nancy

Nancy Alonso non è estranea all'imprevisto. La nativa della California meridionale ha affrontato più della sua parte di tempeste impegnative e tragiche. Attraverso tutti loro ha continuato ad andare avanti, un capitano che fa quello che deve per andare avanti con i suoi due figli al seguito.

La storia di Nancy, nel suo nucleo, illustra come il sistema finanziario può distorcersi in catene ai sogni delle persone che lavorano sodo. Mostra anche come la comunità possa essere la chiave per liberarli.

Da quando hanno avuto il loro primo figlio quando Nancy aveva 21 anni, lei e suo marito si erano tuffati a capofitto nella corsa della vita.  

A volte allungavano ogni dollaro fino alla busta paga del mese successivo, facendocela con un po' di respiro. Il più delle volte, però, c'erano ostacoli da superare. Dovrebbero pagare l'ultima fattura medica o la spesa della settimana? 

Nancy e suo marito hanno lavorato duramente ed entrambi si sono dati da fare per sbarcare il lunario. Raccoglieva cartone fuori dal ristorante di suo cugino per venderlo. Avrebbe portato i vestiti troppo grandi dei loro due figli al mercatino delle pulci per soldi extra. Hanno fatto quello che dovevano.

Eppure, ben oltre i limiti del prossimo ostacolo immediato, un orizzonte di sogni li richiamava sempre più avanti. Nancy e suo marito videro una casa tutta loro annidata su quell'orizzonte. Un giorno, lo sapevano, avrebbe lasciato il suo lavoro al dettaglio per lavorare come assistente medico. Quindi sarebbero in grado di respirare non solo occasionalmente, ma sempre. Giorno dopo giorno, anno dopo anno, hanno continuato ad andare avanti sapendo che l'uno con l'altro nessun ostacolo era troppo grande.

Poi, il 9 ottobre 2019, Nancy ha ricevuto una chiamata dall'ospedale.

Un mese dopo, suo marito era morto.

Stordita, Nancy tornò a vivere con i suoi genitori a San Ysidro mentre il mondo si muoveva al rallentatore intorno a lei. Lo shock l'ha presa mentre condivideva un letto a castello con suo figlio, è entrata nella pandemia di COVID-19 e ha aiutato la sua famiglia a superare l'ictus di suo padre nel giugno 2020. Lentamente, ha iniziato a raccogliere i frammenti della sua vita spezzata e a costruire un nuovo mosaico. del suo futuro.

Suo marito, si è scoperto, aveva una modesta polizza assicurativa sulla vita. Non l'aveva mai saputo perché non parlavano mai di finanze. Ora, finalmente, poteva permettersi di comprare una casa. Ma quando è andata da un prestatore per discutere di un mutuo, ha scoperto di avere un punteggio di credito scadente e non poteva qualificarsi. Non aveva mai esaminato il suo credito, quindi anche questa era una notizia devastante.  

Nancy era bloccata. 

Il sistema finanziario che non era mai stato altro che un ripensamento ora era il fossato che si frapponeva tra lei e il sogno di una vita. Ha anche guardato negli appartamenti privati per rimettersi in piedi. Questi, tuttavia, richiedevano tutti un rapporto reddito/affitto di 2-3 volte superiore e lei non era in grado di colmare il divario salariale lasciato dal marito. I suoi figli avevano ancora bisogno di essere accuditi e il suo precedente programma di assistente medico era stato meno credibile di quanto avesse sperato. Nancy era finalmente alle porte della possibilità, ma l'ostacolo che la tratteneva era uno dei più grandi che avesse dovuto affrontare. E questa volta era sola.

"È stato allora che qualcuno mi ha parlato di Casa Familiar", ha raccontato Nancy. “Hanno menzionato un programma per aiutarmi a migliorare il mio punteggio di credito. Ma sono molto di più».

Casa Familiar, un'organizzazione di servizi comunitari con sede a San Diego, ha portato Nancy a uno dei suoi primi programmi Lending Circle.  

Si è unita a un LC per aumentare il suo punteggio ed è stata rapidamente in grado di farlo. Dopo 3 mesi, Nancy ha aumentato il suo punteggio di credito di 118 punti. 

Poi ha iniziato a fare domande. E il team di Casa Familiar aveva delle risposte. Hanno aiutato Nancy ad accedere ai fondi della previdenza sociale di cui non aveva mai saputo, hanno condiviso le risorse sulla pianificazione finanziaria e hanno aiutato a programmare le vaccinazioni COVID-19 per i suoi genitori.

"Ogni piccola cosa che chiedo, mi aiuta", ha brillato. “Se non fosse stato per loro, non saprei nemmeno da dove cominciare.”

Oggi, Nancy è sulla buona strada per aumentare il suo punteggio di credito abbastanza da poter beneficiare di un mutuo e sta lavorando per assicurarsi un lavoro come assistente medico.

Anche se suo marito non è con lei, porta avanti i sogni che avevano tenuto insieme, muovendosi giorno dopo giorno verso l'orizzonte che avevano visto così chiaramente. Ci sono ancora molti ostacoli da superare e Nancy è risoluta che nessuno la fermerà. Dopotutto, non è sola.

"Mariana a Casa Familiar mi ha chiamato per dirmi che aveva una sorpresa", ha condiviso Nancy. “Poiché ho effettuato tutti i pagamenti in tempo, mi ha dato un bonus di $500 da una sovvenzione Kaiser. Ho pianto perché potevo aiutare di più i miei genitori. Per tutte le cose brutte che ci sono accadute, sono successe anche cose belle".

Nancy continua a fare domande, imparando a navigare in un nuovo mondo mentre trasmette conoscenze faticosamente conquistate ai suoi figli, 17 e 13 anni. In questo modo, spera, avranno un vantaggio sulla corsa della vita che ha attraversato in volata per così tanto tempo. 

Indipendentemente da ciò, i bambini possiedono già un dono inestimabile; grinta e determinazione per inseguire i sogni. Questa eredità è stata tramandata da Nancy e suo marito, insieme.

MISSION ASSET FUND È UN'ORGANIZZAZIONE 501C3

Copyright © 2021 Mission Asset Fund. Tutti i diritti riservati.

Italian