Avvitare la lampadina con GoogleServe


Quanti dipendenti di Google ci vogliono per avvitare una lampadina?

Non lo sappiamo. Ma sappiamo quanti dipendenti di Google sono necessari per elevare l'esperienza utente per la nostra nuova piattaforma di prestito sociale online: cinque.

In primo luogo, come abbiamo ottenuto cinque dipendenti di Google nel nostro ufficio? No, non li abbiamo ingannati attirandoli su un autobus MAF. (Non abbiamo avuto il tempo di realizzare un piano del genere.) Invece, abbiamo avuto l'onore di ospitare cinque dipendenti straordinari per l'evento GoogleServe 2014.

Google incoraggia i propri dipendenti a costruire relazioni e creare un impatto positivo all'interno delle comunità in cui vivono e lavorano. Una delle tante opzioni che Google offre ai dipendenti è un giorno di servizio noto come GoogleServe.

Essendo una delle organizzazioni abbastanza fortunate da essere scelte come una delle sedi di GoogleServe nella Bay Area, abbiamo iniziato a compilare una lunga lista di esigenze legate alla tecnologia. Rendendosi conto che cinque persone non sarebbero state in grado di fornire soluzioni a tutte le nostre richieste, l'abbiamo ridotto a una sola, aiutandoci a creare un flusso migliore per il nostro nuovo Processo di registrazione Lending Circles.

Era un problema su cui stavamo lavorando da un po' e sentivamo che alcuni occhi nuovi e menti altamente analitiche ci avrebbero dato una chiara direzione verso una risposta.

Quel giovedì mattina il nostro personale girava per l'ufficio in attesa dei nostri visitatori in arrivo. Quando i volontari hanno iniziato a filtrare, abbiamo incontrato persone cordiali e amichevoli che erano entusiaste di incontrarci e iniziare il progetto in questione. Arrivando con una scatola piena di panini dall'ufficio di Google, Axel, Wenzhe, Dan, Chris e Sudarshan sono stati felici di unirsi a un ambiente di avvio.

Insieme, abbiamo deciso di creare un'esperienza migliore per i nostri membri e partner quando si iscrivono al nostro programma e volevamo che i volontari rendessero questo processo ancora più intuitivo. È importante per noi mostrare la facilità del nostro programma dall'inizio alla fine e il processo di registrazione è la prima interazione che tutti hanno con MAF.

Erano interessati a ogni aspetto del nostro processo, alle esigenze dei membri, alle esigenze dei partner, ai modi per accedere alla nuova piattaforma, persino alle ore del giorno in cui ci aspettavamo che i nostri partner e membri avrebbero cercato di accedere al processo di iscrizione. Una volta raccolte le informazioni importanti, si misero al lavoro. A mezzogiorno, lo staff del MAF si è seduto per pranzare con i volontari e ringraziarli per tutto il loro duro lavoro. Abbiamo discusso tutti di ciò che ci ha reso così appassionati del nostro rispettivo lavoro.

Come i volontari, avevamo sete di conoscenza e una spinta a creare un mondo migliore attraverso la tecnologia.

I volontari hanno raccontato la loro esperienza come residenti della Missione, la loro ammirazione per le comunità locali e l'amore che provavano per le culture ei personaggi vibranti che compongono il quartiere. Per loro, il credito non era qualcosa a cui pensavano spesso, quindi sono rimasti sorpresi di sentire come la mancanza di credito e l'accesso a un mercato finanziario equo abbiano avuto un impatto negativo sulla capacità delle famiglie della Missione di prosperare.

Un volontario ha offerto la propria esperienza di trasferirsi negli stati da un altro paese e quanto sia stato difficile per lui costruire credito. Abbiamo anche ricevuto un tutorial su come piegare velocemente le magliette, per Doris questa è stata un'esperienza che ha cambiato la vita.

Con il passare della giornata, abbiamo guardato con soggezione mentre la lavagna diventava progressivamente ricoperta di parole, linee, numeri e scarabocchi casuali.

Dopo alcune ore, i dipendenti di Google avevano preso i nostri obiettivi per il nuovo processo di iscrizione e avevano elaborato un piano semplice e praticabile per raggiungerli. Siamo stati in grado di trovare una soluzione a un problema critico per aumentare l'accesso al nostro programma Lending Circles, nonché un nuovo approccio alla creazione di soluzioni innovative.

Tramite il team di Google abbiamo appreso alcune nuove strategie creative per visualizzare una domanda e creare soluzioni innovative. Abbiamo parlato dell'importanza del credito e della stabilità finanziaria per la salute delle nostre comunità. Ancora più importante, abbiamo avuto il tempo di sederci e incontrare persone che la pensano allo stesso modo che amano San Francisco e i suoi residenti tanto quanto noi. Inoltre, alcuni membri dello staff hanno persino imparato un modo unico per piegare una t-shirt. È stata un'esperienza interessante e che ci ha aperto gli occhi, e la rifaremmo in un baleno!


Jonathan D'Souza è il Marketing Manager di Mission Asset Fund e ama parlare con le persone dell'importanza della costruzione del credito mentre mostra loro troppe foto del suo cane Phoenix. Puoi raggiungerlo a [email protected].

MISSION ASSET FUND È UN'ORGANIZZAZIONE 501C3

Copyright © 2021 Mission Asset Fund. Tutti i diritti riservati.

Italian