Continueremo a lottare

La mia anima soffre nel sentire i bambini piangere inconsolabilmente per i loro genitori, implorando aiuto. Penso a questi piccoli ogni volta che guardo i miei figli, sperando che fermeremo questa follia e li riuniremo alle loro madri e ai loro padri che hanno affrontato quel lungo e pericoloso viaggio che milioni di immigrati hanno fatto prima, cercando sicurezza in America.   

Ma invece di un rifugio, hanno trovato un governo che ha terrorizzato la loro innocenza, strappando il bambino dal genitore e violando i loro diritti umani e legali nel processo. La politica di "tolleranza zero" di Trump rimanda alla schiavitù, ai campi di internamento giapponesi e persino alla Germania nazista. E per cosa? Questa amministrazione ha calcolato insensatamente che prendere i bambini in ostaggio avrebbe acceso una crisi per promuovere la sua agenda politica.

Hanno fatto un terribile errore.

Il nuovo ordine esecutivo di Trump non ha messo fine alla crisi. L'amministrazione sta ancora seguendo la politica della "tolleranza zero", tenendo i richiedenti asilo nei campi di detenzione lungo il confine tra Stati Uniti e Messico. E non stanno facendo nulla per riunire i 2.300 bambini in custodia negli Stati Uniti con i loro genitori. Invece stanno seguendo il loro piano di gioco, usando i bambini come merce di scambio per fare pressione sul Congresso per finanziare il muro di Trump, tagliare i visti per gli immigrati legali, eliminare il programma dei visti di diversità, criminalizzare gli immigrati e bloccare ogni speranza di un percorso verso la cittadinanza per milioni di immigrati che lavorano duramente e che guidano la nostra economia, ma soprattutto, che chiamano gli Stati Uniti casa.

Non siamo sorpresi dalle azioni di Trump, ma siamo indignati e attivati. Fin dall'inizio, questa amministrazione ha attaccato gli immigrati nella retorica chiamandoli stupratori, criminali, teppisti o animali. Le sue azioni sono state allineate con questa retorica: terminando DACA e silurando gli sforzi bipartisan per fornire soluzioni legislative ai Dreamers. Passo dopo passo, sta smantellando ogni speranza per gli immigrati e le persone di colore di essere membri a pieno titolo della nostra società.

Chiaramente, ha paura di un'America emergente che è ricca e diversa, colorata e complessa. Ha paura di un'America che non gli somiglia.

Ma per quanto possa temerci o odiarci, non può liberarsi di noi. La sua amministrazione sta lavorando duramente per rendere la vita miserabile e impossibile alle famiglie immigrate. Criminalizzeranno, arresteranno, deporteranno, terrorizzeranno, confischeranno quel poco che abbiamo; ma non possono liberarsi di noi.

Siamo resilienti. Siamo sopravvissuti. E non siamo soli. Ci sono milioni di persone che non hanno paura e che lotteranno con noi per quell'America emergente che è giusta ed espansiva, con tanto spazio, abbracci e risorse per quei bambini che piangono al confine in questo momento.

Sentitemi dire questo: Trump non avrà l'ultima parola. Non sarà lui a dettare ciò che l'America è, o ciò che diventerà.

Alla MAF, stiamo raddoppiando. Stiamo aiutando più residenti permanenti legali a richiedere la cittadinanza. Nel corso degli anni, abbiamo finanziato oltre 8.000 domande di cittadinanza statunitense e DACA e siamo pronti a farne altre migliaia nei mesi e negli anni a venire. Ci sono 8,8 milioni di residenti permanenti legali che hanno diritto alla cittadinanza in questo momento. Vogliamo aiutarli a naturalizzarsi, a fare il primo passo per poter votare alle prossime elezioni. E siamo più determinati che mai ad aiutare gli immigrati a migliorare la loro vita finanziaria, ad aiutarli a mettere radici dove vivono, e a sentirsi sicuri di appartenere.

Sono parte integrante di ciò che siamo come nazione e abbiamo bisogno dei loro sogni, della loro energia per continuare a costruire l'America emergente.

Le grida sentite in tutto il mondo non resteranno inascoltate. Per i bambini strappati dalle braccia dei loro genitori, e per i milioni di persone ai margini della società, continueremo a lottare per la libertà e la dignità e il rispetto, piegando sempre quell'arco dell'universo morale di cui parlava MLK - finché non si spezzerà verso la giustizia.

Con amore e gratitudine,

Jose Quinonez

DARE:

Dona alle organizzazioni legali e no-profit che lavorano per difendere i diritti degli immigrati nei tribunali e fornire supporto diretto alle famiglie sul confine.

  • Fondazione ACLU è un'organizzazione senza scopo di lucro difendere i diritti civili degli individui. Il loro Progetto sui diritti degli immigrati difende i diritti degli immigrati ed è attualmente impegnato in cause sulla separazione delle famiglie.
  • Centro per i rifugiati e gli immigrati per l'educazione e i servizi legali (RAICES) è un'organizzazione no-profit che fornisce servizi legali a bambini immigrati, famiglie e rifugiati nel Texas centrale e meridionale. Aiutano a far uscire i genitori dalla detenzione in modo che possano riunirsi con i loro figli.
  • Bambini bisognosi di difesa (KIND) è un'organizzazione nazionale di advocacy politica con uffici in dieci città, tra cui San Francisco e Washington D.C. KIND forma avvocati pro bono per rappresentare i bambini immigrati non accompagnati.
  • Angeli di confine è un'organizzazione no-profit con sede a San Diego che si concentra sui diritti degli immigrati, sulla riforma dell'immigrazione e sulla prevenzione delle morti di immigrati lungo il confine.
  • Stai con le famiglie di immigrati: #HeretoStay è la campagna del MAF per raccogliere fondi per sostenere le richieste di DACA, Cittadinanza, TPS e Carta Verde per evitare che le famiglie vengano divise dal cambiamento dello status di immigrazione.

AVVOCATO:

Chiama il tuo membro del Congresso per sostenere le famiglie che restano insieme. Esigete che il Congresso ascolti le richieste di asilo e riunisca i 2.300 bambini già separati dai loro genitori.  

  • Linea di commento pubblico della Casa Bianca: 202-456-1111
  • Linea di commento pubblico del Dipartimento di Giustizia: 202-353-1555
  • Centralino del Senato degli Stati Uniti: 202-224-3121

RALLY:

Scendere in strada e unirsi a un Le famiglie stanno insieme raduno vicino a te il 30 giugno

INGANNARE:

Mostra il tuo sostegno sui social media (#FamiliesBelongTogether #KeepFamiliesTogether).

 

MISSION ASSET FUND È UN'ORGANIZZAZIONE 501C3

Copyright © 2020 Mission Asset Fund. Tutti i diritti riservati.

Italian