Passa al contenuto principale

Tag: Dietro le quinte

Avvitare la lampadina con GoogleServe


Quanti dipendenti di Google ci vogliono per avvitare una lampadina?

Non lo sappiamo. Ma sappiamo quanti dipendenti di Google sono necessari per elevare l'esperienza utente per la nostra nuova piattaforma di prestito sociale online: cinque.

In primo luogo, come abbiamo ottenuto cinque dipendenti di Google nel nostro ufficio? No, non li abbiamo ingannati attirandoli su un autobus MAF. (Non abbiamo avuto il tempo di realizzare un piano del genere.) Invece, abbiamo avuto l'onore di ospitare cinque dipendenti straordinari per l'evento GoogleServe 2014.

Google incoraggia i propri dipendenti a costruire relazioni e creare un impatto positivo all'interno delle comunità in cui vivono e lavorano. Una delle tante opzioni che Google offre ai dipendenti è un giorno di servizio noto come GoogleServe.

Essendo una delle organizzazioni abbastanza fortunate da essere scelte come una delle sedi di GoogleServe nella Bay Area, abbiamo iniziato a compilare una lunga lista di esigenze legate alla tecnologia. Rendendosi conto che cinque persone non sarebbero state in grado di fornire soluzioni a tutte le nostre richieste, l'abbiamo ridotto a una sola, aiutandoci a creare un flusso migliore per il nostro nuovo Processo di registrazione Lending Circles.

Era un problema su cui stavamo lavorando da un po' e sentivamo che alcuni occhi nuovi e menti altamente analitiche ci avrebbero dato una chiara direzione verso una risposta.

Quel giovedì mattina il nostro personale girava per l'ufficio in attesa dei nostri visitatori in arrivo. Quando i volontari hanno iniziato a filtrare, abbiamo incontrato persone cordiali e amichevoli che erano entusiaste di incontrarci e iniziare il progetto in questione. Arrivando con una scatola piena di panini dall'ufficio di Google, Axel, Wenzhe, Dan, Chris e Sudarshan sono stati felici di unirsi a un ambiente di avvio.

Insieme, abbiamo deciso di creare un'esperienza migliore per i nostri membri e partner quando si iscrivono al nostro programma e volevamo che i volontari rendessero questo processo ancora più intuitivo. È importante per noi mostrare la facilità del nostro programma dall'inizio alla fine e il processo di registrazione è la prima interazione che tutti hanno con MAF.

Erano interessati a ogni aspetto del nostro processo, alle esigenze dei membri, alle esigenze dei partner, ai modi per accedere alla nuova piattaforma, persino alle ore del giorno in cui ci aspettavamo che i nostri partner e membri avrebbero cercato di accedere al processo di iscrizione. Una volta raccolte le informazioni importanti, si misero al lavoro. A mezzogiorno, lo staff del MAF si è seduto per pranzare con i volontari e ringraziarli per tutto il loro duro lavoro. Abbiamo discusso tutti di ciò che ci ha reso così appassionati del nostro rispettivo lavoro.

Come i volontari, avevamo sete di conoscenza e una spinta a creare un mondo migliore attraverso la tecnologia.

I volontari hanno raccontato la loro esperienza come residenti della Missione, la loro ammirazione per le comunità locali e l'amore che provavano per le culture ei personaggi vibranti che compongono il quartiere. Per loro, il credito non era qualcosa a cui pensavano spesso, quindi sono rimasti sorpresi di sentire come la mancanza di credito e l'accesso a un mercato finanziario equo abbiano avuto un impatto negativo sulla capacità delle famiglie della Missione di prosperare.

Un volontario ha offerto la propria esperienza di trasferirsi negli stati da un altro paese e quanto sia stato difficile per lui costruire credito. Abbiamo anche ricevuto un tutorial su come piegare velocemente le magliette, per Doris questa è stata un'esperienza che ha cambiato la vita.

Con il passare della giornata, abbiamo guardato con soggezione mentre la lavagna diventava progressivamente ricoperta di parole, linee, numeri e scarabocchi casuali.

Dopo alcune ore, i dipendenti di Google avevano preso i nostri obiettivi per il nuovo processo di iscrizione e avevano elaborato un piano semplice e praticabile per raggiungerli. Siamo stati in grado di trovare una soluzione a un problema critico per aumentare l'accesso al nostro programma Lending Circles, nonché un nuovo approccio alla creazione di soluzioni innovative.

Tramite il team di Google abbiamo appreso alcune nuove strategie creative per visualizzare una domanda e creare soluzioni innovative. Abbiamo parlato dell'importanza del credito e della stabilità finanziaria per la salute delle nostre comunità. Ancora più importante, abbiamo avuto il tempo di sederci e incontrare persone che la pensano allo stesso modo che amano San Francisco e i suoi residenti tanto quanto noi. Inoltre, alcuni membri dello staff hanno persino imparato un modo unico per piegare una t-shirt. È stata un'esperienza interessante e che ci ha aperto gli occhi, e la rifaremmo in un baleno!


Jonathan D'Souza è il Marketing Manager di Mission Asset Fund e ama parlare con le persone dell'importanza della costruzione del credito mentre mostra loro troppe foto del suo cane Phoenix. Puoi raggiungerlo a jonathan@missioansetfund.org.

Lending Circles son bienvenidos a Miami!


Scopri come MAF sta facendo scalpore a Miami!

Jose, Daniela e io siamo partiti per visitare una nuova promettente comunità per portare il programma Lending Circles, Miami! Aspettavo questo giorno da quando mi sono iscritto a MAF. Ora il giorno era arrivato ed è caduto su Cinco de Mayo! Sulla strada per l'hotel, ho deciso di fare una deviazione lungo Flagler Street, una delle principali arterie della comunità di Miami, la strada trafficata attraversa Little Havana e conduce direttamente al centro di Miami.

Non sono stato sorpreso di vedere che questa vibrante strada condivideva molte somiglianze con la casa di MAF nello storico Mission District di San Francisco.

Sfortunatamente una delle somiglianze era che era pieno di incassi di assegni e prestatori di giorno di paga. È stato un promemoria visivo del motivo per cui eravamo lì e mi ha dato un'idea migliore delle opportunità che le organizzazioni non profit nell'area ci sforziamo di creare. Inutile dire che mi sentivo in grado di consegnare la presentazione il giorno successivo.

In tutta Miami la gente si stava preparando per Cinco de Mayo, io mi stavo preparando a fare una presentazione su come Lending Circles può trasformare le comunità. Siamo entrati nel quartier generale di Miami JP Morgan Chase, mentre la gente ha iniziato a filtrare dalle calde strade di Miami. Il dolce profumo di Rosa Mexicano ha riempito la stanza, mentre devo dire che San Francisco ha del cibo messicano incredibile, devo dire che questo è stato un secondo vicino.

All'inizio, con tutti coloro che entravano e facevano rete, era difficile giudicare la quantità di persone che venivano a sentire parlare dell'Lending Circles di MAF.

All'inizio della presentazione, ho notato che stavano arrivando più persone! Quando la presentazione finì, le persone erano allineate ai bordi della stanza. È stato rinvigorente sentire l'energia di tutti e sentire dal pubblico stesso le opportunità che hanno visto nell'avere Lending Circles al servizio della loro comunità locale.

Il giorno successivo ho avuto il piacere di fare una visita in loco con una delle organizzazioni non profit locali, Catalyst, che era venuta a sapere cosa poteva fare una partnership con MAF per loro e le loro comunità. Sono un'organizzazione no-profit nella contea di Dade che funge da risorsa diversificata per avviare famiglie e membri della comunità in un percorso verso il successo, un vero catalizzatore.

Il team di Catalyst (Terry e Gretchen) mi ha dato un caloroso benvenuto e mi ha offerto un meraviglioso tour del loro sito. Non ho potuto fare a meno di ammirare le loro opere d'arte, alcune molto personali, alcune create dai loro membri e, naturalmente, alcune semplicemente fantastiche.

Nel complesso è stata un'esperienza straordinaria. È stato davvero fantastico incontrare il team di JP Morgan Chase e tutte le organizzazioni non profit che stanno lavorando duramente per rendere le loro comunità un posto migliore per le famiglie.

Un nuovo logo è come avere una nuova uniforme?

Quando viene fondata una nuova organizzazione no-profit, di solito è il cugino o l'amico di qualcuno che ottiene il compito di disegnare il nuovo logo. Fanno il miglior lavoro possibile e l'organizzazione lo mangia avidamente, grata di aver fatto una cosa in più. Anche se non se ne rendono conto, il personale adotta rapidamente un'identità di marca creata intorno a quel logo. Con volantini e siti web e presentazioni che usano gli stessi caratteri e schemi di colore, si sforzano di far sembrare che tutto abbia un senso di appartenenza. Ma dopo un po' di tempo, l'organizzazione di solito si sviluppa e quel vecchio look non riesce a tenere il passo. Chi è l'organizzazione ora non corrisponde più ai colori, ai caratteri e allo stile visivo di cui ha bisogno per rappresentarsi al mondo.

MAF, l'organizzazione no-profit di San Francisco dove lavoro, non fa eccezione. Circa sette anni fa, siamo stati avviati da un incredibile gruppo di sostenitori della comunità. Quando la Levi Strauss Company, un datore di lavoro di lunga data nel quartiere, ha chiuso il suo ultimo fabbrica a San Francisco, i leader della comunità e l'azienda hanno forgiato insieme per immaginare un nuovo tipo di futuro. Con i proventi dalla vendita, avrebbero creato una nuova no-profit per aiutare i residenti a basso reddito del Mission District. E così è stato formato Mission Asset Fund. E il coniuge di uno di quei leader della comunità ha creato il nostro primo logo. Quando guardo il primo logo, immagino i nostri membri che guardano la crescita dei loro conti bancari nel tempo, incontrando varie pietre miliari lungo la strada.

Il nostro logo 2007

Ma questo accadeva sette anni fa, quando la no-profit aveva due impiegati, poche decine di clienti e programmi nuovi di zecca. Ora sono sette anni e diversi premi più tardi e i nostri prestiti sociali si trovano ancora nel Mission District, ma anche in altri sei stati americani. Il vecchio look con blocchi di costruzione rigidi si è ampliato in un arazzo più grande di persone, comunità e organizzazioni non profit che lavorano per costruire un mercato finanziario equo, insieme.

I colori che la vostra organizzazione indossa sono significativi.

RosaUn colore che nel XIX secolo era riservato all'abbigliamento dei ragazzi, ora è "solo per le ragazze", secondo mio figlio di cinque anni. Il rosa è anche ora associato a una rete nazionale di difesa del cancro al seno. Per MAF, il blu scuro del nostro primo logo indica conoscenza, potere, integrità e serietà. Ma come chiunque ci conosce, siamo anche agili, basati sulla comunità e non abbiamo paura di cambiare la conversazione.

Se un marchio è tutto ciò che qualcuno dice o sa della tua organizzazione, un logo è come un'uniforme della squadra.

Così, anno dopo anno, anche se il tuo corpo cresce e la tua mente matura, puoi ancora essere bloccato indossando un'uniforme cucita insieme nel 2007, quando i Soprano sfumavano al nero. Questa volta, sappiamo dove stiamo andando e sappiamo come arrivarci. Così abbiamo lavorato con l'incredibile team creativo di Telepatia digitale per trovare un'uniforme che si adatti a ciò che siamo ora.

Il nostro nuovo logo

Abbiamo scambiato le forme rigide e i blu scuri per colori Pantone vibranti di varie dimensioni, energici blu acqua, verdi erba brillanti, porpora ricchi.

Pensiamo che il nostro nuovo look faccia un lavoro migliore per mostrare al mondo la nostra visione del cambiamento.

Cosa ti dice?

Spostare l'attenzione sul prestito sociale

Jan Stürmannun videografo di San Francisco, ha prodotto quattro nuovi fantastici video che evidenziano i programmi della MAF e come il prestito sociale trasforma davvero la vita delle persone. È stato così gentile da condividere con me i suoi pensieri su come catturare la nostra storia e cosa ha imparato da questa esperienza.

Com'è il tuo processo quando inizi un nuovo progetto di video/storytelling?

La prima parte è cercare di farsi un'idea della storia che il cliente sta cercando di raccontare (la vera storia spesso emerge solo nel processo di editing) e poi identificare le persone chiave che possono raccontare questa storia. Prima di un'intervista cerco di lasciare che la mia curiosità sia la mia guida nel generare una lista di domande da fare. Trovo che scrivere un copione non sia generalmente molto utile. È impegnandosi in una conversazione, mentre si cerca di ignorare la telecamera, che emergono i dettagli sorprendenti. Una volta che ho l'intervista, la faccio trascrivere e da lì costruisco una prima bozza di sceneggiatura. Poi, idealmente, torno indietro e giro il b-roll footage, che è quello che stendo sopra l'intervista.

La comunità e le relazioni sono due valori importanti per Mission Asset Fund. Come avete cercato di catturare questi concetti nei video?

Cerco di lavorare nel modo più discreto possibile, normalmente da solo, in modo che qualsiasi interazione possa avvenire nel modo più naturale possibile. La mia regia non sarà mai buona come qualche sorpresa che accade spontaneamente. Il mio lavoro è quello di essere attento a quei momenti.

C'è stato un video in particolare che ha avuto l'esperienza più divertente o interessante nel mettere insieme?

È sempre un privilegio essere invitato in un mondo che non mi è familiare ed essere affidato alle storie delle persone. In superficie un argomento come il denaro e il credito sembra noioso. Ma parlare onestamente di soldi è uno degli ultimi tabù della nostra cultura. Personalmente sono molto interessato a come interagiamo con il denaro. Quindi essere in grado di assecondare questo interesse professionalmente è stato molto gratificante per me.

Hai trovato difficile visualizzare concetti finanziari come credito e prestiti in modo coinvolgente?

Quello che non volevo fare in questo progetto era creare un video noioso pieno di grafici e tabelle. Il trucco era capire come trovare le storie dietro i grafici e le tabelle. Tutti noi siamo alle prese con il denaro ogni giorno con vari gradi di consapevolezza.

Potete vedere i video per esplorare le comunità e i progetti in cui è coinvolta la MAF ai seguenti link: Il potere dell'opportunitàTutti meritano una possibilità di successo, Creare un mercato finanziario equo, a Costruire credito, costruire comunità