Testimonianza davanti al Comitato economico congiunto

Il 30 aprile 2019, ho testimoniato davanti all'udienza del Comitato economico congiunto del Congresso degli Stati Uniti su "Espandere le opportunità rafforzando le famiglie, le comunità e la società civile". Questo organismo bipartisan è stato convocato per formulare raccomandazioni per migliorare la mobilità economica e rafforzare il capitale sociale per le popolazioni sottoservite in tutto il paese. Durante l'udienza, ho presentato le intuizioni sulle barriere che le persone a basso reddito devono affrontare per raggiungere il loro potenziale economico e ciò che il Congresso può fare per elevarle dall'ombra finanziaria. Sono grato per l'incredibile opportunità di elevare il ruolo del MAF e di altre organizzazioni basate sulla comunità come risorse coerenti e affidabili per sostenere le famiglie a basso reddito a migliorare la loro vita finanziaria negli Stati Uniti.

Grazie, presidente Lee, senatore Hassan, e membri del comitato economico congiunto per avere questa importante audizione.

Il mio nome è José Quiñonez.

Sono un immigrato, sono venuto in questo paese nel buio della notte come un bambino di nove anni, aggiusto il mio status attraverso l'Immigration Reform and Control Act del 1986, sono diventato un cittadino americano, e ora sto vivendo il mio sogno americano di aiutare le persone a basso reddito a diventare visibili, attive e di successo nel mercato finanziario.

Come CEO del Mission Asset Fund, un'organizzazione senza scopo di lucro con sede a San Francisco, California, ho esperienza diretta nell'affrontare le scoraggianti sfide finanziarie che i nostri clienti affrontano ogni giorno.

E quello che ho imparato è questo: essere poveri in America è costoso, in particolare per le persone che vivono fuori dal mainstream finanziario.

A livello nazionale, un latino su sette è unbanked, cioè non ha un conto corrente o di risparmio. Mentre i ricercatori indicano varie ragioni per cui la gente non ha un conto, noi sappiamo che le banche escludono le persone in base allo status di immigrati o richiedendo forme ristrette di documenti d'identità. Di conseguenza, molti dei nostri clienti rimangono senza banca e non hanno altra scelta che affidarsi a fornitori alternativi che fanno pagare di più per incassare gli assegni o pagare le bollette. La famiglia media senza servizi che guadagna $25.500 all'anno paga circa 10% del suo reddito in tasse e interessi per servizi finanziari che quelli di noi con conti bancari spesso ottengono gratuitamente.

La mancanza di credito è una sfida. A livello nazionale, quasi un latino su tre è invisibile al credito, il che significa che non ha punteggi o rapporti di credito. Data la natura della nostra economia, c'è poco da fare senza credito: le persone non possono ottenere prestiti per comprare case o avviare attività, non possono affittare appartamenti e, in alcuni stati, non possono nemmeno trovare lavoro senza che i datori di lavoro controllino i loro rapporti di credito.

Senza accesso al credito, la gente si rivolge a prestatori ad alto costo - alcuni pagano un TAEG di 100% su prestiti di piccolo importo, e molto di più per prestiti a breve termine.

Le barriere alla mobilità economica non sono solo finanziarie. Le persone sono anche oppresse dall'incertezza dell'attuale ambiente politico anti-immigrati, temendo di perdere le loro famiglie e di prosciugare i loro risparmi. Molti si preoccupano di essere detenuti per mancanza di documenti, scatenando una crisi finanziaria. La sola cauzione potrebbe privarli di $5.000; ottenere una rappresentanza legale, fino a $20.000; e i costi aumentano da lì in poi.

Quindi, come possiamo aiutare le persone a realizzare il loro potenziale economico quando sono finanziariamente invisibili e affrontano enormi sfide nella loro vita?

Abbiamo trovato le risposte nel modo in cui i nostri clienti sfruttano il capitale sociale - le loro relazioni con la famiglia e gli amici per sopravvivere e prosperare.

I nostri clienti praticano un'antica tradizione di prestare e risparmiare denaro insieme; è un'attività conosciuta con centinaia di nomi diversi in tutto il mondo, ma che è essenzialmente la stessa. Un gruppo di persone si riunisce e si accorda per mettere in comune il proprio denaro in modo che un membro del gruppo possa prendere la somma forfettaria, e lo fanno di nuovo su base settimanale o mensile fino a quando tutti nel gruppo hanno avuto la possibilità di ottenere la somma forfettaria. Quando le persone non hanno accesso ai prestiti, è così che se ne creano di propri, usando solo la parola e la fiducia.

Abbiamo costruito il nostro programma Lending Circles su questa tradizione. Abbiamo formalizzato i prestiti facendo firmare ai partecipanti delle cambiali, che il MAF poi serve e riporta agli uffici di credito.

Dal lancio del programma nel 2008, abbiamo fatto 11.223 prestiti per aiutare i partecipanti a costruire credito - infatti, vedono un aumento medio del punteggio di 168 punti, aprendo un mondo di possibilità per loro nel mercato del credito.

E il tasso di rimborso è del 99,3% - un tasso inaudito nel mondo dei microprestiti.

Lending Circles è un esempio di ciò che potremmo fare con e per le persone se progettiamo programmi e politiche di successo, basati sui punti di forza delle persone e sul capitale sociale per creare un vero cambiamento duraturo.

Nonostante la promessa di questo approccio, non è sufficiente per aiutare i milioni di persone intrappolate da barriere che diminuiscono il loro potenziale economico.

Abbiamo bisogno di dati migliori per capire le sfide delle persone. I rapporti di ricerca basati su serie di dati nazionali spesso ignorano coloro che sono finanziariamente invisibili, mancando così segmenti critici della nostra società.

Il Congresso può rimuovere i limiti patrimoniali ai programmi di benefici pubblici come lo SNAP che sono un'ancora di salvezza per le famiglie che non guadagnano abbastanza per sbarcare il lunario.

Il Congresso può fornire chiarezza sul fatto che la cittadinanza statunitense non è un prerequisito per l'accesso ai servizi finanziari, e permettere un maggior numero di documenti d'identità rilasciati dal governo per l'apertura di conti.

Il Congresso può ridurre significativamente il numero di crediti invisibili permettendo che i dati dei pagamenti positivi di utenze, affitti e telecomunicazioni siano inclusi nei rapporti di credito.

E il Congresso può richiedere standard di sottoscrizione di "capacità di rimborso" e termini di rimborso più lunghi per i prestiti di piccolo taglio e di giorno di paga.

Credo che queste riforme possano fare molto per sbloccare il potenziale economico delle persone e aiutarle a realizzare anche i loro sogni americani.  

Grazie per aver tenuto questa audizione e non vedo l'ora di continuare questa importante conversazione.

MISSION ASSET FUND È UN'ORGANIZZAZIONE 501C3

Copyright © 2021 Mission Asset Fund. Tutti i diritti riservati.

Italian