Tag: famiglia

Innovazioni: Rendere visibile l'invisibile


L'amministratore delegato Jose Quinonez dà uno sguardo dietro le quinte alla storia delle origini della MAF nella rivista "Innovations" del MIT Press.

Il seguente estratto è stato originariamente pubblicato su "Innovations: Technology, Governance, Globalization", una rivista pubblicata dal MIT Press. Leggi il saggio completo qui.

Avevo 20 anni quando ho capito che mia madre era morta perché eravamo poveri.

È morta quando avevo nove anni, troppo giovane per capire la natura complessa e pericolosa della vita in povertà. A quel tempo, ho dovuto raccogliere tutto ciò che avevo dentro solo per sopravvivere alla valanga di dolore e di cambiamenti nella nostra vita familiare.

È stato solo da adulto che sono venuto a patti con la mia infanzia dolorosa. Ora la vedo come la fonte della profonda empatia che ho per le persone che soffrono e lottano nel mondo.

Ecco perché ho dedicato la mia vita a lavorare contro la povertà.

Ed è così che sono diventato l'amministratore delegato fondatore di Mission Asset Fund (MAF), un'organizzazione senza scopo di lucro che si sforza di creare un mercato finanziario equo per le famiglie che lavorano duramente. Quando sono entrato in MAF nel 2007, l'organizzazione era una start-up senza scopo di lucro con l'intenzione di aiutare gli immigrati a basso reddito nel Mission District di San Francisco.

Otto anni dopo, MAF è riconosciuto a livello nazionale per aver sviluppato Lending Circles, un programma di prestito sociale basato su persone che si riuniscono per prestare e prendere in prestito denaro. Con una tecnologia all'avanguardia, abbiamo trasformato questa pratica invisibile in una forza per il bene.

I partecipanti al programma si stanno liberando dalla morsa dei prestatori predatori aprendo conti bancari, costruendo storie di credito, pagando i debiti ad alto costo e aumentando i loro risparmi. Stanno investendo in affari, comprando case e risparmiando per un futuro migliore.

Lending Circles porta alla luce ciò che è già buono nella vita delle persone.

E all'interno di questa luce, i partecipanti stanno forgiando un percorso sicuro nel mainstream finanziario, sbloccando il loro vero potenziale economico ad ogni passo del cammino. Il successo del programma sta servendo come modello nella lotta contro la povertà, dimostrando nuovi ed efficaci modi di aiutare le persone a basso reddito senza sminuirle nel processo.

Questa è la storia del dietro le quinte di come l'abbiamo fatto accadere.

Celebrare le tante mamme della nostra comunità


Questa festa della mamma, stiamo celebrando tutte le "mamme MAF" che lavorano duramente per creare una vita migliore per le loro famiglie attraverso Lending Circles.

Questa domenica è un giorno dedicato alle madri forti, sagge, generose e premurose nelle nostre vite. Nello spirito della festa della mamma, stiamo celebrando alcuni clienti MAF che stanno lavorando duramente per costruire un brillante futuro finanziario per le loro famiglie.

Tre generazioni di chef

Per GuadalupeLa cucina messicana autentica è sempre stata un affare di famiglia. Da ragazza, lei e sua madre preparavano le tortillas più gustose da zero, e ora lei e le sue figlie fanno lo stesso. Ha usato il suo prestito Lending Circles per comprare attrezzature e aiutare a pagare un furgone per espandere la sua attività di catering, El Pipila - che gestisce con sua figlia per mantenere la famiglia.

L'ultima volta che abbiamo condiviso la storia di Guadalupe nel 2014, sognava di aprire un piccolo stand gastronomico. Ora, è una venditrice di cibo a La sala a San Francisco e un camioncino di cibo regolare ai festival della Bay Area. La famiglia di Guadalupe è la chiave del suo successo. "Lo faccio per le mie figlie. Voglio assicurarmi che nessuna di loro debba lavorare per qualcun altro se non per se stessa".

Una mamma in missione

Helenuna madre single del Guatemala, è venuta alla MAF con un semplice sogno: avere una casa sicura per i suoi figli. Siccome non poteva permettersi il costoso deposito cauzionale e non aveva un punteggio di credito, non aveva altra scelta che affittare camere in appartamenti condivisi - incluso uno con famiglie che vivevano nei corridoi.

Dopo essersi unita a un Lending Circle, Helen ha risparmiato abbastanza per un deposito cauzionale e ha costruito il suo punteggio di credito. Ora, ha il suo appartamento con tre camere da letto per le sue figlie, e sogni ancora più grandi.

Preparare i cupcake con il sostegno del figlio

ElviaIl figlio della signora ha acceso la sua passione per la pasticceria con una semplice domanda: "Mamma, cosa ti piace fare di più?". Dopo aver costruito una reputazione per avere i migliori dolci alle feste, la sua famiglia e gli amici hanno incoraggiato Elvia ad avviare una panetteria.

Ha usato un prestito di $5.000 dal MAF per investire in un frigorifero, una licenza commerciale e una serie di necessità per far crescere la sua panetteria, La Luna Cupcakes. Ora ha un negozio di cupcake nella Crocker Galleria di San Francisco, e i suoi figli continuano ad essere la sua stella polare. "Ho sempre insegnato loro che se volete qualcosa, potete farlo! Credete nel vostro sogno!"

Grazie a Lesley Marling, il nuovo Partner Success Manager di MAF, per il suo contributo a questo post.

La politica deve esaltare i punti di forza delle persone, non criticare il loro carattere


Un recente articolo del sociologo Philip N. Cohen sottolinea l'importanza delle politiche che rispettano la dignità e i punti di forza delle famiglie che serviamo.

La settimana scorsa Philip N. Cohen, professore di sociologia all'Università del Maryland e studioso senior del Council on Contemporary Families, ha pubblicato un articolo sul Washington Post sostenendo che "La politica americana non riesce a ridurre la povertà infantile perché mira a fissare i poveri."

Il titolo ha catturato la mia attenzione.

Ha catturato succintamente ciò che decenni di lavoro con le comunità a basso reddito mi hanno insegnato: Non abbiamo bisogno di salvatori per insegnare ai poveri la giusta morale. Abbiamo bisogno di sostenitori che riconoscano e coltivino i loro punti di forza in modo che essi stessi escano dalla povertà.

Le attuali politiche anti-povertà che mirano a sistemarli, in realtà lavorano contro di loro.

Il pezzo di Cohen esamina questo approccio attuale e ne fa a meno. Mette in discussione i motivi, la logica e i risultati delle politiche contro la povertà che spingono i genitori poveri a sposarsi o a trovare un lavoro come precondizione per l'assistenza governativa:

Sappiamo che crescere poveri fa male ai bambini. Ma invece di concentrarsi sul denaro, la politica anti-povertà degli Stati Uniti spesso si concentra sulle carenze morali percepite dei poveri stessi. ... In particolare, offriamo due scelte ai genitori poveri se vogliono sfuggire alla povertà: trovare un lavoro o sposarsi. Non solo questo approccio non funziona, ma è anche una punizione crudele per i bambini che non possono essere ritenuti responsabili delle decisioni dei loro genitori.

I benefici fiscali come il Child Tax Credit e l'Earned Income Tax Credit sono riservati a coloro che sono in grado di trovare e mantenere un lavoro, il che può essere quasi impossibile per le persone che lottano per la cura di bambini piccoli o genitori anziani e persone con disabilità che rendono difficile lavorare. I pagamenti del welfare sono limitati da requisiti di lavoro e limiti di tempo che lasciano milioni di famiglie fuori.

Altre politiche antipovertà passate, presenti e proposte sono progettate per incentivare il matrimonio, penalizzando effettivamente i genitori che scelgono di non sposarsi - una scelta che tutti, ricchi o poveri, dovrebbero poter fare liberamente.

Politiche come queste non trattano i poveri con il rispetto che meritano.

E non riescono a fornire soluzioni che funzionino per tutte le famiglie. Cohen propone alternative più semplici, programmi che servono tutti i genitori allo stesso modo e offrono alle famiglie povere un aiuto senza imporre giudizi morali sulle loro decisioni e necessità individuali.

Questo ci porta a una lezione più ampia che tutti noi - responsabili politici, leader non profit, membri della comunità - possiamo imparare: dobbiamo incontrare le persone dove sono, rispettare ciò che portano al tavolo, e costruire sui punti di forza che hanno.

Questo approccio non è una chimera. Lo vedo funzionare ogni giorno con Lending Circles.

I programmi di prestito sociale di MAF partono da una posizione di rispetto, riconoscendo e valorizzando le ricche risorse e l'abilità finanziaria che i nostri clienti già possiedono. Poi ci basiamo su questi punti di forza integrando i loro comportamenti positivi e le pratiche informali nel mercato finanziario tradizionale.

I poveri non sono rotti. Hanno dei punti di forza che troppo spesso non riusciamo a riconoscere.

Piuttosto che giudicare il loro comportamento e imporre i nostri valori su di loro, dobbiamo trattarli con dignità e cercare soluzioni che funzionino per tutti, indipendentemente dal loro background, dalle loro capacità o dal loro stato civile.

Scuola di legge e tamales: DACA apre le porte a Kimberly


Con l'aiuto di Lending Circles for DACA, Kimberly sta finendo la sua laurea e preparando le sue domande per la scuola di legge - il tutto mentre aiuta sua madre e sua sorella a far crescere la loro azienda familiare di tamale.

È difficile non notare il chiosco di tamale di Ynes.

Nelle mattine dei giorni feriali in un tranquillo quartiere di Oakland, si trova tutta l'energia di un mercato di strada racchiusa in un piccolo carrello di cibo. "Stavo per fare colazione dall'altra parte della strada, poi vi ho visti tutti!" ha gridato uno dei clienti abituali di Ynes mentre si avvicinava al carrello.

Da anni Ynes e le sue figlie, Kimberly e Maria, vengono nello stesso posto a servire autentici tamales messicani. Ynes e suo marito si sono trasferiti a Oakland da Cabo San Lucas 20 anni fa per creare una nuova vita, con più opportunità per le loro giovani figlie.

Fin da piccola, Kimberly era determinata a sfruttare al massimo queste opportunità.

Kimberly è una delle molte migliaia di giovani che hanno usato Azione differita per gli arrivi di bambini (DACA) per frequentare il college e assicurarsi un lavoro. E lei è una delle centinaia che hanno usato Lending Circles per i DREAMers per finanziare le loro domande DACA.

Ma prima di DACA, molte porte erano chiuse per lei.

Da bambina, Kimberly ha lavorato duramente a scuola e alla fine si è diplomata con i voti necessari per andare in un'università di 4 anni. Ma poiché non era nata negli Stati Uniti, non aveva diritto ad aiuti finanziari e nemmeno a tasse universitarie statali. Invece, si è iscritta a un college comunitario locale che poteva permettersi di pagare di tasca propria.

Una sera, Kimberly ha visto un segmento su Univision che avrebbe cambiato tutto: un profilo di una no-profit locale che fornisce prestiti sociali per aiutare gli immigrati a costruire il credito e fare domanda per DACA. Sperando che questa potesse essere la chiave per la scuola dei suoi sogni, è venuta nel nostro ufficio per saperne di più.

Due anni fa, Kimberly si è unita al suo primo Lending Circle.

Subito dopo, ha trovato estremamente utile l'addestramento alla gestione finanziaria del MAF. "A scuola ti insegnano a fare problemi di matematica e a scrivere documenti, ma non ti insegnano il credito", ha detto. Poi, con il suo prestito Lending Circles e un $232.50 partita dal consolato messicano di SFHa fatto domanda per DACA ed è stata presto approvata.

Il suo nuovo status ha eliminato le barriere che la trattenevano dai suoi sogni.

Kimberly poté finalmente accedere agli aiuti finanziari di cui aveva bisogno per trasferirsi alla San Francisco State University. È stata assunta per due lavori part-time. E con un credito migliore, ha ottenuto un prestito per comprare nuove attrezzature per l'attività di famiglia: tavoli, sedie e tettoie per permettere ai clienti di sedersi e socializzare.

Oggi, Kimberly sta finendo la sua laurea in scienze politiche alla SFSU - e il suo secondo Lending Circle.

Sta restituendo alla sua comunità facendo volontariato all'East Bay Sanctuary Covenant, un'organizzazione che sostiene i rifugiati e gli immigrati nella Bay Area. Sta anche studiando per il LSAT e preparando le sue domande per la scuola di legge, lavorando per una carriera nell'immigrazione e nel diritto di famiglia.

E per tutto il tempo, aiuta sua madre a far crescere l'attività di carrello alimentare di famiglia.

Kimberly e sua sorella Maria sono ancora al fianco della madre e servono tamales a una clientela sempre più numerosa. Qual è il prossimo passo per l'azienda di famiglia? Con una storia di credito migliorata, stanno cercando un prestito più grande per espandere le loro operazioni con un secondo carrello alimentare. Infine, Ynes sogna di aprire un ristorante per portare i suoi deliziosi tamales a un numero ancora maggiore di clienti desiderosi e affamati.

Una domanda importante per ogni relazione: "Qual è il tuo punteggio di credito?"


Dal trovare la tua prossima grande relazione al pagare una serata speciale fuori, avere un buon credito è importante.

Questo blog è stato originariamente pubblicato sul blog "Economia inclusiva" del CFED come parte del Settimana nazionale di azione per le risorse e le opportunità.

Tutti amiamo l'eccitazione di ricevere una notifica che qualcuno è interessato a te dopo aver guardato il tuo profilo di incontri. Controlli rapidamente il loro, vedi dove vivono, quali interessi hanno, cosa dicono di loro le loro foto.

Ma se si potesse vedere anche il loro punteggio di credito?

Tante relazioni sono irte di problemi di soldi, quindi è comprensibile voler sapere se il tuo potenziale partner è solido finanziariamente. I siti di incontri sono bravi a determinare la compatibilità sulla base di misure auto-riferite, ma l'utilizzo di un indicatore apparentemente oggettivo come il punteggio di credito sembra che aiuterebbe a fare incontri migliori e potenzialmente aiuterebbe gli innamorati ad evitare alcuni seri problemi finanziari lungo la strada.

E le persone che non hanno alcuna storia di credito?

Si stima che ci siano 26 milioni di persone negli Stati Uniti che sono "invisibili al credito"Il che significa che non ci sono abbastanza informazioni nel profilo del mutuatario per generare un rapporto di credito o un punteggio di credito. I neri e gli ispanici hanno più probabilità dei bianchi o degli asiatici americani di essere invisibili al credito o di avere record di credito senza punteggio. Altri milioni di persone hanno un credito "subprime", il che significa che hanno profili o punteggi di credito meno che ideali.

C'era una donna che è passata un venerdì pomeriggio a Mission Asset Fund (MAF), la no-profit dove lavoro. Mi ha chiesto se sarebbe stata in grado di ottenere dei soldi per poter portare suo figlio fuori a cena quella sera per il suo compleanno. Purtroppo, il programma di prestito sociale del MAF non fornisce l'immediatezza dei fondi di cui aveva bisogno.

Dove va una persona come lei?

Se non ha credito e non è in grado di prendere in prestito da amici e familiari, la sua unica opzione può essere quella di andare a un prestatore di denaro che può offrirle denaro quello stesso giorno come un anticipo sui suoi guadagni regolari con un datore di lavoro. Anche se gli istituti di credito sono noti per addebitare tassi d'interesse e commissioni esorbitanti, il compromesso può sembrarle utile per poter avere un pasto celebrativo con la sua famiglia.

Ho visto così tante persone prendere questa stessa decisione nel negozio di prestiti a pagamento che mia madre gestiva in Indiana. La sfida era che, una volta che qualcuno aveva preso un prestito a pagamento, diventava molto difficile per loro liberarsene.

Quello che sembrava un prestito a breve termine è diventato un impegno a lungo termine.

Mentre ero al liceo, tornavo dalla California per visitare mia madre ogni sei mesi, e vedevo gli stessi clienti ogni anno, ancora e ancora. Loro prendevano persino i regali a mia madre per Natale. Il prestatore di denaro a pagamento divenne presto il prestatore di scelta e a volte l'unico prestatore, un posto dove i clienti si sentivano ascoltati e capiti, ma che faceva poco per farli uscire da un ciclo di credito e debito in modo che potessero veramente costruire beni.

Molte leggi statali proteggono i consumatori dai prestatori predatori, ma i mutuatari possono ancora accedere a questi prestiti online se non sono disponibili nel loro quartiere. New York ha avvertito i prestatori online tetti ai tassi d'interesse e regole contro il prestito di titoli, mentre altri stati come la California hanno visto le operazioni si spostano fuori dallo stato nelle riserve tribali al fine di contrastare i regolamenti e continuare gli affari. Le leggi non sono sufficienti a proteggere i consumatori dall'accesso ai prestiti cattivi, perché la gente avrà sempre bisogno di accedere al capitale.

Una delle barriere a una forte protezione dei consumatori è il modo in cui il nostro paese si occupa del credito.

Non è intuitivo che una persona possa essere segnata sul suo rapporto di credito per non aver pagato una bolletta dell'elettricità o della TV via cavo, mentre allo stesso tempo non può beneficiare di pagamenti regolari e puntuali per tali servizi, anche se questi richiedono spesso un controllo del credito o un deposito considerevole. Sempre più spesso, il credito è diventato così importante che può avere un impatto su dove si lavora e persino su dove si vive.

Dal trovare la tua prossima grande relazione al pagare una serata speciale fuori, avere un buon credito è importante. Mio padre, immigrato negli Stati Uniti dall'India, mi disse ripetutamente di evitare le carte di credito quando ero giovane, in modo da evitare i suoi stessi errori. Mi ha aggiunto come utente autorizzato alla sua carta di credito AMEX in modo che potessi costruire presto una storia di credito senza contrarre debiti.

Vi incoraggio a iniziare conversazioni simili anche con i vostri familiari e amici sul credito.

Potreste anche voler entrare in contatto con una delle organizzazioni della rete A&O per aiutarvi a realizzare obiettivi finanziari più grandi. Voi, la vostra relazione e il vostro profilo di credito meritano di essere potenti.

Luis e Zenaida: una famiglia di chef

Un programma di lavoro estenuante ha motivato Luis e Zenaida a immaginare un futuro diverso per se stessi. Lending Circles li ha aiutati ad arrivarci.

Zenaida e Luis hanno reagito diversamente quando hanno scoperto che Zenaida era incinta. Mentre Luis versava lacrime di gioia, Zenaida si preoccupava delle nausee mattutine.

“Ma a Luis è successo di tutto. Aveva sonno, era stanco, stava male – io stavo bene!” lei disse.

La coraggiosa coppia di trentenni di El Salvador ha avuto esperienze molto diverse con i loro padri. Luis non ha mai conosciuto veramente suo padre, mentre Zenaida sente ancora il dolore della morte di suo padre tre anni fa.

"Ero molto vicino a mio padre e volevo lo stesso per Luis e Mateo", ha detto.

Nel 2012, Luis si è ritrovato a lavorare ore brutali con poco tempo rimasto per suo figlio, Mateo. Lavorava spesso 14 ore al giorno destreggiandosi tra due lavori come chef. Zenaida sapeva che era solo questione di tempo prima che non ce la facesse più.

Una nuova idea imprenditoriale

Così, la coppia ha iniziato la propria attività, D'Mais Catering, nella speranza di trascorrere più tempo insieme come famiglia. Loro rapidamente appreso che avevano bisogno di credito per accettare ordini più grandi. Ma Zenaida non aveva precedenti creditizi perché pagava sempre le bollette in contanti.

Zenaida si è unita a un circolo di prestito e stabilito un punteggio di credito per la prima volta, un impressionante 750! Si è qualificata per un piccolo prestito da investire in un'auto per l'azienda e prevede di richiedere di più per investire in una cucina commerciale e una casa per la sua famiglia.

Ora, la coppia ha 8 dipendenti e organizza regolarmente eventi per aziende della Silicon Valley come Foursquare e ai festival gastronomici di San Francisco. Continuano a ispirarsi al figlio Mateo, che da grande vuole fare lo chef anche lui.

"Tutti hanno un sogno, ma a volte hai bisogno di aiuto", ha detto Luis. “Non siamo speciali. Lo abbiamo fatto con l'aiuto della nostra comunità”.

MISSION ASSET FUND È UN'ORGANIZZAZIONE 501C3

Copyright © 2022 Mission Asset Fund. Tutti i diritti riservati.

Italian