Passa al contenuto principale

Tag: Dietro le quinte

Immergersi in profondità nella cultura dei membri


Nel tentativo di comprendere meglio la nostra cultura dei membri, lo staff ha deciso di prendersi del tempo per conoscere la prossima vacanza, El Dia de los Muertos.

Qui a MAF, riteniamo che sia importante per noi connetterci con i nostri membri a un livello più profondo. Acquisendo una migliore comprensione della loro provenienza, possiamo aiutarli a raggiungere meglio i loro obiettivi. Con la maggioranza dei nostri membri di origine latinoamericana, abbiamo sentito che non c'era modo migliore per rafforzare questa connessione che celebrare una delle feste più amate di quella regione: El Dia de los Muertos, il giorno dei morti. La festa è praticata in molti paesi dell'America Latina e celebrata più festosamente in Messico.

Avevo appreso della vacanza alle elementari, ma facendo ricerche per una presentazione del personale, ho imparato molto di più. Il ragionamento dietro l'occasione è stato davvero grande, bellissimo anche.

Il pensiero alla base di coloro che celebrano la festa è che la morte è solo un'altra parte della vita e non dovrebbe essere addolorata ma celebrata come i tuoi cari si sono in un certo senso passati da questa fase della vita a quella successiva. El Dia de los Muertos è l'unico giorno all'anno in cui i nostri cari possono tornare dal loro sonno eterno e trascorrere del tempo per celebrare la riunione con i loro cari viventi. Gran parte dell'arredamento può essere visto come morboso o macabro per chi non ha familiarità con la vacanza con teschi, scheletri, alter e visite al cimitero, ma ciò è dovuto a una differenza nella comprensione culturale.

Volevamo che le decorazioni del Dia de los Muertos del nostro ufficio fossero il più autentiche possibile, quindi abbiamo visitato un negozio nel cuore del Mission District chiamato Casa Bonampak, che spedisce i suoi prodotti dal Messico. Abbiamo ordinato in modo speciale Papel Picado dal Messico, uno streamer decorativo tradizionale utilizzato per tutti i tipi di celebrazioni festive. Includeva il simbolo MAF ed era realizzato con i tradizionali scalpelli. Tracie, uno dei dipendenti del negozio, è stato in grado di aiutare a raccogliere le decorazioni appropriate per l'occasione.

Uno degli aspetti più notevoli di El Dia de los Muertos è il teschi di zucchero. Abbiamo deciso di acquistare teschi vuoti dal negozio e farli decorare dallo staff di MAF. Sono stati realizzati in Messico da un uomo che utilizzava stampi di argilla che gli erano stati tramandati per molte generazioni. Prima di iniziare a decorare, ho fatto una breve presentazione della festa a tutto lo staff, in modo che tutti potessero capire meglio cosa significassero le decorazioni.

I teschi di zucchero sono rappresentativi della persona amata a cui sono dotati e la loro dimensione intende rappresentare l'età di quella persona. Il modo tradizionale di decorare i teschi di zucchero, o calaveras de azucar, non è facile, e l'abbiamo imparato nel modo più duro! Fare lo sforzo di decorare il teschio mostra dedizione alla persona a cui lo stai regalando, sia che quella persona sia viva o che sia morta.

Gli scheletri, o clacas, sono sempre visti come stravaganti dalle famiglie piuttosto che tristi. Sono pensati per rappresentare gli spiriti felici di poter rivedere i propri cari. Come qualcuno con alcuni parenti che sono morti, ammiro l'idea di pensare felicemente a loro, piuttosto che piangerli.

Le famiglie creano anche altari dove lasciano offerte di cibo e doni dai vivi per nutrire gli spiriti dopo il loro lungo viaggio dalla morte al mondo dei vivi. La mia tradizione preferita è posizionare le calendule su tutti gli altari e le pietre tombali, a volte portando dai cimiteri alle case. Si dice che l'odore dolce sia abbastanza forte da riportare indietro gli spiriti e che possano seguire l'odore nelle case dei loro cari viventi.

La fantasia, la gioia e l'amore mostrati in questa festa sono davvero qualcosa da apprezzare. Il nostro ufficio si è completamente trasformato una volta che abbiamo finito di montare tutte le decorazioni. La speranza è quella di creare un ambiente positivo e di fiducia per i nostri membri in ogni formazione del Circolo di prestito, corso di formazione sulla gestione finanziaria e ogni conversazione che hanno con il nostro personale. Fare queste riflessioni ci consente di vedere il ruolo che MAF gioca nel lungo arco della vita di ciascun membro mentre riconosciamo e celebriamo il loro passato mentre li osserviamo mentre costruiscono il proprio futuri più luminosi.

Orgoglio finanziario attraverso Lending Circles


Scopri come MAF e il centro LGBT di San Francisco si sono alleati per aiutare tutte le famiglie a ottenere stabilità finanziaria per prosperare.

Il Centro LGBT di San Francisco, come parte del suo settimo annuale Settimana della giustizia economica LGBT bi-costiera, ha premiato tre membri esemplari della comunità e un'organizzazione comunitaria per il loro lavoro nel garantire la stabilità economica e la mobilità della comunità LGBT.

MAF è stata onorata di essere stata scelta come vincitrice dell'Ally Award di quest'anno.

Di MAF si è parlato molto ultimamente. Siamo stati riconosciuti da vari gruppi in molti modi per il lavoro che svolgiamo. Il riconoscimento nazionale è stato eccezionale, ma accettare l'Ally Award presso il Centro LGBT per conto di MAF è stato un momento particolarmente speciale per me.

Il rappresentante della Bank of the West Justin Knepper ha consegnato il premio con la seguente introduzione: "La partnership tra MAF e il Centro è stata una risorsa cruciale per la comunità LGBTQ locale, garantendo ai clienti l'accesso a un capitale sicuro, conveniente e socialmente responsabile, aprendo le porte che in precedenza erano troppo spesso chiusi. La partecipazione a un circolo di prestito gestito da MAF presso il Centro LGBT ha aiutato più di 150 clienti a risparmiare denaro, sviluppare le loro storie di credito, aumentare i loro punteggi di credito e migliorare la loro salute finanziaria generale.

Per sette anni il San Francisco LGBT Center ha creato visibilità intorno alle ombre finanziarie in cui si trovano molte persone LGBT.

Nella sola San Francisco meno di 50% di coppie LGBT economicamente stabili possiedono proprietà. I giovani LGBT hanno il doppio delle probabilità rispetto ai loro coetanei di ritrovarsi senza casa o in uno stato di incertezza economica. Abbiamo lavorato con molti coppie LGBT che hanno vissuto nell'ombra finanziaria. ho condiviso la storia di Edgar e Gustavo, una coppia che soffre di instabilità finanziaria perché priva di documenti e LGBT.

Per me, in piedi su questo palco con Celve Jones, signorina maggiore, e Dr. Kortney Zeigler, le persone che hanno combattuto duramente per le loro comunità e sono diventate icone della costruzione del movimento e dell'empowerment è un onore. Il solo fatto di essere menzionato con questi straordinari leader della comunità è una testimonianza di come Lending Circles stia costruendo ponti verso un futuro più luminoso per le comunità di tutta la nazione.

MAF continuerà a lavorare a stretto contatto con il Centro LGBT, per essere un alleato di tutte le famiglie, non importa quale forma assumano. MAF continuerà a portare la nostra voce per evidenziare i problemi di invisibilità finanziaria e incertezza tra la comunità LGBT. MAF continuerà ad aiutare tutte le comunità a uscire dalle ombre finanziarie e a creare percorsi verso il mainstream finanziario.

Vogliamo aiutare tutti a superare il solo fatto di sopravvivere, vogliamo vederli prosperare. Più forti sono le nostre famiglie, più forti diventano le nostre comunità.

MAF presenta a Dreamforce


Una conversazione con Jeremy Jacob, Product and Research Manager di MAF, offre uno sguardo dietro le quinte di Dreamforce 2014

MAF ha avuto una storia molto lunga e di successo con Salesforce, sia come community che come partner finanziario, quindi eravamo entusiasti di partecipare a diverse presentazioni alla conferenza Dreamforce di quest'anno. Una delle nostre sessioni è stata incredibilmente speciale, perché abbiamo dato un primo sguardo pubblico in assoluto alla nostra nuova piattaforma di prestito sociale basata su Salesforce.

Senza Salesforce, non saremmo stati in grado di creare la Social Loan Platform che crea un facile accesso per i clienti di Lending Circle e una gestione semplificata di Lending Circle per i nostri partner. Salesforce è parte integrante dell'approccio di rete di MAF alla scalabilità.

Volevamo prenderci un po' di tempo dopo il nostro fitto programma alla Dreamforce per parlare con una delle persone dietro questa piattaforma straordinaria e unica per imparare un po' di più su come è stato forgiato questo magnifico pezzo di tecnologia.

Dopo che la polvere di Dreamforce si è calmata, ci siamo presi un momento per sederci con Jeremy Jacob, il nostro Product and Research Manager, per interrogarci sulla nuova Social Loan Platform e su come abbiamo trasformato un'idea in realtà.

Come abbiamo iniziato con Salesforce?

Nel 2007, a MAF sono state concesse 10 licenze gratuite a quella che all'epoca era un'azienda CRM in rapida crescita. La sovvenzione faceva parte del piano filantropico 1:1:1 di questa azienda di donare 1% del suo prodotto, 1% del suo capitale e 1% del suo tempo. All'inizio abbiamo visto il potenziale di questo sistema non solo come uno strumento interno, ma piuttosto come un'intera piattaforma per i nostri programmi. All'epoca non sapevamo che la decisione di iniziare a utilizzare Salesforce dal primo giorno ci avrebbe portato lungo il percorso in cui ci troviamo oggi.

Mentre stavamo sviluppando il nostro sistema originale, MAF 1.0, anche Salesforce stava sviluppando il loro prodotto. Quello che era iniziato come uno strumento di gestione dei clienti era rapidamente iniziato molto di più. Era diventata una piattaforma che permetteva facilmente a qualsiasi organizzazione o azienda di creare prodotti e sistemi personalizzati con un incredibile grado di flessibilità ed efficacia. Quindi, quando abbiamo iniziato a pensare al prossimo passo per MAF, sapevamo esattamente dove cercare prima.

Perché abbiamo scelto Salesforce come nucleo di MAF 2.0?

Avevamo diversi requisiti per la prossima versione della piattaforma di servizio di prestito di MAF. #1 era che doveva essere molto più di una semplice piattaforma di servizi di prestito! Avevamo bisogno di costruire un sistema che ci consentisse di portare in modo efficiente Lending Circles alle comunità di tutto il paese. Uno che ci consentirebbe di servire i clienti dal momento in cui sentono parlare di Lending Circles fino all'ultimo giorno del loro prestito. E uno che sarebbe così intuitivo che qualsiasi personale dei nostri fornitori partner potrebbe organizzare un circolo di prestito.

L'incredibile flessibilità della piattaforma Force.com ci ha permesso di creare un prodotto intuitivo e senza sforzo per tutti gli utenti, dai nostri clienti, ai nostri fornitori partner, al nostro personale interno. Partendo dalla piattaforma, siamo stati in grado di utilizzare una combinazione di soluzioni e componenti pronti all'uso, tra cui Conga, Docusign e il prodotto NEON di Cloud Lending, per creare un sistema che ci consentisse di assistere facilmente centinaia di prodotti altamente personalizzabili prestiti sociali al mese.

Cosa ci permette di fare il nuovo sistema?

Come ho detto prima, avevamo bisogno di questo sistema per fare qualcosa di più del semplice servizio di prestito sociale, ne avevamo già sviluppato uno. Volevamo costruire un sistema che comprendesse tutti gli aspetti del processo di prestito.

Il nostro nuovo hub per tutte le cose Lending Circles, LendingCircles.org, consente ai potenziali clienti di Lending Circle di individuare un fornitore di Lending Circle nella loro zona sul proprio PC, telefono cellulare o tablet e quindi inviare una domanda. Utilizzando Docusign, Clicktools, Conga Composer ed Everfi, siamo in grado di offrire educazione finanziaria online insieme a un processo di iscrizione senza carta.

Una volta che un candidato fa domanda, Community Cloud ci ha permesso di creare facilmente uno sportello unico in cui i nostri fornitori partner possono gestire i candidati e formare Lending Circles. Utilizzando le pagine di VisualForce siamo in grado di creare un modo intuitivo e accessibile per qualsiasi fornitore partner di formare facilmente Lending Circles e gestire i propri portafogli di prestiti.

L'utilizzo di Salesforce ci consente inoltre di semplificare gli altri processi aziendali, dal marketing alla contabilità finanziaria, consentendo ai nostri team interni di lavorare in modo più efficiente. Questo ci consentirà di portare Lending Circles a sempre più clienti e partner in tutto il paese al minor costo possibile.

Scegliendo di costruire la nostra piattaforma di prestito sociale con Salesforce, siamo stati in grado di creare un sistema che porta Lending Circles alle comunità di tutto il paese, contribuendo a sua volta a creare un mercato finanziario equo per tutte le famiglie laboriose.

Lezione guadagnata #1: MAF si muove abbastanza velocemente


Unisciti a me mentre mi sforzo di guadagnare 11 lezioni attraverso i miei contributi a MAF

Controlla ogni mese per avere un'immagine migliore della vita qui al MAF attraverso gli occhi di un neolaureato che cerca di scoprire il suo prossimo passo nella carriera!

MAF si muove abbastanza velocemente: se non ti fermi e contribuisci una volta ogni tanto, potresti perderlo.

Sono un grande fan delle commedie. E John Hughes. Quindi il mio primo giorno, quando tutti continuavano a dirmi "le cose si muovono abbastanza velocemente qui intorno", ho subito pensato a Ferris Bueller.

Anche se sono stato al MAF solo per un paio di settimane, posso vedere quanto sia vera questa affermazione. Dal primo giorno, sono stato "gettato nel fuoco". Ho partecipato alla mia prima serie di incontri anticipando che avrei dovuto assumere un ruolo di "osservatorio".

Ma al MAF non c'è tempo per sedersi e guardare. Quando abbiamo avuto un'idea, abbiamo già analizzato come migliorarla e siamo nel bel mezzo dell'implementazione del nuovo piano.

Seguendo la tradizione MAF, Aparna (altro Nuovo borsista di settore), e ho ritagliato del tempo per incontrare ogni membro dello staff MAF. Questi incontri uno contro uno sono iniziati come puramente informativi: come funzionano alcuni programmi? chi sono i nostri partner? – e presto si è trasformato in sessioni di brainstorming a tutti gli effetti.

Ho iniziato a immaginare il quadro più ampio, esaminando come i diversi dipartimenti della MAF si collegassero e mi sono ritrovato a cercare modi per rafforzare le loro comunicazioni.

Era il mio primo compito, e per di più molto semplice, ma il mio obiettivo è cambiato in modo così improvviso e organico. Quella che all'improvviso sembrava un'attività molto passiva si è trasformata nella mia prima proposta di progetto, il tutto in soli due giorni dal mio arrivo.

Per ogni nuovo arrivato, specialmente un neolaureato come me, il pensiero di entrare e fare una nuova proposta al di fuori dell'ambito del tuo progetto sembra una terrificante strategia per farti licenziare. Ma a MAF, non è solo naturale; è vitale.

Essendo un'azienda relativamente nuova, MAF opera come una startup in molti modi, il che significa che ci sono aree in cui non esiste una rubrica per il successo. Dopotutto, stiamo tentando di affrontare il problema, altrimenti non affrontato, di portare fuori dall'ombra gli unbanked; non c'è un sentiero battuto da seguire.

Alcuni possono vederlo come preoccupante, e certamente lo è per me a volte. Non sapere sempre la direzione in cui dovresti andare può sembrare un compito arduo. Eppure è anche molto confortante. Senza processi rigidi per dedicare tempo alla comprensione, posso iniettare le mie idee rapidamente e senza domande.

In MAF, le risposte al difficile problema che stiamo cercando di risolvere non sono chiare, ma la necessità di rispondere è grande. 

In tal caso, l'esitazione può inibire. Spesso più a lungo mi siedo su un'idea, più tempo mi ci vuole per portarla a termine. Una volta fatto, il momento è passato e la soluzione è obsoleta. Pertanto, la necessità di essere costantemente in movimento ci rende dipendenti migliori, pensatori migliori e persone migliori. La ricompensa finale, tuttavia, è un'unità istantanea che nasce inevitabilmente dalla partecipazione a questa mentalità.

Contribuendo in modi fuori dagli schemi e con un pensiero fuori dagli schemi, sono diventato inconsapevolmente parte della squadra e uno con la cultura. Questa mentalità è ciò che fa funzionare MAF e se non salti a bordo velocemente, ti perderai il giro.

SPUR del momento


MAF esplora la connessione tra pianificazione urbana e accesso finanziario.

È metà pomeriggio di una giornata estiva eccezionalmente calda a San Francisco quando le persone iniziano a entrare in una stanza assolata negli uffici di SPUR su Mission e 2nd Street in attesa di sapere come creare un nuovo percorso verso l'empowerment finanziario. A differenza dei soliti gruppi di persone (banche, aziende tecnologiche, organizzazioni non profit, costruttori di asset) che di solito vengono a sentire Jose parlare di MAF, tutte le persone in questa stanza sono urbanisti.

Queste sono le persone che lavorano per rendere navigabili le strade della città, gli edifici imponenti e discreti, i parchi verdi e invitanti, e il traffico scorrevole. Allora perché gli urbanisti – persone interessate agli aspetti tangibili della pianificazione urbana – dovrebbero essere interessati all'empowerment finanziario? In poche parole, una città forte e vibrante ha bisogno di una base economicamente potenziata.

Una città è come un organismo vivente; quando i suoi abitanti diventano più forti, l'intera città diventa più forte.

Jose ha iniziato parlando di quanto sia importante l'empowerment economico per la creazione di un ambiente urbano sostenibile. Non è un argomento di cui parliamo spesso perché di solito siamo in un tipo diverso di folla. Quindi non eravamo del tutto sicuri di come sarebbe andata a finire, ma con nostra sorpresa la folla era pienamente d'accordo.

Abbiamo sfruttato questa opportunità per approfondire il significato dell'empowerment finanziario e il suo impatto immediato su comunità e città. Abbiamo parlato di approcci innovativi per creare comunità finanziariamente abilitate che non devono più ricorrere alla sussistenza di prestiti personali e altri debiti ad alto costo.

Uno dei membri dello SPUR ha chiesto: "Mi piacerebbe vedere uno sforzo fatto per rendere le cooperative di credito più accessibili... emulando i negozi di Check Cashing". Jose ha risposto: “ Mentre in superficie può sembrare un'idea costruttiva, creare uno spazio familiare per gli individui. L'emulazione dei prestatori di giorno di paga incoraggerebbe e rafforzerebbe il ciclo del debito, nonché i modelli di sussistenza da cui stiamo cercando di allontanare le persone".

Emulando un prestatore di giorno di paga, non stiamo modellando comportamenti finanziari positivi. Vogliamo spostare le persone da quei gruppi verso servizi finanziari tradizionali a basso costo.

È stato a questo punto che la folla ha compreso appieno di cosa trattasse MAF. Quando incontriamo persone dove sono, riconosciamo l'attitudine finanziaria dei nostri membri e il modo in cui affrontano i punti deboli finanziari della loro vita.

Vediamo l'abilità finanziaria che hanno sviluppato e la usiamo per trasformarli. Per noi, né la sussistenza né la sostituzione sono l'obiettivo. Non vogliamo sostituire un sistema guasto con un altro sistema. Vogliamo spostare i nostri membri verso un modello funzionale e formalizzato di risparmio, investimento e costruzione di credito.

La pianificazione economica va di pari passo con la stabilità finanziaria di un'intera città. È importante tanto quanto creare piste ciclabili sufficientemente larghe o edifici a norma. Si tratta di avere una visione più ampia della sostenibilità di una città, della sua cultura e della qualità della vita per tutti. L'urbanistica non si esaurisce con il marciapiede; inizia con le persone che usano quel marciapiede.

SB896: A una firma dalla storia


Dopo mesi di movimento attraverso il Senato della California SB 896 è stato ufficialmente inviato al governatore per l'approvazione finale.

Mission Asset Fund è entusiasta di annunciare che da questa mattina, dopo più di un anno di movimento attraverso il processo legislativo della California, siamo a un solo tratto di penna da SB896 diventare legge.

MAF ha ricevuto la notifica che SB896 si è spostato attraverso il processo di engrossment ed è ora sulla strada per la scrivania del governatore Brown per ricevere l'approvazione finale!

Vogliamo ringraziare tutti coloro che sono stati coinvolti in questo lungo e intricato processo. Grazie al vostro sostegno, siamo solo a una firma di distanza dalla creazione di un nuovo e migliore spazio di prestito per le famiglie che lavorano duramente, che supporta la scalabilità sostenibile e la collaborazione tra i micro- prestatori in tutto lo stato.

Ora dobbiamo assicurarci che la SB896 venga firmata! Abbiamo inviato una lettera al governatore Brown ieri pomeriggio per chiedergli di finalizzare questa legislazione. Leggete la lettera qui sotto.


4 agosto 2014
L'onorevole Edmund G. Brown, Jr.
Governatore, Stato della California  

RE: SB896 (Correa)

Caro governatore Brown,

A nome di Mission Asset Fund, chiediamo rispettosamente di rimuovere le barriere inutili al mainstream finanziario firmando SB896 in legge.

SB896 ha un sostegno schiacciante da parte di leader pubblici, organizzazioni non profit e sostenitori della politica in tutto lo stato per il suo potenziale di creare nuove opportunità per prodotti e servizi finanziari culturalmente rilevanti per aiutare i californiani a basso reddito a realizzare il loro vero potenziale economico.

Quasi 1 milione di famiglie californiane sono nell'ombra finanziaria senza accesso ai più basilari prodotti finanziari tradizionali come conti correnti o di risparmio. Secondo il CFED, il 57% dei consumatori californiani ha punteggi di credito subprime, rendendo i prestiti più costosi e inaccessibili alle famiglie a basso reddito. Infatti, milioni di californiani sono costretti a sussistere ai margini della finanza, lottando per accedere a strumenti finanziari responsabili per costruire la loro sicurezza finanziaria.

SB896 stabilirebbe un importante precedente riconoscendo e legittimando il lavoro nei campi del prestito di piccoli dollari e della costruzione del credito. Il disegno di legge stabilirà un'esenzione di licenza all'interno della California Finance Lenders Law (CFLL) per le organizzazioni senza scopo di lucro come MAF che facilitano i prestiti a tasso zero e forniscono educazione finanziaria.

Negli ultimi 6 anni, MAF ha facilitato oltre $3.0 milioni in prestiti sociali attraverso il collaudato e provato programma Lending Circles, permettendo a migliaia di clienti di migliorare il loro punteggio di credito e di avere accesso a prestiti a basso costo. MAF serve i clienti direttamente nella San Francisco Bay Area e indirettamente attraverso partnership con altre organizzazioni no-profit in tutto lo stato.

La promulgazione della SB896 incoraggerà più organizzazioni non profit ad aiutare i californiani finanziariamente sottoserviti. Il disegno di legge riconoscerà gli sforzi delle organizzazioni non profit di collegarsi e collaborare insieme per abbassare gli oneri di costo della fornitura di servizi di prestito nelle loro comunità.

SB896 ha ottenuto un ampio sostegno dai seguenti leader pubblici, organizzazioni e sostenitori:

Alleanza legale asiatica
CA State Controller, John Chiang
Associazione californiana per l'opportunità delle microimprese
Coalizione dei californiani per la prosperità condivisa
Calexico Community Action Council, Inc.
Centro per le opportunità di costruzione di beni
Centro Latino per l'alfabetizzazione
CFED
EARN
Iniziativa per l'indipendenza della famiglia
Consiglio nazionale di La Raza
Ufficio del Tesoriere e dell'Esattoria Città e Contea di San Francisco
Fondo di opportunità
Centro dei lavoratori filippini della California meridionale
Progreso Financiero
Ditta Salaami
Supervisore della città di San Francisco, David Campos
L'Istituto Greenlining
Organizzazione Watts / Century Latino

Vi siamo grati per la vostra leadership su questo tema critico. SB 896 è un forte passo avanti nell'aiutare milioni di californiani che vivono nell'ombra finanziaria a diventare consumatori visibili e di successo.

Sinceramente,
Jose Quinonez, CEO

Formare una comunità con Lending Circles


Quando ti unisci a un circolo di prestito, non ricevi solo un semplice prestito.

Era una fredda sera di luglio nell'ufficio del MAF a San Francisco; un vento gentile portava per le strade i piacevoli odori ei suoni del vibrante Mission District. All'interno dell'ufficio MAF illuminato, Doris e Ximena stavano lavorando per allestire la stanza per una delle nostre formazioni del Circolo di prestito. A San Francisco le luci della città stavano appena iniziando ad accendersi, mentre le famiglie tornavano a casa; mezzo mondo di distanza, in Guatemala, le famiglie stavano tornando ai cumuli di macerie e cenere che erano le loro case dopo un terremoto piuttosto violento.

Le emergenze hanno la tendenza a colpire quando non te lo aspetti o non sei pronto, ma con il supporto di una comunità forte anche l'emergenza più grande è più facile da affrontare. Quella sera Doris e Ximena hanno accolto gli ospiti alla formazione. C'erano molti volti nuovi e familiari nella stanza. L'aria era piena di conversazione, attesa e un senso di apprensiva speranza. Per molte persone nella stanza, erano state promesse soluzioni miracolose e incredibili opportunità per aiutarle a ottenere un punto d'appoggio finanziario stabile.

Una signora con una camicetta verde ben stirata ha parlato con eccitazione all'uomo con la maglietta bianca accanto a lei di come era qui per costruire il suo credito, e poi usare i soldi per aiutare a pagare una macchina. Due donne dall'altra parte della stanza stavano ridacchiando e chiacchierando della loro giornata come due vecchie amiche, anche se queste signore si erano presentate solo 20 minuti prima.

Una donna era seduta nella parte anteriore della stanza, la sua maglietta rossa sollevava le sue guance rosee e gli occhi scintillanti, un enorme sorriso sul viso.

Ha parlato con le persone intorno a lei, ma ha scelto di dire solo che aveva bisogno di soldi per aiutarla. L'uomo con la maglietta bianca ha detto che anche lui era lì per la sua famiglia. Stava ricostruendo il suo credito dopo che la sua attività doveva chiudere. Ximena e Doris hanno messo a tacere la stanza e hanno iniziato a parlare con i membri del processo di formazione e di come funzionava l'essere membro di un Circolo di prestito. Mentre parlavano dei dettagli del processo, le nuove persone erano impegnate a prendere appunti e i membri di ritorno stavano facendo loro sapere quali informazioni erano di specifica importanza per il loro successo nel programma Lending Circle.

Alla fine della sessione informativa, Doris ha poi chiesto al gruppo quali fossero le loro esigenze e quanti soldi stessero cercando di ottenere.

Una voce ha detto che aveva bisogno di creare risparmi e credito per acquistare un'auto a un buon prezzo. Un'altra persona ha detto che voleva acquistare alcune nuove attrezzature per la propria attività. La metà del gruppo ha richiesto un prestito di $2.000, mentre l'altra metà aveva solo bisogno di un $1.000. Quando Ximena raggiunse la donna con la camicia rossa, la donna si alzò e guardò i membri. Prese un respiro profondo, il suo sorriso ancora dolce e invitante sul viso. Ha poi detto al gruppo come aveva bisogno di ottenere questi soldi per la sua famiglia in Guatemala. Di recente c'è stato un terribile terremoto e sua madre era rimasta intrappolata tra le macerie che un tempo era la sua casa. Sua madre era stata salvata e ora era al sicuro e si stava riprendendo dall'intervento chirurgico, ma una volta che si sarà ripresa, non avrà una casa in cui tornare.

La donna in rosso ha parlato di come quando era senza casa, MAF l'aveva aiutata a trovare e pagare un posto sicuro e stabile per lei e i suoi due bambini piccoli.

Ora quella stessa comunità avrebbe potuto dare a sua madre un posto dove vivere dopo l'emergenza. Era grata di sapere che c'era sempre un posto dove poteva venire quando aveva bisogno di qualcosa e apprezzava che c'era sempre una comunità lì per sostenere lei e la sua famiglia. Doris e Ximena hanno quindi sciolto il gruppo per la cena, in modo che potessero parlare tra loro di quali sarebbero state le rate del prestito e di altri termini del prestito. I membri di ritorno hanno parlato con i nuovi membri, dando loro consigli su come utilizzare al meglio il Circolo di prestito. Quando la cena finì, il gruppo di tutti era giunto a un consenso su come sarebbe stato il loro Circolo di prestito. Il gruppo $1,000 si avvicinò e parlò dell'ordine in cui le persone avrebbero ricevuto i prestiti. Hanno parlato dei pagamenti e hanno anche parlato di quanto fossero entusiasti di iniziare. Quando il gruppo $2.000 si è alzato per parlare, anche loro avevano preso una decisione.

Dopo aver sentito il motivo per cui la donna in rosso aveva bisogno dei soldi, decisero che sarebbe stata la prima a prenderli. Ne aveva bisogno molto più urgentemente di chiunque altro nel gruppo.

Una volta concluso l'incontro, tutti hanno iniziato a sfilare fuori dall'ufficio del MAF nella frizzante serata estiva, chiacchierando e sorridendo. Quando ti unisci a un circolo di prestito non stai SOLO ricevendo un prestito, stai diventando parte di una comunità che si prende cura l'uno dell'altro. Una comunità è a tua disposizione se stai cercando di acquistare un'auto, aumentare il tuo credito o ottenere supporto quando si verifica un'emergenza.

Consegnare Lending Circles a The Mile High City


Scopri cosa collega un lunchbox, prestiti sociali e Denver, in Colorado.

Mentre portavo quello di mio padre tiffin (Un piccolo pranzo di metallo in stile indiano) attraverso l'aeroporto prima di imbarcarmi sul mio volo per Denver, un agente della TSA ha ispezionato diligentemente quello che sembra essere un insolito contenitore di metallo.

Senza un liquido o anche un semiliquido come l'hummus per allarmare, tutto quello che potevo offrire all'agente della TSA, come sarebbe la pratica di mia nonna ogni volta che veniva fermata dai funzionari doganali, era il mio cibo e il mio fascino.

Eppure quel leggero ritardo ha effettivamente creato un intrigante momento di scambio interculturale. Ho descritto la pratica di milioni di cestini per il pranzo che vengono consegnati a Mumbai ogni giorno. Ogni Tiffin viene riempito con cibo preparato da qualcuno a casa propria e consegnato sapientemente a centinaia di migliaia di lavoratori, in bicicletta, senza mai perdersi. Una premessa che si prestava alla garbata storia d'amore di un nuovo film cross-over di Bollywood “The Lunchbox”.

La mia esperienza, tuttavia, è stata più educativa che romantica e forse ha prefigurato quello che sarebbe successo con l'imminente presentazione che avrei tenuto a Denver. Ho avuto modo di condividere qualcosa di nuovo (il mio tiffin) collegandolo a qualcosa di familiare (il Lunch Box).

Il Colorado è un nuovo territorio per MAF.

Chase ci ha gentilmente invitato a farci mostrare in giro, presentarci alle persone e ha sponsorizzato la presentazione di MAF in modo da poter condividere il nostro Programma Lending Circles con potenziali fornitori senza scopo di lucro.

Io e la mia collega Tara ci siamo presentati durante la convocazione del Iniziativa globale Clinton con circa 25 professionisti senza scopo di lucro venuti a sentire come Lending Circles potesse completare la loro missione.

MAF lavorare con nuovi partner in Colorado ha molto senso per me. Come il Mission District di San Francisco, viene spesso definito "in crescita". Ho sperimentato la fiorente vita notturna, dove le strade erano disseminate di vari carrelli di cibo, vendendo deliziose prelibatezze tra vecchi locali Jazz e nuove discoteche. Ho letto anche una storia di domenica nel Posta di Denver sulle opportunità di microfinanza per i rifugiati e gli immigrati appena arrivati.

Una conversazione che ho avuto una sera a Denver con un amico del college indiano di mio padre mi ha reso ancora più determinato a portare Lending Circles a Denver.

Mi ha parlato della carenza di affitti, di una crisi immobiliare simile a quella che sta attanagliando la Bay Area in questo momento, insieme a un alto numero di pignoramenti nel suo quartiere.

Questi momenti mi hanno ricordato che con qualsiasi progresso, inevitabilmente c'è qualcuno che viene lasciato indietro. C'è chi non ha accumulato il proprio credito per affittare un appartamento, chi è a corto di pagamenti del mutuo e non sa come scegliere il miglior prodotto finanziario per sé. MAF fornisce una soluzione alle organizzazioni non profit interessate a costruire o espandere i loro programmi per servire le comunità sottobanca che vivono nell'ombra finanziaria.

Siamo in missione per espandere il nostro programma Lending Circles in tutto il paese e diciamo con coraggio che porteremo 40 partner entro il 2015. L'innovativa piattaforma Lending Circles Communities di MAF consente alle persone di iscriversi a prestiti sociali tramite un dispositivo mobile, ma è costruito su un tempo onorata tradizione di prendere in prestito e prestare denaro l'un l'altro.

Proprio come un pranzo al sacco, Lending Circles può sembrare un nuovo tipo di prestito sociale, ma in realtà è incredibilmente rilevante e familiare a molte comunità.

Spostare l'attenzione sulla finanza: Intervista con Sarah Peet


Uno sguardo su come Sarah Peet cattura l'essenza del prestito sociale e le persone di Mission Asset Fund.

Sarah Peet è un fotografo appassionato specializzato in fotografia di matrimoni e originario del Vermont. Ha catturato le storie dei nostri membri e dello staff Lending Circles per il nostro nuovo sito Web e siamo entusiasti di condividere la storia dietro il suo grande lavoro!

Quale ritieni sia il modo migliore per avvicinarsi allo storytelling attraverso la fotografia?

Avere vera compassione e interagire onestamente con i soggetti è un ottimo modo per condividere le loro storie. Ritengo che sia meglio conoscere quante più informazioni sulle persone che stai fotografando prima di scattare le immagini. È bello conoscere la loro storia e le emozioni che stanno provando. Penso che far sentire le persone a proprio agio con te evochi sempre immagini genuine e significative. Inoltre, incoraggiarli davvero a rilassarsi sembra essere un buon modo per far dimenticare loro di essere fotografati. Ciò consente al loro sé naturale di emergere nell'immagine. Scattare foto in spazi personali al soggetto sembra trasmettere la storia delle loro vite mostrando tutti i piccoli dettagli del loro mondo. L'emozione può essere trasmessa attraverso le loro espressioni così come l'attività svolta dal soggetto.

Sarah Peet

Qual è il tuo processo quando inizi un nuovo progetto?

Lavorare su progetti mi dà la possibilità di ascoltare le storie personali delle persone e poi di documentarle attraverso le immagini. io ricerco il storia di un'azienda, persona, organizzazione, ecc. e scoprire quanti più dettagli possibile sulla storia che sto catturando con le immagini. Trascorro del tempo alla ricerca del luogo in cerca di buone impostazioni per il soggetto da fotografare e per le condizioni di illuminazione. Cerco di esplorare il più vicino all'ora del giorno in cui scatterò le foto, quindi so se la luce naturale funzionerà meglio o se sarà necessaria un'illuminazione aggiuntiva. Amo incontrare nuove persone e ascoltare i dettagli della loro vita, sono naturalmente curiosa.

La giustizia economica e sociale sono due valori importanti per Mission Asset Fund. Come sei riuscito a catturare quei concetti su pellicola ed è stato difficile?

La giustizia economica e sociale sono valori prevalenti in tutte le immagini che ho scattato con MAF. Ho scattato foto di persone che facilitano e fanno parte di un circolo di prestiti, che offre alle persone opportunità finanziarie che altrimenti non avrebbero avuto. Ho documentato attività in crescita che sono state supportate da MAF e hanno facilitato condizioni di vita sicure, istruzione superiore, cibo più sano e molti altri successi. Molte persone hanno prosperato e si sono sollevate al di sopra della povertà e delle difficoltà grazie al grande sistema di supporto fornito da MAF. È stato fantastico sentire parlare del successo delle persone perché hanno usato le fotografie che ho scattato per costruire il loro sito web, che ha aiutato la loro azienda ad espandersi e crescere. Ho documentato i momenti di felicità e orgoglio che trasmettono i concetti di giustizia economica e sociale come uno chef orgoglioso in piedi nel suo ristorante o davanti al suo carrello di cibo indipendente o nella sua stessa casa lontano da un passato abusivo.

Qual è stata la tua foto preferita del tuo tempo con noi e qual è stata la storia dietro?

Mi è davvero piaciuto conoscere la storia di Alicia (di I Tamales Los Mayas di Alicia). È una persona così gentile, amorevole e calorosa. Mi piacciono le foto di lei che sembra orgogliosa e in piedi davanti al suo carrello di cibo indipendente. Ha lavorato molto duramente ed è anche molto riconoscente per tutto il supporto di MAF e di coloro che la circondano. veronica di El Huarache Loco ha anche un'attività di grande successo e ho adorato documentarla nella sua cucina del suo ristorante. Mi è piaciuto anche vedere la diffusione con tutti i sognatori. È bello vedere un collage di tanti volti di tutte le età assistiti da MAF.

Qual è stata la cosa preferita che hai imparato durante il processo con MAF?

Ho adorato ascoltare le dolci storie di successo che sono emerse dal lavoro con MAF. C'è così tanto abuso, negatività e lotta nel mondo, quindi è stato davvero bello concentrarsi su momenti di gioia, supporto, amore e assistenza per le persone che stanno lavorando duramente per avere successo. È stato bello sentire come le persone siano state in grado di cambiare in meglio le loro condizioni di vita grazie alla loro connessione con una così grande organizzazione.


Jonathan D'Souza è il Marketing Manager di Mission Asset Fund e ama parlare con le persone dell'importanza della costruzione del credito mentre mostra loro troppe foto del suo cane Phoenix. Puoi raggiungerlo a jonathan@missioansetfund.org.

Il MAF sta emergendo a Los Angeles


MAF pone le basi per il futuro del Social Lending

Di recente ho iniziato a lavorare al MAF e prima di entrare, Daniela, la nostra COO, mi ha chiesto se volevo partecipare a una conferenza a Los Angeles. La mia risposta è stata un enfatico sì! Ero stato a Los Angeles solo una volta, quindi non vedevo l'ora di saperne di più sul lavoro di MAF nelle comunità di Los Angeles e nella grande città. Prima che sapessi cosa stava succedendo, i miei colleghi, Mohan, Nesima ed io eravamo annebbiati e su un volo di pendolari per assistere EMERGERE, un convegno organizzato dal Centro per l'innovazione dei servizi finanziari.

L'obiettivo della conferenza EMERGE è concentrarsi su come il settore dei servizi finanziari può raggiungere gli individui a reddito medio-basso.

Poiché MAF concentra i suoi innovativi prodotti e programmi di prestito sociale in comunità che sono invisibili al sistema finanziario tradizionale, è stato naturale per noi partecipare ed essere pronti a portare le nostre innovazioni sul tavolo. Personalmente, volevo dare un'occhiata a cosa fosse questo settore dell'industria dei servizi finanziari e all'impatto che stava avendo.

L'amministratore delegato di MAF, Jose Quinonez, era un altoparlante del pannello per la prima sessione pre-conferenza, "A Primer on Consumer Financial Challenges and the Underserved Market". Ascoltare l'approccio del settore all'innovazione (più accesso mobile ai prodotti finanziari a pagamento, più innovazione con le carte prepagate, solo per citarne due).

Mi è diventato chiaro (e potrei essere un po' parziale) che MAF aveva un approccio altamente unico e innovativo sia sui consumatori di cui si discuteva che sull'accesso a un mercato finanziario equo e conveniente.

Ho trovato due sessioni particolarmente interessanti. Il primo era un dato analisi e revisione di LexisNexis sul dinamica della popolazione del consumatore underbanked dopo la recessione. Sono stati condivisi molti dati (propriatari!), ma un pezzo mi ha davvero colpito: rispetto alla loro salute finanziaria prima della recessione del 2008, gli underbanked sotto i 30 anni stavano ancora molto peggio di quelli che hanno 31 anni e più. Hmm…

La conferenza sessione finale era una presentazione sul on Diari finanziari degli Stati Uniti progetto di ricerca. La ricerca preliminare ha rilevato, tra le altre cose, che le persone con un reddito da basso a moderato tendevano a prestarsi e prendere in prestito denaro l'una con l'altra come alternativa ai mercati finanziari convenzionali. Chi lo sapeva? Perché, MAF l'ha fatto! In effetti, MAF è stato citato più volte nella presentazione come una forza trainante dell'innovazione e della scala in questo settore.

Per me, il momento chiave è stato quando una diapositiva durante la presentazione mi ha raccontato la storia di queste comunità e di come MAF sia stata all'avanguardia per anni.

È stata una fantastica settimana di conferenze, terminata con un pasto veloce (ma molto moderato) con pochi alleati & partner  a La Costa, con delle persone fantastiche e delle fantastiche cabine in pelle. Grazie, LA, per l'ottimo viaggio!