Studiare durante una pandemia: la storia di Marlena

Marlena si è seduta alla sua scrivania nell'aprile del 2020, insolitamente sfocata mentre la lezione di biologia su Zoom ronzava in sottofondo. Guardò il suo telefono, vuoto dove stava aspettando le notifiche. Il suo dito batté sul battito rapido del suo cuore nervoso mentre, per la prima volta dopo tanto tempo, sentiva scivolare la presa sulle sue ambizioni. Ha sempre tenuto saldamente in mano le redini del suo futuro. Il mondo, però, era scosso e anche lei.

Marlena non si scuote facilmente. 

All'inizio della pandemia, era al secondo anno di studi di ingegneria biomedica al Crafton Hills Community College, dove ha aperto la strada come studentessa universitaria di prima generazione e donna di colore in un campo fortemente bianco e maschile. È andata avanti nonostante il pregiudizio, scegliendo di aggiungerlo come combustibile al suo fuoco. 

Tuttavia, quando entrambi i suoi genitori hanno visto le loro ore ridotte durante la pandemia, Marlena era improvvisamente incerta su come avrebbe pagato i libri del prossimo semestre. Quindi ha chiesto aiuto. Poi ha aspettato. L'attesa è stata la parte difficile.

"Non essere in grado di controllare tutto ciò che mi circonda è stato davvero difficile da elaborare", ha detto.

Marlena ha scoperto per la prima volta quanto potesse essere doloroso perdere il controllo quando aveva 12 anni. 

Suo padre, unico capofamiglia di una famiglia di sei persone, lavorava per un'azienda che era stata acquisita. Ha rifiutato un'offerta per mantenere il suo lavoro con un forte taglio di stipendio, che ha causato la loro compagnia di mutui a seguirli come un branco di avvoltoi e ha scatenato una causa che ha lasciato la famiglia in rovina finanziaria.

“Abbiamo perso tutto”, ha raccontato. “Abbiamo perso la nostra casa, abbiamo dovuto traslocare e ci sono voluti circa sette anni di stipendio in stipendio per rimetterci in piedi”.

L'esperienza di Marlena le ha insegnato presto che c'è solo così tanto che le tue due mani possono influenzare. Seduta con i suoi genitori e fratelli al loro tavolo da pranzo attraverso molte conversazioni difficili le ha anche insegnato che le finanze sono fondamentali per costruire un futuro. Prese a cuore queste lezioni e si buttò negli studi, stringendo le redini del suo futuro con ferocia e disciplina caratteristiche.

Marlena si è laureata con il massimo dei voti al liceo come valedictorian di classe e un anno prima. Dopo aver completato la sua laurea, ha intenzione di trasferirsi in un'università di quattro anni per guadagnare sia una laurea che un master in ingegneria biomedica. Sebbene i suoi attuali successi siano abbastanza notevoli, per Marlena, sono solo il preambolo.

“Il mio sogno è creare i primi organi stampati in 3D al mondo”, ha condiviso. "Sono così appassionato dei miei studi perché voglio salvare vite".

Chiunque conosca Marlena sa che mentre irradia passione per il suo campo, il suo amore per la sua famiglia è, in qualche modo, ancora più potente. Non scambierebbe mai la famiglia per le sue ambizioni. Quindi, in tipico stile Marlena, ha intrapreso il suo viaggio accademico con la missione di sollevare l'onere finanziario del college sulla sua famiglia con attenzione e dedizione inesorabili.

"Probabilmente ho fatto domanda per centinaia di borse di studio", racconta. “Mi rivolgo anche ai grandi e ai piccoli. So che ogni bit si aggiunge. A un certo punto, stavo facendo domanda per due borse di studio al giorno”.

Il suo duro lavoro stava dando i suoi frutti.  

Tra le sue borse di studio e il sostegno dei suoi genitori, aveva superato i primi due anni di studio senza compromessi. Poi la pandemia ha fatto deragliare i suoi piani. Marlena stava improvvisamente pensando di ridurre il carico del corso per il semestre autunnale a causa del costo. Ha quindi iniziato a cercare risorse esterne e si è imbattuta in MAF's Borsa di studio per studenti universitari CA.  

Le borse di studio $500 erano aiuti finanziari di emergenza per gli studenti bisognosi, indipendentemente dal rendimento scolastico. A causa dell'enorme volume della domanda, il team MAF ha creato un quadro di equità finanziaria per portare quelli rimasti per ultimi e per ultimi in prima linea. Abbiamo dato la priorità a coloro che avevano perso reddito, erano finanziariamente tesi ed erano emarginati da altri finanziamenti.

Studenti come Marlena non dovrebbero mai dover scegliere tra il conto della spesa e i libri. 

Gli studenti dovrebbero avere il tempo di studiare senza preoccuparsi di tenere traccia di centinaia di borse di studio. Per questo motivo, MAF ha sfruttato il meglio della tecnologia e della finanza per erogare sovvenzioni nel modo più efficace e rapido possibile.

Tornata alla scrivania di Marlena ad aprile, ha tirato un sospiro di sollievo. Aveva appena ricevuto un'e-mail da MAF che la sua domanda era stata accettata. Alla fine di quel giorno, ha visto la sovvenzione depositata sul suo conto.

"Entro 24 ore, ho visto i fondi nel mio conto e sono stata in grado di acquistare i miei libri", ha dichiarato raggiante. “Ricevere la sovvenzione mi ha dato speranza. Ci sono altri là fuori che stanno investendo su di me e sul mio futuro".

Con la sua famiglia saldamente accanto a lei e una cerchia crescente di sostenitori che la incoraggiano, Marlena è sulla buona strada per realizzare i suoi sogni. E sta funzionando. Marlena ha terminato il suo semestre mantenendo un GPA 4.0 e si laureerà nel 2021 con il massimo dei voti prima di passare alla UC Riverside con una borsa di studio Regents. Riconosce il merito di aver onorato il suo bisnonno nativo americano e la sua fede come ispirazione chiave per arrivare a questo punto.

"So che ci sono molti altri che stanno attraversando le stesse cose che sto vivendo io", dice. "Se sono in grado di incoraggiarli e ispirarli a non arrendersi, tutto ciò vale la pena".

Al MAF, sappiamo che farà proprio questo. Lo è già.

MISSION ASSET FUND È UN'ORGANIZZAZIONE 501C3

Copyright © 2021 Mission Asset Fund. Tutti i diritti riservati.

Italian